Il governo punta alla sanatoria: il Viminale pensa ad un piano per regolarizzare i migranti

Il ministero dell'interno, a differenza però del ministro Teresa Bellanova, punterebbe a regolarizzare "soltanto" i migranti che hanno già un contratto di lavoro

Sulla sanatoria il governo sembra voler andare avanti: ieri in Senato il ministro Teresa Bellanova ha illustrato, nel corso di un’informativa al Senato ed alla Camera, quello che potrebbe essere un piano per regolarizzare almeno 600.000 migranti.

Una manovra che, come spiegato già nei giorni scorsi dall’esponente renziano dell’esecutivo, viene motivata dalla necessità di rifornire di manodopera quei campi rimasti vuoti e non coltivati dall’inizio dell’emergenza coronavirus. Da quando l’epidemia ha fatto capolino nel nostro Paese, molti braccianti per timore di essere contagiati hanno preferito non andare a lavoro oppure risultano impossibilitati a spostarsi. C’è pure chi, tra il personale straniero, ha preferito ritornare in patria in attesa di tempi migliori.

Dunque, il governo vorrebbe procedere verso una sanatoria in grado di immettere un esercito di ex irregolari tra i campi ed evitare il totale tracollo dell’agricoltura. Anche se, per la verità, le motivazioni espresse dall’esecutivo appaiono incentrate più sul piano umanitario. Lo stesso ministro Bellanova infatti, ha parlato di lotta alle mafie ed al caporalato, oltre che al lavoro nero: “L’obiettivo – ha dichiarato nell’informativa Teresa Bellanova – è regolarizzare 600mila lavoratori irregolari invisibili, gli stagionali dell' agricoltura, che vengono spesso sfruttati e lavorano in Italia per quella criminalità che chiamiamo caporalato, che per me significa mafia”.

Nella sostanza però, si tratterebbe di ridare fiato a quei settori maggiormente colpiti dal lockdown, retti in buona parte da migranti, regolari e non, tornati nei propri Paesi oppure rimasti isolati da qualche parte per evitare contagi. Il tutto attuando quindi una vera e propria sanatoria verso un esercito di irregolari, stimato dalla stessa Bellanova in oltre mezzo milione di persone.

Una mossa contro la quale le opposizioni hanno promesso battaglia, a partire dal leader della Lega Matteo Salvini, il quale ha tuonato contro quella che, secondo il segretario del carroccio, sarebbe la più vasta opera di sanatoria verso gente presente irregolarmente nel nostro Paese.

Ma sui tempi e sulle modalità di attuazione di questa eventuale nuova norma, ci sono pareri discordanti anche all’interno del governo. Così come si apprende su IlFattoQuotidiano, tra il ministero dell’agricoltura guidato dalla Bellanova e quello dell’interno, guidato da Luciana Lamorgese, sono iniziate delle interlocuzioni per arrivare ad elaborare un piano.

Tuttavia, i due dicasteri partono da obiettivi e cifre diverse. Il Viminale, in particolare, starebbe ragionando a numeri di gran lunga più ridimensionati rispetto a quelli enunciati da Teresa Bellanova. E questo perché, in primo luogo, dal ministero dell’interno vorrebbe concedere la regolarizzazione soltanto a chi ha già un contratto in tasca.

In poche parole, chi ha già un lavoro nel nostro Paese potrebbe accedere, con il piano pensato soprattutto dal Viminale, alla possibilità di regolarizzare la propria posizione. Un provvedimento quest’ultimo che, dalle parti del ministero dell’interno, potrebbe essere giustificato per ragioni di sicurezza. Non solo ordine pubblico, ma anche esigenze sanitarie: un migrante che lavora ed è positivo, se regolarizzato potrebbe essere rintracciato ed eventualmente isolato, è questa l’idea affiorata dal dicastero guidato dalla Lamorgese.

La strada però è ancora lunga, anche perché come detto sulle cifre non c’è al momento unità di intenti all’interno dell’esecutivo: i numeri proclamati da Teresa Bellanova appaiono di gran lunga superiori a quelli realmente immaginati dal Viminale. Tuttavia, su una cosa la maggioranza sembra convergere e cioè che, come detto ad inizio articolo, la sanatoria per gli irregolari è oramai un obiettivo conclamato.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di vince50_19

vince50_19

Ven, 17/04/2020 - 11:19

"La strada però è ancora lunga, anche perché come detto sulle cifre non c’è al momento unità di intenti all’interno dell’esecutivo: i numeri proclamati da Teresa Bellanova appaiono di gran lunga superiori a quelli realmente immaginati dal Viminale. Tuttavia, su una cosa la maggioranza sembra convergere e cioè che, come detto ad inizio articolo, la sanatoria per gli irregolari è oramai un obiettivo conclamato." Pensiero stupendo in questo momento di crisi per i lavoratori "indigeni"! La signora che conosce bene l'agricoltura e madame bontà farebbero meglio a sfidarsi a pinnacolo o a ramino tedesco, ad economia di tempo e di alzate d'ingegno alquanto velleitarie.

