Gli elettori premiano il partito unico del centrodestra

Più della metà degli elettori del centrodestra dice "sì" a un soggetto unico con Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia

Gli elettori premiano il partito unico del centrodestra: il 54% è favorevole

Se da una parte Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia continuano a dialogare costantemente nel tentativo di trovare un punto d'incontro comune per arrivare al traguardo finale, dall'altra gli elettori hanno già tracciato un indirizzo chiaro: oltre la metà dei votanti del centrodestra si dice favorevole alla creazione di un eventuale partito unico di coalizione che possa raccogliere tutti i partiti sotto un solo simbolo. Si tratta di uno scenario differente dalla federazione proposta da Matteo Salvini, ma che gli elettori gradirebbero comunque e dunque spingono affinchè gli alleati possano unirsi ispirandosi al partito Repubblicano sul modello americano.

Gli elettori vogliono il centrodestra unito

Il parere favorevole degli elettori del centrodestra è stato rimarcato da Agorà, la trasmissione condotta da Luisella Costamagna in onda su Rai 3. Secondo un sondaggio firmato da Emg per il talk show, oltre il 50% vedrebbe con favore la creazione di un partito unico che possa far confluire tutte le forze della coalizione. Nello specifico il 54% ha risposto "sì" alla domanda "lei è favorevole al partito unico del centrodestra proposto da Berlusconi?". I pareri negativi si sono fermati al 29%, mentre il 17% ha preferito non rispondere.

È importante anche analizzare il parere dei votanti partito per partito. Gli elettori di Forza Italia che guardano con positività al partito unico di centrodestra raggiungono quota 52%; i contrari sono solo 17%; il 31% non si esprime. A far registrare il più alto indice favorevole è la Lega: nel Carroccio il 67% vede di buon occhio l'iniziativa, con soltanto il 19% dei contrari. Meno convinti i votanti di Fratelli d'Italia: nel partito di Giorgia Meloni si registra il 43% di favorevoli; il 44% si dice contrario e il 13% preferisce non schierarsi.

L'idea di Berlusconi

L'idea del partito unico del centrodestra è stata lanciata da Silvio Berlusconi: il leader di Forza Italia la considera una condizione imprescindibile affinché il Paese possa davvero ingranare la giusta marcia per ripartire. "Noi dobbiamo costruire da qui al 2023 quel partito unico che rappresenti la maggioranza degli italiani e che dia stabilità al governo di centrodestra", è la posizione dell'ex presidente del Consiglio. Il Cav ha però chiarito che non si tratterà di "fusioni a freddo o calate dall'alto". Berlusconi infatti guarda alle elezioni Politiche del 2023: vi saranno quindi due anni di tempo "per costruire dal basso questo centrodestra unito cominciando con il coordinamento dei gruppi parlamentari".