Marche, sinistra "terrorizzata". Il centrodestra può "sbancare"

Dopo 70 anni di dominio incontrastato dei partiti di centrosinistra, il centrodestra potrebbe vincere le Regionali nelle Marche

L’esito delle elezioni nelle Marche stavolta non sarà più una formalità. Dopo 70 anni di dominio incontrastato dei partiti di centrosinistra, il centrodestra potrebbe espugnare la Regione Adriatica.

Il governatore uscente, il democratico Luca Ceriscioli, che cinque anni fa vinse col 41%, non si ripresenta. Il centrosinistra ha deciso di puntare sull’attuale sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi che è riuscito creare attorno a sé una coalizione molto larga che comprende il Pd, Italia Viva-PSI-DemoS-Civici Marche, Rinasci Marche, Le Nostre Marche & il Centro, Lista Mangialardi Presidente, Marche Coraggiose. Alla sua sinistra si presentano gli outsider Fabio Pasquinelli per il Partito Comunista e Roberto Mancini, candidato della lista ‘Dipende da Noi’.

I dem, preoccupati per i sondaggi non proprio entusiasmanti, hanno cercato, invano, fino all’ultimo istante un’intesa col Movimento Cinque Stelle. Persino Luigi Di Maio e Vito Crimi, secondo quanto rivelato da ilGiornale.it, si sarebbero prodigati per trovare un accordo su un candidato ‘terzo’ su cui potessero convergere sia il Pd sia il M5S. I grillini marchigiani, però, sono stati irremovibili e hanno confermato Gian Mario Mercorelli, consigliere comunale di Tolentino, come candidato presidente in quanto vincitore delle ‘Regionarie’ pentastellate.

Il deputato meloniano Francesco Acquaroli, ex sindaco di Potenza Picena che già cinque anni fa si era candidato presidente di coalizione sovranista, si ripresenta sostenuto stavolta da tutto il centrodestra: Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Unione di Centro, Noi con l’Italia, Pri, Movimento per le Marche e Civici con Acquaroli. Gli ultimi due candidati sono: Sabrina Banzato per Vox Italia, il movimento fondato dal filosofo sovranista Diego Fusaro e Alessandra Contigiani per la lista ‘Riconquistare l’Italia’.

I risultati del 2015 e i sondaggi più recenti

Nel 2015 il centrodestra si presentò diviso e, alla fine, vinse il candidato del Pd, Ceriscioli col 41,7%. Aquaroli, alla guida di una coalizione Lega-FdI si fermò al 19%, subito dietro il grillino Giovanni Maggi che prese il 21,8%. Al quarto posto col 14% arrivò l’ex governatore Gian Mario Spacca, candidato del movimento Marche 2020 e sostenuto anche da Forza Italia. Stavolta, invece, i sondaggi parlano chiaro: sarà una sfida tra Aquaroli e Mangialardi col primo avanti di 7 punti sul primo.

Secondo gli ultimi sondaggi sarebbe avanti l'esponente di Fratelli d'Italia. Secondo Tecnè, infatti, il candidato del centrodestra è attestato al 43,5%-47,5%, mentre quello del Pd è dato al 36-40%. Molto più distante il grillino Mercorelli, fermo al 12,5%-16,5%. Per Winpoll, invece, Aquaroli sarebbe al 51,8% contro il 36,1% di Mangialardi e l'8,9% del candidato pentastellato. Non molto dissimile è il risultato della rilevazione effettuata da Nando Pagnoncelli per il Corriere della Sera che attesta il consenso per Aquaroli al 49%, mentre attribuisce il 35,8% al sindaco di Senigallia e il 10% al grillino Mercorelli.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 07/09/2020 - 10:10

Altro che sbancare! Vi.... marchierá per sempre!!!

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 07/09/2020 - 10:35

Certo che può sbarcare, i porti sono aperti

Gilgamesh1000

Lun, 07/09/2020 - 10:47

Sia nelle Marche che in altre regioni qualora il centro destra dovesse vincere nulla cambierà. Siamo sotto golpe di sinistra.

Pat2008

Lun, 07/09/2020 - 11:14

Che poi, se avessero fatto ricandidare Ceriscioli invece che dargli il benservito, avrebbe vinto a mani basse perché si è comportato benissimo durante l'emergenza e nella regione è amato da tutti, a destra e a sinistra. Tafazzismo dem.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 07/09/2020 - 11:18

70 anni di “dominio incontrastato”? Voglio sperare che il “dominio” venisse esercitato rispettando le regole, quelle che dovrebbero essere eguali per tutti. Purtroppo la sensazione non è positiva, ma speriamo che sia sbagliata.

