Giuliano Ferrara scarica Renzi: "È nell'angolo, inutile reiterare questo teatrino"

Durissimo editoriale di Ferrara contro il premier. "La reiterazione di tutto questo teatro ha un solo effetto: la noia"

Giuliano Ferrara scarica Matteo Renzi. Con un editoriale sul Foglio l'ex direttore fa notare al premier che, dopo il flop delle comunali, "è nell'angolo". "Il ricordo del 40 per cento alle europee sembra lontano".

Nell'editoriale intitolato Caro Renzi, fuggi il vortice della noia, Ferrara mette in luce il fallimento di Renzi. Un fallimento che sta facendo male all'Italia. "L’ombra della diffidenza d’opinione si allunga sul Royal baby e sui suoi, assediati per mille rivoli dall’incalzante (un già visto ma efficace) iniziativa della magistratura militante, con il conforto di fatti e fatterelli di ordinaria corruzione che sono manipolati per bollare l’esecutivo come espressione di una continuità di nomenclatura bisognosa di un’alternativa radicale pre o antipolitica - scrive l'Elefantino - contano certi errori del capo, certe debolezze della corte, la ripresa economica debole, le cose non fatte o non inventate, ma contano anche le cose fatte, i successi, le realizzazioni, i capitoli chiusi e completati, che impauriscono e come sempre incidono sulla fretta di sbarazzarsi di chi fa, e di fotterlo con nuove promesse e nuove mirabilie o fuochi d’artificio". All'indomani della direzione piddì, Ferrara ammette che lo storytelling renziano, secondo cui tutto va a gonfie vele, non funziona più. Qualcosa, col tempo, s'è rotto. "Il discorso pubblico di Renzi è decisamente appannato, molto meno efficace, a due anni dalla sua irresistibile ascesa alla guida del partito e del governo".

"Anche per chi ritenga il boy-scout un capo ragionevolmente impegnato in una battaglia non di retroguardia, a confronto con la vanità disperata di tipacci alla D’Alema, con le ricercatezze di tipini alla Cuperlo, e con le mucche vernacolari di tiponi alla Bersani, anche per ceffi come me, dunque - incalza Ferrara - i video, le escogitazioni verbose, certe pose, l’eccesso di appelli, ma soprattutto la reiterazione di tutto questo teatro, ha ormai un solo effetto: la noia". L'ex direttore del Foglio chiede, infine, a Renzi di darsi una mossa, di uscire appunto da questa "noia" che sta uccidendo l'Italia. "Il discorso in politica quasi sempre riflette un’impasse che al discorso è estranea - scrive nell'editoriale - non si capisce bene che cosa, ma certo qualcosa di forte, traumatico, dimostrativo e utile al paese, non nell’ordine difensivo del correntismo di partito, delle mene di legislatura, dei ricatti melodrammatici, tutte cose che ripropongono il passato e mettono nell’angolo il presente, la contemporaneità promettente che Renzi aveva impersonato, qualcosa il capo del Pd e del governo ha da inventarselo, secco, asciutto, e poi da dirlo senza eccessivo accumulo o enfiagione di parole - conclude - economia, crisi europea, società, cultura, giustizia, scontro di civiltà: non è che manchino i temi anche incandescenti per nuove decisioni e nuove parole".

Commenti

giovauriem

Mer, 06/07/2016 - 09:52

dell'imminente caduta del "governo" renzi si parla dal giorno dopo che questo governo ha (sper)giurato ferrara (tra gli altri) per che non ci fa sapere , anche , come cadrebbe questo "governo" chi toglierebbe l'appoggio ? questo governo è in grado di acquistare qualunque opposizione (interna , esterna di sopra e di sotto) e l'ha gia fatto .

