Di Maio ora sfida Tria: "Il reddito cittadinanza? Va in bilancio nel 2018"

Il ministro del Lavoro, Luigi Di Maio di fatto non molla sul fronte del reddito di cittadinanza e manda un messaggio chiaro a Tria

Di Maio ora sfida Tria: "Il reddito cittadinanza? Va in bilancio nel 2018"

Il ministro del Lavoro, Luigi Di Maio di fatto non molla sul fronte del reddito di cittadinanza. Il capo politico del Movimento Cinque Stelle non vuole rinunciare alla proposta principale della campagna elettorale grillina. E così mette ancora una volta nel mirino il ministro del Tesoro Giovanni Tria che aveva frenato sul fronte del reddito di cittadinanza affermando che probabilmente sarebbe stato tenuto fuori dalla manovra di questo 2018.

Ad Agorà Di Maio però insiste e afferma: "Il reddito di cittadinanza si deve fare subito, spero di portarlo nella Legge di Bilancio di quest’anno". E sulle coperture lo stesso ministro ha le idee chiare: "Le coperture per il reddito di cittadinanza sono individuate anni fa; ora si tratta di fare un percorso nella legge di bilancio". Insomma il titolare del dicastero del Lavoro e dello Sviluppo Economico di fatto ha ribadito l'intenzione di mantenere nell'agenda di governo il reddito di cittadinanza già nella legge di Bilancio di questo 2018. Una mossa che agiterà e non poco le acque nel governo. Si apre lo scontro tra Gigino e il ministro Tria.

Commenti