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 07/09/2020 - 11:48

Le "Regioni rosse" qualora dovesse vincere il centrodestra dovranno essere "smatellate" pezzo per pezzo nel loro organigramma proprio per ricostrire un minimo di credibilità democratica, rimuovendo l'arroganza del potere e la perenne incapacità.

ST6

Lun, 07/09/2020 - 12:02

70 anni : 7-0. La profezia

BEPPONE50

Lun, 07/09/2020 - 13:35

Ma non c'e il silenzio stampa sui sondaggi elettorali questo titolo non e' proprio idoneo per una campagna elettorale Giusta

Malacappa

Lun, 07/09/2020 - 14:21

Non puo' lo fara'

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Lun, 07/09/2020 - 14:48

I fatti in questo giornale vanno cercati dietro le righe: le Marche, date per sicure al CDX, come per magia tornano in bilico.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Lun, 07/09/2020 - 15:21

Beh .. secondo i sondaggi pare che il candidato del cdx sia in "cospicuo" vantaggio su quello del csx.. Il resto lo vedremo il 21 sera nella sua reale constatazione.

poli

Lun, 07/09/2020 - 16:13

pregasi togliere il PUO'.sbanchera' non solo le Marche,ma anche la rossa Toscana.

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 07/09/2020 - 17:04

stamicchia, ci sei o ci fai? Letti gli ultimi sondaggi? E non nasconderti dietro la solita tua frase "sono solo sondaggi", quando non piacciono a te, comunista duro e puro, duro si...ma di comprendonio.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 07/09/2020 - 17:19

Folgorante annuncio del CAPITANO a Cernobbio: vinceremo 7 a 0! Altro che Marche, è tutta l'Italia che diventa sovranista.

vinvince

Lun, 07/09/2020 - 17:34

Terrorizzata ??? La sinistra deve avere quello che si merita !!!

audionova

Lun, 07/09/2020 - 18:14

non e'la sx che e' terrorizzata ma il paese,il perche' e' presto detto,non e' che si salva il paese con quota 100 o mandando in pensione sempre piu' persone e sempre piu' giovani ma.lo si fa spendendo meno e meglio.ma sono parole al vento,speravo che berlusca lo facesse ma purtroppo.....e cosi' dal 30% o giu' di li'e' passato al 6% dando il posto a salvini che quello che sa fare bene e' chiudere i porti(e fa bene)e mandare in pensione la gente con 38 anni di contributi(e fa male),io ne ho lavorato 44 di anni.

audionova

Lun, 07/09/2020 - 18:19

che palle,ripeto che ormai l'italia e' insalvabile,troppi cittadini hanno mangiato,rubato,evaso,eluso ecc.in 70 anni di democrazia

il veniero

Lun, 07/09/2020 - 18:43

sinistra ...centralista ...antPMI...meridionalista ... produtrice di iperlegislazione a danno delle imprese ...

Giorgio1952

Lun, 07/09/2020 - 19:11

Oggi tocca alle Marche dove la sinistra è "terrorizzata" e il Cdx può "sbancare", ieri Curridori titolava "In Puglia può morire la sinistra. Il grande colpo del centrodestra" venerdì invece era la volta de "La Toscana fa tremare Conte. Perché si può ribaltare la Storia". Forse occorre aggiornare il proverbio della mela al giorno con “Una regione al giorno leva la sinistra di torno”! Leonida55 ricorda che Salvini ha pronosticato il cappotto 7 a 0 non io. Buona serata

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mar, 08/09/2020 - 10:47

perSilvio46 - 17:19 Innamorato alla follia del CAPITANO, vero? .. ahahahaha .. Quanto ai sovranisti, potrebbe anche scrivere nazionalisti come lo sono - oltre Ungheria e Polonia che, guarda caso, nel parlamento Ue sono nel PPE! - Germania, Francia e paesi frugali quando vogliono fare i loro interessi in una Ue che dichiara alla sua base principi fondamentali la solidarietà e sussidiarietà. Fra essere sovranisti e dichiarare (come fa il cdx) di voler far prevalere la sovranità come specifica l'art. 11 della Costituzione ce ne corre, no?