Interni

Iv frena Bonetti e Marattin: "Paita scelta da Renzi"

La nomina a coordinatrice nazionale di Iv - scelta che spetta all'ex premier Matteo Renzi - è arrivata dopo una lunga assemblea durata ore e nessuno ha presentato rimostranze

Iv frena Bonetti e Marattin: "Paita scelta da Renzi"

Ascolta ora: "Iv frena Bonetti e Marattin: "Paita scelta da Renzi""

Iv frena Bonetti e Marattin: "Paita scelta da Renzi"

00:00 / 00:00
100 %

La nomina a coordinatrice nazionale di Iv - scelta che spetta all'ex premier Matteo Renzi - è arrivata dopo una lunga assemblea durata ore e nessuno ha presentato rimostranze. L'ex ministro Elena Bonetti e il parlamentare Luigi Marattin, però, hanno pensato bene di sollevare una questione di democrazia interna al di fuori della fase assembleare, usando peraltro anche Twitter. Il duo ha, in buona sostanza, chiesto di rivedere l'assegnazione dell'incarico, domandando a gran voce una fase congressuale. «Pertanto siamo a proporre che nel mese di ottobre la comunità di Italia Viva possa avere modo di scegliere sia i coordinatori locali che quello nazionale», hanno scritto. «Una scelta che, siamo sicuri, troverà la condivisione anche di Lella», hanno aggiunto. I congressi, in realtà, sono previsti eccome, e dovrebbero concludersi dopo le europee proprio con quello nazionale. Iv ha comunque deciso di rispondere a Bonetti e Marattin in via ufficiale. «Stupisce - hanno fatto sapere i renziani - che si faccia un'assemblea per lunghe ore e due autorevoli dirigenti nazionali non intervengano nel merito di un dibattito che ha toccato molti temi come le tasse, la demografia, l'Europa, la sicurezza. Sarebbe stato prezioso ascoltare dal vivo le considerazioni di Luigi e Elena su questi punti anziché limitarsi a leggere un tweet su questioni formali il giorno dopo. Peccato». Si direbbe normale dialettica interna.

Tuttavia la Bonetti non ha mosso ciglio quando è stata nominata vice della federazione con Azione. E di certo la candidatura di Marattin non è passata da congressi o primarie. La democrazia dal basso è un tema delicato che qualcuno magari in politica ventila a fasi alterne.

Commenti