Walter72

Ven, 17/04/2020 - 11:25

Sempre meglio :D l'italia sta affondando e questi Signori hanno questi pensieri ??!! Siamo lo zimbello d'europa

lisanna

Ven, 17/04/2020 - 11:28

600000 irregolari regolarizzati? questi sono irresponsabili per usare un eufemismo. il caporalato? esiste da secoli ma i vari pm non se ne erano mai curati. poi daremo loro casa reddito di cittadinanza cassa integrazione ecc OPPOSIZIONI SALVATECI!!!

paco51

Ven, 17/04/2020 - 11:30

regolarizzare in che modo? secondo me è da manicomio!

Calmapiatta

Ven, 17/04/2020 - 11:31

Schiaffo alla legalità. Chi è entrato da clandestino, senza rispetto per le regole e le leggi del paese, sarà graziato. Chi, indegnamente ed in spregio alle leggi e all'umanità, li ha sfruttati, non pagherà un cent. Il paese di pulcinella.

Ritratto di marione1944

marione1944

Ven, 17/04/2020 - 11:32

Mandate a lavorare chi ha il reddito di cittadinanza e non fa un caxxo.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 17/04/2020 - 11:33

l'Italia è diventata una discarica, entra di tutto e non c'è la raccolta differenziata...

jaguar

Ven, 17/04/2020 - 11:37

PD e Iv stanno addomesticando i loro futuri elettori.

Giorgio5819

Ven, 17/04/2020 - 11:39

Fanno semplicemente schifo.... regolarizzano l'illegalità ( lavoro nero ) e massacrano imprese e partite iva. Questa é la sinistra, sempre dolce con qualsiasi illegalità..........................................

Malacappa

Ven, 17/04/2020 - 11:40

Follia pura,invece di pensare come cacciarli pensano come tenerli a sti mantenuti

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 17/04/2020 - 11:44

questi stanno veramente fuori di testa! il coronavirus distrugge tutto, loro pensano ai migranti.... ma che se ne andassero a quel paese!

Ritratto di Acquachiara

Acquachiara

Ven, 17/04/2020 - 11:49

Sanatoria per farli lavorare? benissimo. Ma la cosa valga anche per quelli di città; e se in città non trovano lavoro, ci sono moltissimi campi vuoti in attesa d'essere coltivati. Ma forse questo non si può dire.

giancristi

Ven, 17/04/2020 - 12:07

E' sempre così. Le Ong inventano balle sui salvataggi, quando sono loro a incentivare le partenze. Una volta arrivati è impossibile sbarazzarsene. I cattolici cominciano a piangere sui poverini, che sono malfattori che violano le leggi. Infine, arriva la solita sanatoria.

gianf54

Ven, 17/04/2020 - 12:18

Se si tratta di gente che ha già un contratto, non sono irregolari; se hai un contratto, a mio parere dovresti pagarci le tasse...o no?? Non dovrebbe essere un "tutti dentro" ,alla maniera di Bellanova, o mi sbaglio?? Sempre meglio che la sanatoria indiscriminata...

Ritratto di Trinky

Trinky

Ven, 17/04/2020 - 12:25

Se sono migranti come fanno ad avere un contratto di lavoro?

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Ven, 17/04/2020 - 12:30

Ecco il motivo per perché hanno chiuso i manicomi:gente simile non verrebbe né curata né presa in considerazione. Perché,invec, non togliere il RdC ai nullafacenti del sud che aspettano che il lavoro gli piova dal cielo? Mandiamo a lavorare costoro così li regolarizziamo;se non vogliono lavorare il RdC verrà loro revocato.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 17/04/2020 - 12:33

Per l'ennesima volta, non sono "migranti", ma invasori. Chi non si è accorto che c'è un sinistro disegno dietro tutti questi trasferimenti di africani in Europa? Un disegno le cui implicazioni vanno ben oltre la manodopera a basso costo e la geografia elettorale? Perché TUTTI gli Stati abitati da genti europee sono invasi contemporaneament, nonostante alcuni siano in declino economico? Perché nessuna razza extraeuropea è destinata a diventare minoranza sulle proprie terre, nonstante altri continenti siano in boom economico? Una rapida occhiata ai padri fondatori dell'UE, alle loro affiliazioni e opere chiarisce subito ogni dubbio.

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 17/04/2020 - 12:40

Nel frattempo quelli che lavorano o lavoravano in regola saranno costretti a chiudere.

Nicola48ino

Ven, 17/04/2020 - 12:56

Sentono puzza di bruciato, le elezioni si avvicinano e hanno bisogno di gente sprovveduta che li votino. Tutti quelli del reddito di nulla facenza vadano nei campi dove ce n'è bisogno e si guadagnino almeno una volta nella vita il pane onestamente. Dare i nostri soldi ai compagni dei nullafacenti è un po troppo, noi siamo tolleranti ma la corda si è stirata abbastanza, ong che fanno come vogliono ciportano ancora scanza fatiche. Basta basta pidioti avete superato il limite.

