Giuseppi prepara la strada: torna Casalino?

Non si tratterebbe dell'unico rientro: potrebbero tornare a dare una mano all'ex premier anche alcuni ex membri della squadra di comunicazione

Giuseppi prepara la strada: torna Casalino?

L'ombra di Rocco Casalino si allunga nuovamente sul Movimento CinqueStelle, questo secondo alcune voci di corridoio che si sono susseguite nelle ultime ore.

Neppure il tempo dunque di archiviare il ricordo delle lacrime dell'ex concorrente del grande fratello, nonchéprezioso braccio destro di Giuseppi, versate in occasione dell'ultimo saluto a Palazzo Chigi, che già si torna a vociferare di un suo ritorno in veste ufficiale. Dopotutto come dimenticarsi che era stato lo stesso Casalino ad organizzare nei minimi dettagli il discorso di commiato dell'ex premier davanti alle telecamere, con tanto di direzione della regia e della fotografia come nei migliori film al cinema? "Nell’inquadratura non mettete Palazzo Chigi perché non è solo un intervento istituzionale", aveva suggerito il portavoce di Giuseppe Conte ai cameramen assiepati dinnanzi all'ormai celeberrimo tavolino, divenuto un vero e proprio simbolo di quell'addio alla poltrona da presidente del Consiglio dopo il siluro sparato da Matteo Renzi e da Italia Viva.

Casalino, che ha avuto un ruolo fondamentale anche nella redazione dei vari discorsi tenuti da Giuseppi in occasione dei suoi Dpcm in seconda serata, non è il più impellente dei problemi per l'ex premier, impegnato in un duro confronto per ottenere i dati degli iscritti al Movimento CinqueStelle che sono ancora a disposizione della piattaforma Rousseau. Nell'attesa che si sblocchi la situazione, Conte prosegue l'opera di rifondazione del partito e continua al contempo ad intessere rapporti con vari interlocutori. Due giorni fa, domenica 16 maggio, ha per esempio avuto un incontro in videoconferenza con i parlamentari che costituiscono la Commissione giustizia per parlare proprio delle varie riforme al vaglio. Durante la giornata di ieri, invece, Giuseppi ha avuto modo di confrontarsi, sempre in via telematica, coi vertici dei gruppi di Camera dei deputati e Senato. L'argomento principale, ovviamente, è stato quello relativo alla situazione politica del Paese. Tuttavia, nel corso della videoconferenza, l'ex presidente del Consiglio avrebbe avanzato delle richieste circa la scelta di ulteriori collaboratori da aggiungere nello staff dei grillini di Montecitorio e di Palazzo Madama. Stando a quanto riferito da AdnKronos, a proposito di queste nuove assunzioni, sarebbero saltati fuori i nomi di alcuni ex membri della squadra di comunicazione che avevano già lavorato per Giuseppi quando sedeva sullo scranno di Palazzo Chigi. Tra i nomi fatti anche quello di Rocco Casalino, che potrebbe quindi riunirsi a Conte a pochi mesi dalla separazione delle loro strade.

Commenti