Il Ku Klux Klan invita a sostenere il repubblicano

Il Ku Klux Klan invita a sostenere il repubblicano

Tra i rarissimi endorsement della stampa americana a Donald Trump, ce n'è uno che non passerà inosservato. Si tratta di quello di «The Crusader», il giornale ufficiale del movimento suprematista bianco Ku Klux Klan (KKK), che nel numero in edicola pubblica in prima pagina un titolo che riprende lo slogan della campagna del candidato repubblicano: «Make America great again!». «Mentre Trump vuole far tornare grande l'America, dobbiamo domandarci: cosa ha reso grande l'America? La risposta è semplice. L'America era grande non per quello che hanno fatto i nostri antenati, ma per quello che i nostri antenati erano. L'America fu fondata come una repubblica bianca e cristiana e come tale è divenuta grande», scrive nell'articolo che apre la prima pagina Thomas Robb, direttore nazionale dei Cavalieri del KKK.

Intanto, a dimostrazione del livello non altissimo della proposta politica del KKK, il movimento razzista - d'intesa con altri gruppi minori d'ispirazione neonazista - annuncia l'invio di propri «osservatori» nei seggi dei quartieri a maggioranza nera e l'idea di distribuire martedì prossimo ai residenti alcolici e marijuana: l'obiettivo sarebbe quello di distrarre i potenziali elettori neri dall'andare ai seggi.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...