Klotz1960

Mer, 06/07/2016 - 09:57

L opinione di un giornalista non e' una notizia.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 06/07/2016 - 10:02

Scendere dalla barca che affonda è tipico dei maitre à penser, Ferrara lo fa con una certa classe e rispettando le regole, ovvero, a) scendere per primi o almeno tra i primi. b) facendo capire che la causa sta nel fatto che il soggetto - nel caso il povero renzi - non ha saputo seguirne i suggerimenti. Adesso si vedrà la nobilitate del Ferrara, i pesci pilota più volgari al distacco fanno seguire - dopo breve lasso di tempo - le più sguaiate accuse ed invettive. Noi siamo certi che il Ferrara non lo farà, o almeno aspetterà che sorga all'orizzonte un nuovo solido soggette cui rivolgere i propri preziosi consigli.

cicikov

Mer, 06/07/2016 - 10:12

articolo popcorn: voluminoso, mastichi mastichi e non ti rimane nulla.

un_infiltrato

Mer, 06/07/2016 - 10:15

@giovauriem - questo governicchio è giunto al capolinea. Ha ragione Ferrara. Rilegga il pezzo e se ne faccia una ragione.

apostata

Mer, 06/07/2016 - 10:16

Il teatrino, come lo chiama ferrara, ha una scadenza naturale dignitosa: ottobre. Il primo a esserne a noia, a volerne uscire o restare per fare, è proprio renzi. Il paese così com’è è ingovernabile e ferrara dovrebbe saperlo. Un po’ di pazienza ancora per pochi mesi. Questo non è il momento delle lapidazioni, occorre spendersi per le ragioni del sì e del no, non fare il gioco dei decrepiti comunisti che tentano di rialzare la testa.

Blueray

Mer, 06/07/2016 - 10:23

Ferrara mi sembra ottimista, magari si trattasse solo di noia, è ben altro!

Accademico

Mer, 06/07/2016 - 10:27

Grande Giuliano Ferrara. Gran bella penna. Grande onestà intellettuale. E' vero: un teatro noioso che si muove ormai.. su di un palcoscenico pieno zeppo di polvere. Sul quale sta per calare, inesorabilmente, il sipario. E' vero!

maximilian66

Mer, 06/07/2016 - 10:38

L'ingovernabilità di questo paese ormai è fuori controllo... Non importa chi sia il governante di turno, ma magistratura, informazione di parte, poteri consociativi ecc soffocano in vari modi ogni tentativo di cambiare le cose (finirà cosi anche con il M5S. L'unica salvezza è una dittatura (dolce o meno saranno le situazioni a determinarlo) che faccia piazza pulita di tutte le incrostazioni e il marcio di cui siamo sommersi

giovanni PERINCIOLO

Mer, 06/07/2016 - 10:48

...non è che manchino i temi anche incandescenti per nuove decisioni e nuove parole!... Bravo Ferrara, giusto quel che dici ma c'é un ma. Per fare quel che chiedi ci vogliono le palle! sicuro che il bischero, se mai le ha avute, le abbia ancora o non le abbia già lasciate al monte dei pegni per arrivare dove é ora???

lorenzovan

Mer, 06/07/2016 - 11:07

huiii altro resuscitato...certo che li state riesumando tutti...he he he

nopolcorrect

Mer, 06/07/2016 - 11:07

Renzi non è stato capace di bloccare l'immigrazione illegale di massa respingendo i barconi, come suggerito da Teresa May, ministra inglese, giocandosi in questo modo l'appoggio degli Italiani di Centro-Destra. No ha poi portato avanti la spending review, non ha eliminato le partecipate...ma ve lo ricordate quando, riferendosi ai parlamentari, ne proponeva "la metà a metà prezzo"? Avrebbe sfondato fra gli attuali votanti per il M5S. Si è poi circondato di ministri e ministre di livello modesto, con l'eccezione di Padoan. Ha poi fatto eleggere una figura politica modesta da ogni punto di vista come Mattarella...basta?

Ritratto di apasque

apasque

Mer, 06/07/2016 - 11:13

Non capisco le critiche a Ferrara. Dice la sua opinione liberamente. Quanto a Renzi, credo che la maggioranza delle persone sia letteralmente nauseata dell'ometto. Non ha fatto alcuna riforma significativa, ha agito su comando di Napolitano e della Merkel. Ci ha fatto subire situazioni aberranti, gestite da psicopatici come nel caso dell'immigrazione, dove ci ha fatto sommergere da centinaia di migliaia di immigrati, senza sapere come organizzarli. Ha pedissequamente seguito i diktat degli USA sulle sanzioni alla Russia! Un poveraccio, insomma. Peggio di così, si può?

