I risultati delle Comunali: ecco tutti i nuovi sindaci

È iniziato lo spoglio delle schede relative alle elezioni comunali. Brugnaro si riconferma a Venezia, Palazzi a Mantova

I risultati delle Comunali: ecco tutti i nuovi sindaci

Archiviato il voto popolare del referendum sul taglio dei parlamentari e delle Regionali in Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania e Puglia, è ora la volta di conoscere i risultati delle elezioni comunali. Si è votato in 606 cittadine del Belpaese e l’affluenza definitiva ha scollinato il 65%, attestandosi al 65,18%.

Per quanto concerne i capoluoghi di provincia e di regione, si è votato a Venezia, Reggio Calabria, Trento, Mantova, Lecco, Arezzo, Chieti, Matera, Crotone e Bolzano. In attesa di poter conoscere i dati ufficiali e definitivi, si può iniziare a prestare una certa attenzione agli exit poll e alle prime proiezioni realizzate da Opinio Italia per la Rai.

Venendo ai dati, a Venezia Luigi Brugnaro vola verso la riconferma in Laguna, forte del 50% dei voti. Sotto al 30% il candidato del centrosinistra Pierpaolo Baretta, che si fermerebbe al 29,1% dei consensi; appena al 5,1% Sara Visman per il Movimento 5 Stelle.

Dal Veneto alla Calabria, dove - a Reggio Calabria - è in corso un vero e proprio testa a testa tra Giuseppe Falcomatà (centrosinistra) e Antonio Minicucci: secondo la prima proiezione Rai, il primo è al 35,8% delle preferenze, il secondo al 34,8%. Si andrà al ballottaggio.

A Trento è saldamente davanti, con il 50% circa, Franco Ianeselli del centrosinistra, con Andrea Merler del centrodestra registrato al 32,3%. Nella vicina Bolzano, invece, sarà duello al fotofinish tra il sindaco uscente e candidato del centrosinistra Renzo Caramaschi (36,1%) e il candidato sindaco del centrodestra Roberto Zanin (34,8%).

Rimane sindaco di Mantova Mattia Palazzi (centrosinistra), capace di intercettare il 65% circa dei voti; il candidato del centrodestra Stefano Rossi non andrebbe oltre al 26,1%. Lecco sembrava guardare al centrosinistra con Mauro Gattinoni, dato avanti da exit poll e anche dalle prime proiezioni; con 25 sezioni scrutinate su 43, però, il candidato del centrodestra Peppino Ciresa è avanti di cinque punti percentuali.

In controtendenza rispetto alla vittoria di Eugenio Giani in Toscana è il dato delle comunali ad Arezzo, dove Alessandro Ghinelli (centrodestra) viene dato oltre il 50%, mentre Luciano Ralli e il centrosinistra si stoppano al 31,7%.

Dunque il voto a Chieti. Fabrizio Di Stefano (centrodestra) è al 36% contro il 24,8% del candidato civico Bruno Di Iorio. Testa a testa a Matera tra Rocco Luigi Sassone (centrodestra) e il pentastelato Domenico Bennardi. Infine, Crotone: qui Antonio Manica per il centrodestra sfiora il 40%, mentre il civico Vincenzo Voce viene registrato al 35,5%.

In tutti i comuni nei quali il candidato non raggiunge il 50% più uno dei voti si terrà il ballottaggio. Ecco perché le Comunali sono solamente al primo round.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti