Di Maio: "Appendino risana i conti e il sistema l'attacca"

Di Maio risponde alle accuse contro il sindaco di Torino e mette nel mirino il Pd

"Stanno provando ad accerchiarci da tutti i lati: tv e giornali, partiti e dirigenti pubblici lottizzati sanno che rischiano di perdere tutto: la Sicilia e il paese. Ed è anche normale che provino a difendersi". Così Luigi Di Maio, candidato premier per il Movimento 5 Stelle, risponde all'accusa contro il sindaco di Torino, Chiara Appendino, che deve ora rispondere di falso ideologico in atto pubblico nell'inchiesta aperta sull'ex area Westinghouse.

"Quando vi abbiamo detto in questi anni che sarebbe stata la campagna elettorale più scorretta della storia, non scherzavamo", punta il dito Di Maio dal blog di Beppe Grillo, aggiungendo poi una forte accusa contro il Partito Democratico.

"A Torino, Fassino ha lasciato voragini nel bilancio del comune e noi lo abbiamo denunciato, Chiara Appendino sta risanando i conti e il Pd l'ha denunciata. Il paradosso è che ad essere indagata su denuncia di chi ha sfasciato i conti del comune è proprio chi lo sta risanando: Chiara Appendino".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di r.peddis

r.peddis

Mar, 17/10/2017 - 20:11

ok il disastro economico è causato dal PD, ma chi non ha messo a bilancio i 5 milioni di euro è stata l'Appendino , quindi che risponda lei del falso in bilancio e non il PD