marygio

Mer, 06/07/2016 - 11:22

IL BAMBOLO FIORENTINO è SPACCIATO LUI E TUTTI I PDIDIOTI. BANCHE IMMIGRAZIONE.....A CASA TESTINE. e ringraziare se non vi sputano in faccia. etruria, montepaschi, traffico immigrati....vergognatevi e in tanti finirete galera

Libertà75

Mer, 06/07/2016 - 11:41

ma se con il conflitto di interessi con banca etruria, ancora abbiamo una flotta di minus habens che difendono il partito degli inciuci... ma questi non crolleranno mai

vince50_19

Mer, 06/07/2016 - 11:49

Rispetto le opinioni di Ferrara, però non so se è veramente all'angolo: sta di fatto che ultimamente il citazionista fiorentino è diventato più arrogante e strafottente del solito, soprattutto con i dem.

giovauriem

Mer, 06/07/2016 - 11:49

un_infiltrato , io non mi devo fare nessuna ragione per che quello non è il mio governo , lei evidentemente segue poco la politica(io quasi nulla , però ho idee ben precise) e per ciò trova quello che dice ferrara cose nuove, nella realtà sono in circolo da lunga pezza , comunque questo governo non cadrà per il semplice fatto che è costituita da poltronari e arraffatori che non voteranno mai contro la loro poltrona .

INGVDI

Mer, 06/07/2016 - 11:56

Non mi sembra proprio che Ferrara voglia scaricare Renzi. L'attore principale del "teatrino", tanto appaludito anche dall'Elefantino, ora annoia. Ferrara lo stimola a prendere iniziative....sì a continuare nella distruzione economica e morale del Paese.

maximilian66

Mer, 06/07/2016 - 12:03

L'ingovernabilità di questo paese ormai è fuori controllo... Non importa chi sia il governante di turno, ma magistratura, informazione di parte, poteri consociativi ecc soffocano in vari modi ogni tentativo di cambiare le cose (finirà cosi anche con il M5S. L'unica salvezza è una dittatura (dolce o meno saranno le situazioni a determinarlo) che faccia piazza pulita di tutte le incrostazioni e il marcio di cui siamo sommersi

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mer, 06/07/2016 - 12:22

Ferrara è renzi-no che ha messo l'italia in un'angolo,a chiedere l'elemosina. nopecoroni.it

un_infiltrato

Mer, 06/07/2016 - 12:36

@giovauriem - E invece no. Questo governicchio se ne va: con le buone o con le cattive. Ha perfettamente ragione il GIORNALISTA Giuliano Ferrara.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 06/07/2016 - 12:43

----------continuate pure a censurarmi--------tanto io vi rispondo con una frase a voi cara---"me ne frego"----------hasta siempre

paolonardi

Mer, 06/07/2016 - 12:44

Caro Giuliano, mi permetto questa familiarita' per ragioni anagrafiche e perl'immesa stima che ho per te. Per quanto riguarda il contadino di Rignano non era nemmeno da mettere in quel posto data la sua nullita' intellettuale, culturale e comportamentale.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Mer, 06/07/2016 - 13:15

Lo sfogo "eccitato" di Ferrara, tardivo quanto ambiguo e incoerente, lo ritengo perfettamente consono ad un giornalista che ama l'eccentricità fine a se stessa e conseguente alla miseria di un "innamoramento politico" ascrivibile a senile simpatia per lo scout "nominato". Non aveva una ragione di essere prima né questa reprimenda serve per essere applaudito adesso. Probabilmente il presunto "grande" giornalista è sempre stato ed è a corto di opinioni ragionevoli.

giottin

Mer, 06/07/2016 - 13:18

...matteo sei nell'angolo ed il Cassius Clay dei tempi d'oro ti sta massacrando ai fianchi, buttati per terra a fatti contare fino a 10 e poi....non rialzarti!

