Figuraccia di Azzolina: "Va in tv? Qui non c'è...". Ira di Forza Italia

L’affondo è di Valentina Aprea, responsabile del dipartimento Istruzione del suo partito. La deputata azzurra ha aggiunto che la ministra trova invece il tempo per rilasciare interviste televisive e radiofoniche

Trovo gravissima l’assenza del Ministro Azzolina stamattina nell’Aula di Montecitorio”. L’affondo è di Valentina Aprea, deputata di Forza Italia e responsabile del dipartimento Istruzione del suo partito. L’esponente azzurra è intervenuta alla Camera all’apertura dei lavori sul decreto legge scuola, in particolare sulle misure urgenti in merito alla conclusione dell’anno scolastico, allo svolgimento degli esami di stato e all’inizio dell'annata 2020-2021. Ci sono stati vari interventi di deputati delle opposizioni che hanno lamentato l'assenza dell'esponente pentastellata.

La denuncia dell'opposizione

Aprea ha spiegato che questo provvedimento a Montecitorio avrà un iter molto breve e la discussione sarà circoscritta, “anche a causa della richiesta della fiducia che verrà formulata nelle prossime ore”. La deputata di Forza Italia ritiene molto grave che la ministra Azzolina “trovi il tempo per fare interviste televisive, radiofoniche, aggiorni i suoi profili social e non trovi il tempo per venire qui, alla Camera, per poche ore - ha aggiunto Aprea -, ad ascoltare quello che le forze di opposizione le diranno una volta e per sempre".

L’ex sottosegretaria all’Istruzione si è poi rivolta alla presidenza della Camera, chiedendole di fare qualcosa per risolvere questa situazione.

Sulla stessa linea d’onda anche i deputati di Fratelli d’Italia, Paola Frassinetti e Carmela Bucalo, rispettivamente vicepresidente della commissione Cultura della Camera e vice responsabile con delega alla scuola.

Le due esponenti del partito di Meloni si aspettavano la presenza della Azzolina in Aula “e invece notiamo che il ministro dell'Istruzione è puntuale nel fare annunci su Facebook ma disdegna il confronto in Parlamento”.

Dopo le polemiche, Azzolina è arrivata in aula per il dibattito. Era invece presente sin dall'inizio la viceministra dell’Istruzione, Anna Ascani.

La ripresa a settembre

Domani pomeriggio si svolgerà il tavolo allargato per la ripresa dell’anno scolastico 2020-2021 a settembre. La riunione verrà presieduta dal premier Giuseppe Conte ed è stata sollecitata dalla titolare del ministero di viale Trastevere.

Azzolina ha specificato sulla sua pagina Facebook che parteciperanno anche enti locali, ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Protezione Civile, Comitato tecnico-scientifico del ministero della Salute e sindacati. Inoltre, saranno presenti i forum nazionali delle associazioni studentesche, dei genitori, delle scuole paritarie e della Federazione italiana per il superamento dell’handicap.

La ministra ha chiesto "la partecipazione di tutti perché la scuola è un tema-Paese e va affrontato con la partecipazione di tutti gli attori coinvolti. Non poteva essere altrimenti. Ognuno farà la sua parte in questa sfida che ci vede impegnati con un obiettivo comune - ha concluso l'esponente grillina -: tornare fra i banchi di scuola a settembre, in sicurezza”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 03/06/2020 - 13:41

toh... ma allora non ci stupiamo se poi circolano insistenti voci sulla caduta del governo !!! :-)

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Mer, 03/06/2020 - 13:45

Beh, lei e gggiovane, il nuovo che avanza, mica può perdere tempo con anacronismi come il dibattito parlamentare.

Mordechai

Mer, 03/06/2020 - 13:50

Pessima la ministra, ma tutti di scuola possono parlare tranne Forza Italia, che con il duo Tremonti-Gelmini ha sfasciato, devastato la scuola pubblica, generando i problemi che ancora oggi si trova ad affrontare. Avessero il buon gusto di parlare d'altro.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 03/06/2020 - 13:54

Anche se c'era... Era lo stesso. I grillazzi parlano, parlano, ma non dicono niente.

Santorredisantarosa

Mer, 03/06/2020 - 14:04

STA VIVENDO IL SUO PERIODO DI PRIMAVERA LASCIATELA VIVERE QUESTI MOMENTI PRIMA CHE CADE NELL'OBLIO PIU' TETRO CHE C'E'.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mer, 03/06/2020 - 14:17

X Mordechai 13.50: niente di più falso, casomai Tremonti-Gelmini, e perché no, la Moratti, hanno tentato, inutilmente perché sempre boicottati dai "soliti noti", di rimediare ai guasti combinati dalla sinistra che hanno portato allo sfascio attuale la scuola italiana.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mer, 03/06/2020 - 14:18

.... con quella bocca può dire ciò che vuole ....

steluc

Mer, 03/06/2020 - 14:19

Mordechai, non voglio portar fuori nessuno , ma la scuola ha cominciato a franare coi decreti delegati del 1974. Da allora, il 68 si è insediato, e non se ne è più andato, e da uno stipendificio ammortizzatore sociale feudo della sx cosa vuoi aspettarti?...

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 03/06/2020 - 14:19

Avete mai sentito un grillo cantare? Gran parte "SI"! Avete mai capito cosa dice?.....

ulio1974

Mer, 03/06/2020 - 14:19

è tornata a casa, aveva dimenticato il rossetto.

Giorgio5819

Mer, 03/06/2020 - 15:04

Esempio lampante di un governo falso, che non rappresenta altro che lo squallore di un regime di sinistra autureferenziato e figlio del marciume comunista.

Popi46

Mer, 03/06/2020 - 15:11

Che dire... un tempo, quello che affonda nelle nostre radici e si ispira al Diritto Romano, in cui la Moglie di Cesare non solo doveva essere Degna come tale,ma anche apparire tale, era conditio sine qua non per essere un Cesare credibile, in tutte le sue manifestazioni del potere.....oggi è un bailamme, in cui tutti dicono il contrario di tutto,a ruota libera e senza sfreni

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Mer, 03/06/2020 - 15:24

Secondo Gramsci, la scuola (come la magistratura, la stampa, ecc.) era una "casamatta" da occupare silenziosamente per portare il PCI al potere, e devo dire che la missione e' stata compiuta a regola d'arte perche' un insegnante moderato occorre ormai cercarlo col lanternino. Lo sfascio dell'istruzione in Italia va tutto sul conto della sinistra: a Berlusconi ed ai suoi governi si puo' solo rimproverare l'approccio debole e conciliante che hanno sempre avuto nei confronti di questo feudo rosso. Nel 1994 mi ero impegnato nella campagna elettorale di Forza Italia, e ricordo con quale velocita' venne messo in naftalina da FI il meritorio progetto del "voucher scolastico" del grande Antonio Martino.

Calmapiatta

Mer, 03/06/2020 - 16:12

Se questo é un ministro.....

Happy1937

Mer, 03/06/2020 - 16:18

Questi cialtroni chiedono l'aiuto dell'opposizione e poi la trattano a pesci in faccia a forza di voti di fiducia. Se io fossi un deputato dell'opposizione voterei contro solo per questo indecente comportamento. E Mattarella, rimane inerte?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 03/06/2020 - 16:22

PILSUDKI giusto, ma fu una strategia comunque in secondo piano, come oggi, perchè il problema maggiore viene prima di quello minore (ossia, il problema piu grosso è portare la pagnotta a casa, poi, se si risolve questo, si potrà risolvere anche il problema scolastico!). Ecco perchè dell'approccio debole e conciliante: si voleva cercare di limitare lo scontro politico e i dissanguamenti. come trovarsi naufragi su una scialuppa di salvataggio, quando si è troppi sulla scialuppa è necessario respingere quelli che stanno ancora in acqua, figurarsi salvare quelli che stanno aggrappati alla nave che sta affondando....

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 03/06/2020 - 17:02

La ministra Azzolina, in crisi di assenza, viene giustamente criticata dalla Aprea. Ma lei non è il “peggio” nel partito di Grillo. I guai cominciano dall’alto, con il Presidente Conte, l’avvocato.

TitoPullo

Mer, 03/06/2020 - 17:07

xsteluc :"Verbum Domini"!!

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mer, 03/06/2020 - 17:17

@Mordechai ....solo idiozie sa scrivere....un commento...uno solo che non abbia scritto di bastian contrario....solo per una questione ideologica....ecco perché i sinistrati fanno solo disastri....degli esseri incapaci

Nicola48ino

Mer, 03/06/2020 - 17:59

La signora è ministro mica una qualsiasi, si può mica chiuderla in parlamento? Deve rilasciare inter e sviste poi fa anche gli spot alla col e gate. Compagni vi siete impadroniti della cultura ma siete e rimarrete somari.

Veterano

Mer, 03/06/2020 - 18:23

Un'altra mostra di impreparazione, improvvisazione, e addiritura incompetenza. A quelli che hanno votato M5S, per favore, pensateci bene la prossima volta. Errare una volta può essere stato umano, però errare due volte sarebbe diabolico

uberalles

Mer, 03/06/2020 - 18:37

L'errore è di fondo: il M5S ha fatto un errore madornale a non eleggere ministro della "squola" Giggino Di Maio. Una persona di questo spessore, agli esteri è sciupato...

uberalles

Mer, 03/06/2020 - 18:39

Comunque, per avere ministri che hanno fatta a malapena la terza media, non c'è bisogno di uscire dal governikkio attuale: ne sono arrivate diverse...