Estorsione e riciclaggio, arrestato l'ex senatore Sergio De Gregorio

Nell'operazione sono coinvolte 9 persone: sequestrate società e quote di circa 480mila euro. L'ex esponente del Pdl è stato portato in carcere

Nell'ambito dell'operazione scattata questa mattina, condotta dalla Squadra Mobile di Roma e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia, sono state coinvolte 9 persone per un presunto giro di estorsioni e riciclaggio. Il gip ha emesso provvedimenti cautelari (eseguiti poi dai poliziotti della Sezione Criminalità organizzata) nei confronti di coloro ai quali sono contestati - a vario titolo e in concorso - estorsione a proprietari dei locali del centro di Roma, riciclaggio e autoriciclaggio di denaro. Tra questi c'è anche Sergio De Gregorio, ex senatore del Popolo della libertà, per cui è stata disposta la misura cautelare in carcere.

Stando a quanti si apprende da fonti di polizia, nell'operazione denominata "Pianeta Italia" è stata inoltre data esecuzione al decreto di sequestro preventivo delle quote sociali, dei conti correnti e del complesso aziendale dei beni facenti parte del patrimonio aziendale di alcune società e un sequestro di circa 48mila euro. Il blitz è stato condotto nei confronti di alcune società che sarebbero state create al fine di riciclare denaro e commettere estorsioni contro alcuni locali del centro della Capitale.

Chi è Sergio De Gregorio

Nato a Napoli nel 1960, De Gregorio ha iniziato a lavorare da giornalista fino ad arrivare ai vertici de L'Avanti - poi diretto da Valter Lavitola - in seguito al crollo del Psi negli anni '90. Diversi i procedimenti giudiziari a suo carico: nel 2012 è stato iscritto nel registro degli indagati per truffa e false fatturazioni nell'ambito dell’inchiesta sui finanziamenti al quotidiano, insieme allo stesso Lavitola. L'inchiesta riguardava l'erogazione di oltre 23 milioni e 200mila euro dal 1997 al 2009 a titolo di contributi per l'editoria. Secondo l'accusa i due avrebbero ottenuto i fondi in questione facendo ricorso a fatture per operazioni inesistenti e documenti i quali attestavano che la International Press (la casa editrice) possedeva i requisiti sulla tiratura delle copie vendute. I pm avevano indicato l'ex Pdl come "socio effettivo e gestore" dal 1997 della International Press e di alcune società riconducibili al gruppo "De Gregorio-Italiani nel mondo", che avrebbero utilizzato fatture - sempre per operazioni inesistenti - emesse dalla società editrice con l'intento di ottenere i contributi previsti dalla legge 250 a sostegno dell'editoria.

Nel 2005 si è candidato alle elezioni Regionali in Campania con la Democrazia Cristiana per le Autonomie di Gianfranco Rotondi. L'anno successivo è stato eletto al Senato con l'Italia dei valori, componente della coalizione di centrosinistra a sostegno del governo di Romano Prodi, caratterizzato da numeri precari e traballanti al Senato. Il 7 giugno, grazie ai voti del centrodestra, viene eletto alla Presidenza della Commissione Difesa sconfiggendo la candidata del centrosinistra Lidia Menapace. Nei mesi successivi ha lasciato l'Idv per dedicarsi a "Italiani nel mondo", il suo movimento che è stato però escluso dalle elezioni Amministrative di Genova per la mancata certificazione di alcune delle firme raccolte. Nel 2008 viene eletto al Senato con il Pdl e vota la fiducia all'esecutivo di Silvio Berlusconi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 03/06/2020 - 10:17

il passato di de gregorio non lo aiuta sicuramente :-) ma se ha fatto il furbo con tutti, è il classico esempio dell'italiano medio che pensava di fare il furbo succhiando la mammella di sinistra e poi quella di destra.....

venco

Mer, 03/06/2020 - 10:19

PDL forza Italia.

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 03/06/2020 - 10:55

Io mi domando cosa ci faceva ancora in Senato uno con i suoi precedenti?. Cari Italiani prima di dare il voto a qualcuno verificate che non abbia precedenti, pendenze o indagini in corso, per quanto possibile e non votiamo più gente che con la politica fa carriera.

steacanessa

Mer, 03/06/2020 - 11:08

Fanno benissimo i magistrati che inquisiscono sulle possibili porcherie, ma mi sorge spontanea una domanda: come mai nessuno ha mai messo il naso nei conti dell’unità?

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 03/06/2020 - 11:22

Vi ricordate costui era passato dalla nostra parte per un tozzo di pane , bei rappresentanti abbiamo poi noi andiamo a frugare a casa d'altri.

GUARDACOMEDONDOLI

Mer, 03/06/2020 - 11:43

AZZZZ "kist è proprio assai brav e competente", con una carriera come la sua deve diventare onorevole. Nessuno gli ha chiesto se fosse stato mai indagato o se avesse mai subito condanne ? Una risorsa per il PAESE

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 03/06/2020 - 12:08

@marino.birocco- Ma tu, dai tuoi vari commenti, non sei comunista?

Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 03/06/2020 - 12:19

Lombroso avrebbe avuto molto da dire su questo soggetto ...

ziobeppe1951

Mer, 03/06/2020 - 13:12

Nahum...12.19...Lombroso avrebbe avuto molto da dire anche su Palamara..vero?

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 03/06/2020 - 13:39

Nooo!!Non ci posso credere!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 03/06/2020 - 13:51

Prove tecniche di trasmissione...

necken

Mer, 03/06/2020 - 14:21

non seguiamo i consigli di Davigo aspettiamo la sentenza della Cassazione prima di considerarlo colpevole o innocente, altrimenti non è democrazia ma solo giustizialismo

Atlantico

Mer, 03/06/2020 - 14:57

Questo ne ha fatte più di Carlo in Francia. Anche più di quelle che si conoscono ...

Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 03/06/2020 - 14:59

Zio, per una volta sono d’accordo con te ...

gianf54

Mer, 03/06/2020 - 15:00

....una "bella" persona, in tutti i sensi......

mozzafiato

Mer, 03/06/2020 - 17:00

MARINO BIROCCHIO ... era passato dalla vostra parte... ma scusa: da quale parte ? Guarda che la tua parte, quella del PCUS NON ESISTE NEL PARLAMENTO ITALIANO ! Marino, togliti l'elmetto... che la guerra è finita !

Guido_

Gio, 04/06/2020 - 12:19

Forza Italia, una sicurezza.