antipifferaio

Mer, 06/07/2016 - 13:29

Insomma, più che noia è delusione. Ma dico io...non ci voleva la palla di cristallo per capire che l'ex presidente della Provincia Toscana non aveva nessuna esperienza di governo ed è stato catapultato dalla nomenklatura euro-bancaria di Bruxelles (con tramite Banca Eturia) per poter "apportare" le modifiche strutturali a loro consone? La verità egr. Ferrara è che è l'Europa ad essere in crisi, ossia proprio il "datore di lavoro" del suddetto...e se vuole saperla tutta è proprio per l'incapacità degli eurocrati che si è arrivati a questo punto...e aggiungo menomale!

ilbarzo

Mer, 06/07/2016 - 13:42

..e normalmente quando uno à all'angolo gli viene fatto un capo di bozzoli....

tomasmac1

Mer, 06/07/2016 - 13:49

Lui è già affondato da tempo come il suo padrone.

Ritratto di Scassa

Scassa

Mer, 06/07/2016 - 13:55

scassa mercoledì 6 luglio 2016 ...Elvis ... quando a me non importa niente di una cosa non ne parlo,cioè me ne frego veramente . Stia sereno e.......hasta magna a !!!!!!!!!!!!scassa.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 06/07/2016 - 14:32

In realtà Renzi non mi "annoia", anzi mi diverte. In fondo è un comico.

paolonardi

Mer, 06/07/2016 - 16:47

@marygio: il matteo NON e' fiorentino; c'e' la stessa differenza che intercorre tra un sorcio e un leone. Il primo rappresenta il contadino di Rignano, mentre il secondo un fiorentino vero come il Marzocco emblema della sua citta'.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 06/07/2016 - 17:36

Tu quoque Ferrara:ti unisci alla banda degli assassini del nulla del vacuo dell'effimero. Il fiorentino rappresenta gli italiani al loro meglio pur essendo lui un peggiore, anzi un pessimo. Allegria, siam fatti così, odiamo il presente non ci curiamo del futuro ed ignoriamo il passato. Buon grillame a tutti.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 06/07/2016 - 19:10

Altra giravolta del grassone. Ma chi lo ascolta più? Cambia idea peggio dei parlamentari di F.I.!

LAC

Mer, 06/07/2016 - 19:12

Non me ne può fregar di meno dare ragione o torto a Giuliano Ferrara. Ma premesso che in Austria la Corte Costituzionale ha salvaguardato la "Democrazia" - con la 'D' maiuscola - ritenendo ci siano stati dei pacchiani errori al ballottaggio per la Presidenza della Repubblica e disponendo di ripetere le stesse - a prescindere chi possa e debba vincere - in Italia ci stiamo avvicinando al 5° anno di governi delegittimati (e tutti 'sinistri' e di 'sinistra'). Basta! Cosa aspetta il Quirinale a sciogliere le Camere con tutte le porcherie e ruberie che sono state commesse sinora?! Si ridia il primato della 'democrazia' - almeno quella con la 'd' minuscola - al Popolo. Altrimenti si cancelli questo termine dalla Costituzione.

Stefano Matera

Mer, 06/07/2016 - 20:19

non c'è di più inutile che criticare il nulla più assoluto, quando andrà via nessuno si ricorderà che c'è stato!!!!!!!!

Stefano Matera

Mer, 06/07/2016 - 21:16

non c'è niente di più inutile che criticare il vuoto assoluto, quando il vuoto tornerà in toscana nessuno ricorderà nemmeno la sua esistenza

Craighero Armando

Mer, 06/07/2016 - 23:07

nessuno si rapporta al problema vero. L'Italia è stata affossata da un esperto di tradimenti, la non ancora buon'anima di G. Napolitano carnefice della vera democrazia ed imbelle non difensore della stessa Italia in U.E.. Capace solo di tramare, da succube come è stato dal 1955 in poi a vari padroni esteri.

hectorre

Gio, 07/07/2016 - 00:27

lorenzovan...come sempre non hai capito una cippa,rileggi 10,20,30 volte l'articolo...chissà forse è la volta buona

Marcello.Oltolina

Gio, 07/07/2016 - 02:37

Sprecate tempo e denari per eleggere un presidente del consiglio e il giorno dopo sprecate le vostre migliori energie per farlo cadere; non vi viene mai in mente per esempio di collaborare fornendo il vostro contributo per cercare di aggiustare questa Italia sconquassata ????