Happy1937

Ven, 17/04/2020 - 13:00

Mandiamo piuttosto a raccogliere i pomodori , le verdute e la frutta in campagna quelli che ricevono il reddito di cittadinanza standosene parassitariamente seduti in poltrona.

agosvac

Ven, 17/04/2020 - 13:02

Vorrei fare notare alla signora Lamorgese che chi ha un "contratto di lavoro" è già regolarizzato sennò non potrebbe averlo.

Andrea_Berna

Ven, 17/04/2020 - 13:24

Non avendo il voto degli italiani (se non nei sondaggi tarocchi di rai3 e formigli), al PD non resta che importare gli elettori. Per questo odiano gli italiani e hanno fretta di sostituirli. Se non altro sono consequenziali nella loro politica.

Santorredisantarosa

Ven, 17/04/2020 - 13:35

NELLA MELMA DELLA DISGRAZIA E DELLA DISPERAZIONE DELLA SVENTURATA NAZIONE SI PESCA MEGLIO VERO MINISTRO?

giovanni235

Ven, 17/04/2020 - 13:38

Lamorgese non sapendo che fare ha agito su consiglio di Clarabella,ministro agricolo.

Jon

Ven, 17/04/2020 - 13:51

DURANTE UNA EMERGENZA Un Governo di MINORANZA NON DEVE FARE NESSUNA SANATORIA, SE NON ECONOMICA, TANTOMENO PER I CLANDESTINI..!! Facciano LOTTA AL CAPORALATO, se le COOP sono daccordo., e regolarizzino i lavoratori, con contratti veri..!! Cialtroni..!!

Malacappa

Ven, 17/04/2020 - 13:54

In USA offrono contratti di lavoro hai peones messicani vanno a raccogliere le mele al nord la verdura al sud dura 3 mesi finito il tempo ritornano a casa e cosi fanno tutti gli anni,non hanno problemi non si potrebbe fare la stessa cosa

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 17/04/2020 - 14:24

stiamo raggiungendo la schifezza assoluta, mandate a lavorare le sardine e i clandestini nei campi a raccogliere pomodori. Mi raccomando pagateli in nero, ormai qui tutto è permesso grazie ai comunisti e agli anarchici del governo.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Ven, 17/04/2020 - 14:27

giusto una domanda, il pd punta ad avere un bacino formato dal solito zoccolo dure più qualche milione di migrante, che dovremo mantenere tutti, perché questi più che raccogliere pomodori non possono fare, non parlano italiano, quindi come insegnanti la vedo dura, medici, commercialisti e altre professioni da laureati se ne riparla fra 100 anni, i figli dei loro figli... possono solo fare lavori di fatica, spesso non pagando i contributi... e questi pensano che il paese andrà avanti mantenendo il meridione e adesso anche i migranti? Solo gente del pd può fare questi ragionamenti da decerebrati.

Altoviti

Ven, 17/04/2020 - 14:36

UNA VERGOGNA, UNA PUGNALATA AGLI ITALIANI!

Altoviti

Ven, 17/04/2020 - 14:39

VOGLIONO SOLO FARLI VOTARE A LORO FAVORE; SI SBAGLIANO: PER UNO CHE REGOLAZZIRANO? PERDONO IL VOTO DI 10 ITALIANI!

emigrante

Ven, 17/04/2020 - 14:44

600.000 voti per le sinistre: questa è la "democrazia" che porta alla guerra civile, o a regurgiti di fascismo e di nazismo.

audace

Ven, 17/04/2020 - 15:24

Hanno voluto dare il potere alle donne, sostenendo che erano più capaci. Ecco i risultati catastrofici.

gjallahorn

Ven, 17/04/2020 - 15:37

Brava la MinEstra Bellanova, ci porta risorse che lavorano in nero e che si pagheranno la loro ricca pensione a discapito della sanità italiana in ginocchio per il COVID.

WSINGSING

Ven, 17/04/2020 - 15:44

Trenta secoli di civiltà SVENDUTA a zero prezzo.

Ritratto di Opera13

Opera13

Ven, 17/04/2020 - 16:12

E' in atto un complotto per eliminare l'identita' nazionale promuovendo l'arrivo di "clandestini illegali". Chi si esprime contro in difesa della sua nazione e cultura, viene immediatamente accusato di razista dai scapestrati sinistroidi, in primis l'attraente leader di Piu Europa. Piu clandestini, meno Italiano, piu Troika, meno Italia,..

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Ven, 17/04/2020 - 18:44

Non riesco a trovare un ministro del governo,DICO UNO,che abbia la facoltà di ragionare col "senno di poi son piene le fosse..."