Politica

Immigrazione, Renzi: "Se uno è in mare si salva, punto"

Nella sua e-News, il leader di Italia Viva Matteo Renzi ha ricordato di non aver cambiato posizione sull’immigrazione e ha invitato il governo ad accettare il Mes senza condizioni

Immigrazione, Renzi: "Se uno è in mare si salva, punto"

Mettere in campo una strategia comune che permetta agli immigrati africani di non lasciare i propri Paesi di origine e, allo stesso tempo, aiutare tutti quelli che si trovano in mare. È il pensiero espresso dal leader di Italia Viva, Matteo Renzi, nella sua e-News. L’ex premier, in tono polemico, ha ricordato che "nei giorni di Pasqua, nell'Italia che ha inspiegabilmente chiuso i porti - nel silenzio di tutti quei media che accusavano me di essere la stessa cosa di Salvini - alcuni gommoni hanno richiesto l'aiuto delle Ong e dei nostri marinai". Una sorta di bacchettata, quello di Renzi, contro chi osteggiava ferocemente l’operato del leader della Lega quando questi era al Viminale salvo, poi, compiere quasi le stesse azioni, anche se oggi lo scenario è cambiato a causa dell’emergenza coronavirus.

Il leader di Italia Viva ha rimarcato la sua posizione sul tema immigrazione: "Io penso quello che ho sempre pensato: serve una strategia di aiuto alla cooperazione in Africa. Ma se uno è in mare, si salva, punto. Si salvano gli esseri umani, si salvano". Secondo Renzi, se le autorità hanno paura delle condizioni di salute dei migranti è necessario che "si attrezzino tutti i controlli necessari e si obblighino i migranti alla necessaria quarantena. Giustissimo. Ma le persone in mare si salvano".

L’ex premier sottolinea di non aver cambiato opinione sulla questione immigrazione. "Chiedevo 'Restiamo Umani’ quando c'era Salvini. Ma lo chiedo anche oggi - ha aggiunto-. Oggi che tanti partiti tacciono, che tanti giornalisti tacciono, che tanti opinionisti tacciono. Io invece continuo a parlare. Perché per me l'Italia non lascia morire la gente in mare facendo finta di nulla. L'Italia che conosciamo noi i porti li tiene aperti. O sbaglio?".

Nella e-News, Renzi ha espresso il suo parere anche sul Mes, il tanto discusso fondo salva-Stati, ritenendo che questo meccanismo, in forma "light", deve essere accettato subito nonostante le critiche delle forze euroscettiche presenti tra le file governative che della minoranza. "I sovranisti- ha scritto- vogliono far credere che sia sempre colpa dell'Europa. Su tutto. Ma l'Europa sta dando una grande mano all'Italia.

Se non ci fosse stata la Bce, oggi saremmo già falliti. E il Mes senza condizionalità va usato di corsa, piaccia o non piaccia ai populisti di maggioranza e opposizione. E vedrete che l'Italia userà tutto: Bce, Mes, Sure, Recovery Fund. Tutto".

Commenti