"I privati pagano, e gli statali? Sono protetti"

Accusa all'esecutivo: "Così la Lombardia perderà 20 miliardi di euro di fatturato"

Le imprese Lombarde rischiano di perdere 20 miliardi di euro a causa della seconda ondata di Covid. La risposta del governo è sbagliata e rischia di aggravare la situazione. O peggio, spiega Eugenio Massetti, presidente di Confartigianato Lombardia, di fare crescere l'odio tra cittadini garantiti e quelli che non lo sono, tra Nord e Sud del Paese.

Quando perderanno le imprese lombarde per le chiusure decise dal governo?

«Abbiamo appena concluso un sondaggio sulla seconda ondata di Covid tra i nostri associati in tutto il territorio lombardo. Per quanto riguarda la perdita di fatturato si parla di circa 20 miliardi di euro. Numeri impressionanti».

Le chiusure peggioreranno la situazione?

«La cosa che mi colpisce è come, ogni volta che c'è un problema da risolvere, si parta sempre dalla parte sbagliata, con poca attenzione. Einaudi diceva conoscere per deliberare, a me pare che il governo deliberi senza conoscere».

Un esempio?

«Il trasporto pubblico. È notoriamente una specie di aerosol per la diffusione del virus, ma nessuno ha affrontato il problema. Hanno preferito chiudere i teatri o i locali supercontrollati, luoghi dove prima di fare entrare delle persone si misura la temperatura e si rispetta il distanziamento. Non sapere queste cose significa vivere fuori dal mondo. Il sospetto che viene agli imprenditori è che chi ha deciso queste cose stia troppo tempo chiuso nel palazzo».

E i ristori? Almeno quelli aiuteranno?

«Se le scelte sono quelle, allora qualcosa non funziona. Sempre restando in tema di trasporto pubblico, ci sono migliaia di autotrasportatori fermi. Invece di utilizzarli per dare una mano alla mobilità, si lasciano lì con pullman fermi in garage, in attesa dei ristori. Non vorrei peraltro che tutta questa enfasi sullo smart working abbia come obiettivo proprio quello di alleggerire il trasporto pubblico locale. Sarebbe una barzelletta. Ma questa volta i rischi sono alti. Siamo molto preoccupati. Penso al manifatturiero o all'edilizia. Settori che danno lavoro. Se si dovesse arrivare a un lockdown chiuderebbero. Se dovesse succedere, lo Stato dove prenderà i soldi per i ristori, per il reddito di cittadinanza?»

Ci sono le risorse europee...

«Certo, Recovery fund e Mes. Ma nemmeno qui sono state prese decisioni chiare. A prescindere dalle posizioni politiche, per le imprese è difficile capire perché vorremmo rinunciare al prestito del Mes, che è praticamente senza interessi. Anche in questo caso è mancato coraggio e chiarezza di idee. Questo è il momento di prendere decisioni, anche perché rischiamo una guerra tra poveri».

Tra chi?

«Ancora una volta a pagare il costo del ritorno della pandemia saranno solo i lavoratori privati, mentre gli statali saranno di nuovo protetti. Ignorare questa differenza oggi significa favorire l'odio sociale e in questo momento c'è bisogno di tutto tranne che di odio sociale. Se si continua dividere cittadini si mina il l'unità del Paese».

Quindi divisioni anche tra Nord e Sud?

«Faccio fatica a rassicurare i miei colleghi del Sud sul fatto che noi imprenditori del Nord siamo convinti che l'Italia si debba riprendere tutta insieme, che questa sia l'unica possibilità di salvezza».

Spera che il governo cambi marcia sulle chiusure?

«Io spero che da qui a dieci giorni si valutino i dati sulla provenienza dei contagi e si cambino alcune decisioni. Ad esempio sul settore della cultura, che è il traino dell'Italia insieme al turismo. Non vorrei che, dopo avere ucciso il manifatturiero, lo facciano anche con questo».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ted

Mar, 27/10/2020 - 10:17

A quando un bello sciopero fiscale magari "forzato" tanto per far capire chi produce reddito e PIL e chi invece lo consuma ? Forse non succederà tra molto.

Fjr

Mar, 27/10/2020 - 10:49

Quando agli statali non arriveranno soldi state sicuri che si faranno in mille pur di non deluderli

titina

Mar, 27/10/2020 - 10:51

Se nessuno guadagna nessuno può comprare.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mar, 27/10/2020 - 10:52

I privati pagano tutto, seeee, tranne iva e Irpef che spesso se li dimenticano...

cecco61

Mar, 27/10/2020 - 10:57

Il favorire l'odio sociale non è un rischio, ma l'unico vero obiettivo di questo governo. Da sempre la sinistra è incapace di risolvere i problemi, sa solo aumentare le tasse per arricchirsi e deve obbligatoriamente trovare dei complici per essere votati(statali e fruitori di prebende varie) e dei nemici a cui affibbiare tutte le responsabilità, siano essi i privati, i padroni, i razzisti, gli omofobi, i politicamente scorretti, gli evasori, ecc. ecc.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Mar, 27/10/2020 - 11:03

Il virus ha inequivocabilmente dimostrato che in Italia l'equilibrio di trattamento del lavoro non esiste. Esiste invece una discriminazione gigantesca che riguarda i lavoratori autonomi che, come dimostra la realtà di oggi, possono essere distrutti economicamente senza avere garanzie per il loro futuro. Perché quand'anche lo Stato interviene con aiuti, lo fa solo temporaneamente, e poi il lavoratore autonomo viene abbandonato al suo destino. Un dipendente statale invece, a tutti i livelli, é garantito anche quando non fa il suo dovere, retribuito, poco controllato e pensionato fino alla morte! Un perfetto sistema di voto di scambio!

Ritratto di laghee100

laghee100

Mar, 27/10/2020 - 11:13

per forza li proteggono, altrimenti il 20% il PD se lo sognerebbe !

CATTIVIPENSIERI

Mar, 27/10/2020 - 11:21

Mi permetto di ricordare a lor signori che, tra gli statali, ci sono: medici, infermieri, pompieri, forze dell'ordine… Tutta "gentaglia" che si approfitta del Covid per arricchirsi. Vogliamo anche parlare delle 3 rottamazioni che hanno permesso ai furbetti (statali pure questi o piuttosto partite IVA?) presi con le mani nel sacco di dichiarazioni dei redditi mendaci, di dipendenti non assicurati od ai quali non versavano i contributi,lavori in nero… di continuare a non pagare? Alla faccia di chi paga tutto perché i suoi redditi passano dal sostituto d'imposta?

ilbelga

Mar, 27/10/2020 - 11:25

e adesso nel 2020 ci si stupisce??? E' sempre stato cosi, prima gli statali poi i privati. Io conosco dipendenti statali che per andare a scartoffie da un ufficio all'altro prendono di pensione oltre 2000 euro. Io da privati mi sono fatto il mazzo girando per l'Italia a fare assistenza tecnica ai clienti, ho lavorato di notte, di domenica, Natale, Pasqua, ciclo continuo, conosco la lingua francese e la mettevo al servizio dell'azienda con i nostri clienti francesi. Sapete cosa mi ha detto una volta il direttore dell'azienda quando ho chiesto l'aumento: sa egregio.......che un ingegnere in India prende il suo stipendio. Non dico altro, ma duemila euro di pensione me li sogno...

Ritratto di Galahad12

Galahad12

Mar, 27/10/2020 - 11:29

I dipendenti pubblici, non produttori di reddito e ipertrofici grazie a una paralizzante e inutile burocrazia creata ad arte per creare falsi posti di lavoro, finiranno certamente per risentirne. Ma solo dopo la rovina di chi lavora e li mantiene. Come il parassita che muore solo dopo che non ha più sangue da succhiare...

jaguar

Mar, 27/10/2020 - 11:31

Gli statali rappresentano una bel serbatoio di voti per il PD, senza quelli Zinga farebbe compagnia a Renzi.

