Grillo lo ammette: "Il direttorio M5S non c'è più"

Grillo "licenzia" pubblicamente Di Maio, Di Battista, Fico, Ruocco, Scibilia: "Nel Movimento decide il Movimento"

Grillo lo ammette: "Il direttorio M5S non c'è più"

"Non c'è più il direttorio". Dopo mesi di smentite Beppe Grillo lo ammette candidamente. E liquida pubblicamente Luigi Di Maio, Roberto Fico, Carlo Sibilia, Carla Ruocco e Alessandro Di Battista.

"Nel Movimento decide il Movimento", dice il leader del M5S in un'intervista a Euronews, "Decide il programma. E quando le cose da decidere non sono nel programma si decide in Rete. È semplice, è la cosa più semplice del mondo". Il M5S è un movimento "fatto per auto estinguersi", secondo Grillo: "Quando i cittadini potranno fare da soli il Movimento non avrà più ragione di esistere", spiega, "Io faccio da pianificatore familiare. Noi vogliamo amministrare , non vogliamo cambiare il potere con il nostro potere, noi siamo per un cambio di civiltà, di visione del mondo. Noi abbiamo un sistema operativo che permette ai cittadini di votare e proporre leggi. E' un esempio di democrazia unico al mondo''.

Commenti