"Italiani, basta con le lamentele". Ed è già virale la prima bufala su Gentiloni

"Sono già scocciato di questo piagnisteo, bisogna smettere di lagnarsi sui social"

"Italiani, basta con le lamentele". Ed è già virale la prima bufala su Gentiloni

Il governo Gentiloni si è insediato da pochissime ore eppure sui social è già virale la prima bufala lanciata dal sito satirico Libero Giornale su Facebook.

Tantissime le condivisioni arrivate a quota 14.000 mentre le dichiarazioni del nuovo premier sono state reputate come vere dai diversi utenti che stanno condividendo il post sulle loro bacheche.

“Non è un periodo storico facile per l’Italia, siamo in crisi da diversi anni e ormai la crescita dello zero virgola è nulla in confronto a quella di altri paesi europei. Ma per ritornare ad essere veramente competitivi – continua Gentiloni – gli italiani devono fare dei piccoli sacrifici quali smettere di lagnarsi sui social e poi fare la fila per comprarsi l’ultimo IPhone, o insultare i protagonisti di #Riccanza per poi fare tavolo in discoteca in 40 per potersi permettere una bottiglia di DonPero.

Risparmiassero 10 euro in più al mese, così potrebbero campare dignitosamente. Basta ipocrisie, sono tutti finti poveri e io sono già scocciato di questo piagnisteo, rimboccarsi le maniche per il futuro del paese, qualche sacrificio non ha mai ammazzato nessuno, solo così l’Italia tornerà a primeggiare in Europa”, si legge sul sito.

Commenti

Grazie per il tuo commento