Ritratto di Don-kisshot

Don-kisshot

Mar, 27/10/2020 - 12:00

Venti miliardi di fatturato in perdita tra gli artigiani lombardi? Peccato che l'Agenzia delle Entrate e GdF (statali anche loro) non intervengono veramente per una constatare le dichiarazioni dei redditi degli imprenditori/artigiani..(idraulici, falegnami ecc..)

mareblu30

Mar, 27/10/2020 - 12:34

OLTRE 6 MILIONI DI PENSIONATI PRIVATI AL DI SOTTO DEI MILLE EURO!!! PER " IL GIORNALE " NON FA NE NOTIZIA, E NEPPURE DESTA INTERESSE!

Enne58

Mar, 27/10/2020 - 12:36

In un'Italia che punisce chi da e premia chi poco o nulla fa prima tocca al privato, ma poi visto che il privato non ha più nulla da dare toccherà anche a loro, la parte sana di questo paese se ne sta andando altrove, poi fine dei redditi di cittadinanza, degli stipendi ai dipendenti pubblici, e fine dei privilegi. Non vi vorrà più nessuno

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Mar, 27/10/2020 - 13:18

Nells società social comunista non esiste la libera impresa. I burattinai dietro questo governo non hanno altre idee.

federico61

Mar, 27/10/2020 - 13:22

statali, esclusi operatori del settore sanitario, a 600 euro lordi ogni due mesi. a signori che blaterano sugli accertamenti fiscali, evidentemente ignorando come sono fatti, ricordo che in commissione tributaria oltre il 50% dei giudizi sono favorevoli ai contribuenti, nonostante i giudici tributari siano pagati dal MEF!

Ritratto di giannibarbieri

giannibarbieri

Mar, 27/10/2020 - 13:32

Sono gli statali (lavoratori e pensionati)che da sempre pagano le tasse che i privati fanno spesso finta di pagare.

Mur

Mar, 27/10/2020 - 13:40

il trasporto pubblico è iper affollato e sicuramente a rischio ma serve a portare i lavoratori sul posto di lavoro, gli studenti a scuola, le persone lo usano per necessità...le palestre, i cinema e simili al momento non sono una necessità vitale per quanto importanti. La divisione non è tra privati e statali, i servizi pubblici, ovvero ospedali, sanità, forze di polizia, trasporti, sono pagati da chi paga le tasse, ovvero tutti i dipendenti pubblici e privati e in parte, solo in parte, dalle imprese e dai professionisti che se possono evadono.La Confindustria Lombarda è tra i principali responsabili del mancato lockdown in Lombardia a febbraio, sono provate le pressioni fortissime sui sindaci e regione Lombardia affinché non si chiudesse tutto

mareblu30

Mar, 27/10/2020 - 13:47

Statali = parassiti...anzi NOo! PRODUTTORI DI SPESA PUBBLICA!

cir

Mar, 27/10/2020 - 13:49

CATTIVIPENSIERI Mar, 27/10/2020 - 11:21 : verissimo .ma in quelle condizioni ci sono tutti i dipendenti anche delle imprese private.

cir

Mar, 27/10/2020 - 13:53

Don-kisshot Mar, 27/10/2020 - 12:00: non si dicono queste cose, vuoi far arrabbiare il Felpato ?

cir

Mar, 27/10/2020 - 13:55

mareblu30 Mar, 27/10/2020 - 13:47 ed il PIL cresce...

venturelli.eros...

Mar, 27/10/2020 - 14:07

dove sono finiti i soldi delle tasse che abbiamo versato?

venturelli.eros...

Mar, 27/10/2020 - 14:07

se le cose vanno male sempre colpa delle partite iva e di salvini

venturelli.eros...

