Gelmini e Bernini (FI): "Di Maio? Basta veti, è inaccettabile"

Luigi Di Maio prova a spaccare il centrodestra con una proposta che sa di ultima spiaggia. Ma Gelmini e Bernini: "Goffo tentativo di dividere il centrodestra che resta unito"

Luigi Di Maio prova a spaccare il centrodestra con una proposta che sa di ultima spiaggia. Ospite a In Mezz'Ora di Lucia Annunziata il capo politico del Movimento: "Se il punto è realizzare cose per gli italiani e quell’ostacolo è Luigi Di Maio premier scegliamo insieme un presidente del Consiglio a condizione che questo sia a capo di un governo politico M5s-Lega e realizzi fatti come l’abolizione della Legge Fornero o il reddito di cittadinanza". Una proposta che cambia poco le carte in tavola: resta il veto del Movimento su Forza Italia e sul suo leader, Silvio Berlusconi. Così la capogruppo al Senato degli azzurri, Anna Maria Bernini manda un messaggio chiaro al grillino: "Basta tatticismi e soprattutto basta veti contro FI e Berlusconi. Lo spettacolo offerto anche oggi da Luigi Di Maio e' inaccettabile e surreale. Dopo avere tenuto il Paese intero ostaggio dei suoi maldestri tatticismi per oltre due mesi, ricevuta in ultimo una sonora sportellata in faccia dal Pd, oggi fa un appello alla divisione di quel centrodestra che lo ha battuto nelle elezioni politiche, in Molise ed in Friuli Venezia Giulia. Addirittura arriva a paventare, con parole gravissime, l'implementazione di tensioni democratiche nel Paese, ove il suo partito non dovesse andare al potere. E' evidente che questi signori sono interlocutori a dir poco inquietanti e che l'unica speranza di un governo per l'Italia e' a partire dal centrodestra e dal suo programma".

Stessa posizione quella espressa dalla capogruppo alla Camera Maria Stella Gelmini: ''Ancora una volta Luigi Di Maio mette in scena un goffo e reiterato tentativo di dividere il centrodestra. Un'ennesima invasione di campo per provare a coprire le sue debolezze, le sue difficoltà e il fallimento del Movimento 5 stelle. Rispediamo al mittente queste inaccettabili intromissioni. La nostra coalizione è più che mai coesa e domani a Mattarella rappresenterà una posizione responsabile e unitaria per risolvere lo stallo istituzionale in atto". Insomma l'unità del centrodestra per Forza Italia non è in discussione e il tentativo dei grillini di spaccare la colazione che è arrivata prima alle elezioni del 4 marzo è destinato a fallire.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di leonida65

leonida65

Dom, 06/05/2018 - 20:18

Basta è ora di finirla con questi 5stalle

aredo

Dom, 06/05/2018 - 20:23

Ma che Salvini vada e faccia 'sto governo con DiMaio che ha concordato da anni e la smetta di prendere in giro gli elettori di centro-destra! Lo faccia e vediamo se continuerà a prendere i voti!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Dom, 06/05/2018 - 20:43

In questa foto la Bernini sembra una statua di cera.

Ritratto di nordest

nordest

Dom, 06/05/2018 - 20:47

L’unica cosa da fare per Di Maio è l’agricoltura altro non potrebbe fare ;mai con un napoletano chiaro?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 06/05/2018 - 21:07

Ormai le cadreghe se le sono guadagnate sul "campo di battaglia" e la gloria della vittoria deve rendere il bottino ... vitalizi, privilegi e una dorata pensione.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Dom, 06/05/2018 - 21:11

Goffo tentativo di dividere il centrodestra? no é solo il dovere di esaudire i complotti del capo mafia di Arcore, che come la mafia sicula farebbe sparire chiunque in FI sia del parere di Di Maio. Gelmini quella dei neurini?

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 06/05/2018 - 21:17

Mandate questi grillini a bagnarsi sette volte nel Fiume Giordano penso sia l'unica soluzione per guarirli dalle loro illusioni. Hanno illuso milioni di persone illudendosi di essere migliori dei migliori; nemmeno Togliatti aveva osato tanto. Shalòm e Forza Italia.

roberto zanella

Dom, 06/05/2018 - 21:56

se a questo punto quei pochi punti concordano fra Lega e 5 Stelle devono fare il governo piaccia o no a Berlusconi . A Berlusconi e Mattarella non piace perchè hanno promesso a Bruxelles un'altra cosa , ma di Bruxelles è giusto fregarsene , se lo mettano in testa quelli di FI o meglio, Berlusconi .

apostata

Dom, 06/05/2018 - 22:00

Nessuno se ne rende ancora conto. I5s non hanno alcuna intenzione in questa fase di formare un governo. La loro strategia è solo quella di determinare lo scompiglio in casa pd e ci sono riusciti, e nella coalizione, hanno illuso salvini e hanno creato qualche crepa. Loro si preparano per la campagna elettorale e lo dimostrano gli slogan demagogici e propagandistici, rispolverati in questi giorni, su salario di cittadinanza e abolizione legge fornero con i quali hanno incantato il sud e sono diventati il primo partito.

Alessio2012

Dom, 06/05/2018 - 22:14

IL M5S E' STATO INVENTATO PER FRENARE L'ASCESA DI FORZA ITALIA, E' OVVIO CHE FACCIA COSI'!

timpidigunti

Dom, 06/05/2018 - 22:32

Ma che ceffrega ma cen'emporta che tanto questo ha la vita, (politica), corta, e noi iè dimo e noi iè famo, ma tanto er vino nun te lo pagamo.

Ritratto di carbone

carbone

Dom, 06/05/2018 - 22:36

Non rompete gli zebedei e Lei Romani farebbe bene a dimettersi o perlomeno tacere fino al termine della legislatura. Non ci sono altre strade e mai con il PD! sarebbe come schiantarsi contro un muro, stracolmare il paniere di Salvini. Tenetevi alla larga e state buoni ed in silenzio. riordinate i ranghi e affilate i coltelli le elezioni non sono poi così lontane.

timpidigunti

Dom, 06/05/2018 - 22:43

Vien da dire bravo Salvini, che non è caduto nella trappola m5s, leale e coerente, così ti vogliamo!

lavieenrose

Lun, 07/05/2018 - 01:31

Il vero obiettivo di di maio è quello di andare al governo per metterre in mano alla casaleggio associati tutti i dati sensibili del mpaese con il relativo controllo informatico. In parole povere un colpo di stato ammantato di democrazia

Duka

Lun, 07/05/2018 - 08:42

E' allucinante che uno sbarbatello di nessun valore , da ogni punto di vista lo si consideri, detti le regole. ARROGANZA figlia di estrema ignoranza; un bullo peggio di quello fiorentino.

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 07/05/2018 - 09:36

E' un vecchio metodo commerciale quando si vuole ottenere qualche cosa in una trattativa: si chiede la luna (leggi poltrona premier) e un "FI fuori" (che è quello che si vuole realmente: scardinare il cdx) poi si rinuncia alla luna ma si esige che venga accettata l'altra richiesta proprio per bilanciare questa rinuncia. A volte l'avversario ci casca perché non deve può dare la luna

Ritratto di leonida65

leonida65

Lun, 07/05/2018 - 13:59

Alessio2012, bravo hai capito perfettamente come stanno le cose, anzi ti dirò di più, ormai è papale che i veri comunisti sono loro e quindi dovremmo fare politica di avvicinamento a Renzi che sta decomunistizzando il PD.