Mar, 27/10/2020 - 14:10

Bersani tutti i soldi sperperati in opere pubbliche inutili è colpa delle partite iva? Qualche giornalista dovrebbe chiederglielo quando lo intervistano invece di pettinare le bambole!

sarascemo

Mar, 27/10/2020 - 14:17

Una serie di banalità proferite dal rappresentante di una categoria che in Italia ha privilegi e che con la scusa del corporativismo pratica con regolarità pressioni sui governi. Gli statali, ne ho le palle stracciate, sono per la maggioranza impiegati in servizi essenziali, solo una minoranza fa parte dei ministeri e degli enti inutili, che non sono stati abrogati dai referendum. Il liberismo i corporativisti non lo vogliono neanche dis triscio. Se vi fosse flat tax, regole uguali per tutti, concorrenza starebbero sempre a piangere, ma tutte le spese a carico dell' azienda: cene, villeggiature, ville e super suv....perché ci portano in giro le cassette di frutta?

peter46

Mar, 27/10/2020 - 14:34

Cattivipensieri...maiuscolo...sicuro che hai l'autorizzazione x entrare nel recinto 'pubblico-privato' e giudicare con 'spirito libero'?E di prendere difese ed accuse degli uni e degli altri?O condanna degli uni e NON degli altri?Sicuro che NON sono stati ancora 'messi in atto' metodi affinchè 'colui che si pensa NON possa 'evadere','passando i suoi redditi dal sostituto d'imposta(che ricordiamolo,vuoi?,non è solo lo stato ma anche il privato che lo tiene a stipendio,non si 'permette' di 'lavorarsi' anche altrove e magari SENZA DICHIARARSI per la soddisfazione sua e di chi gli dà 2° lavoro,impiego o consulenza?... SSSììì come no,i puri son solo gli statali:ci crediamo.NB:E non 'approfittiamo' del doveroso riconoscimento verso medici ed infermieri x 'renderli eroi' totalmente che...se chiami n'imfermiere per na puntura quello arriva con lo scontrinatore appresso...ed a batteria x farti risparmiare a corrente?O il 'mini' scontrino di un medico?O---vuoi l'elenco?

acquario13

Mar, 27/10/2020 - 14:35

@sarascemo: Tu hai una malattia incurabile : INVIDIA!! Come tutte le zecche comuniste! Il PD ha il 20% perché lo votano solo gli statali...che gratificano lasciandoli a casa in smart-holiday!! E IO PAGO!

Ritratto di Don-kisshot

Don-kisshot

Mar, 27/10/2020 - 14:48

Venti miliardi di euro perduti in Lombardia? mi dispiace per l'artigianato Lombardo...! Quest'anno, nella Struttura Comunale pubblica (Commercio) dove opero per 20 euro/h/notturna lorda abbiamo prodotto due milioni e settecento mila euro (euro da restituire a tutti i cittadini ivi compresa compresa la Conf-Artigianato Lombarda - idraulici e/o falegnami).

cir

Mar, 27/10/2020 - 14:50

pomodori..a raccogliere pomodori. La REGIONE deve farsi carico di riqualificare questi con corsi di" raccolta pomodori".cosi come hanno fatto con gli operai delle aziende che hanno delocalizzato. affidatevi ai navigator..

sarascemo

Mar, 27/10/2020 - 16:44

acquario13 Mar, 27/10/2020 - 14:35 Nessun argomento, solo oscenità. Inutile!

sarascemo

Mar, 27/10/2020 - 16:56

Don-kisshot Mar, 27/10/2020 - 14:48 venti miliardi perduti in Lombardia, più di quelli dichiarati?

giudanchi

Mer, 04/11/2020 - 11:33

Gli italiani non lavorano e quindi non possono pagare le tasse e di conseguenza gli stipendi agli impiegati delle amministrazioni statali. Noi siamo i loro datori di lavoro quindi anche loro devono essere ridimensionati di numero come tutti noi che in tanti saremo costretti anche a chiudere le nostre atività. Non esiste che solo le categorie dei privati debbano fare le spese di questa pandemia quando molti impiegati statali che sappiamo essere inutili e alcuni addirittura disonesti non rischiano nulla quando alcuni di loro (ripeto solo alcuni) gia indipendentemente dalla situazione attuale non svolgono onestamente il loro lavoro.

giudanchi

Mer, 04/11/2020 - 11:34

Mi sembra un concetto elementare e logico che il costo di questa pandemia lo debbano pagare anche tutti gli impiegati delle amministrazioni pubbliche, escluso naturamente tutti gli ospedalieri e annessi.