Matteo Salvini: "Per garantire la pace serve sicurezza in Israele"

Matteo Salvini in visita in Israele parla delle tensioni che da anni accompagnano il Medio Oriente

Matteo Salvini: "Per garantire la pace serve sicurezza in Israele"

Matteo Salvini in visita in Israele parla delle tensioni che da anni accompagnano il Medio Oriente. Il vicepremier fa un appello per la pace e di fatto sottolinea quanto sia importante la sicurezza dello Stato di Israele: "Chi vuole la pace, sostiene il diritto all'esistenza ed alla sicurezza di Israele. Sono appena stato ai confini nord col Libano, dove i terroristi islamici di Hezbollah scavano tunnel e armano missili per attaccare il baluardo della democrazia in questa regione. Per combattere il terrorismo islamico e riportare pace e stabilità, per un rapporto sempre più stretto fra scuole, università ed imprese, per cooperare in ricerca scientifica e sanitaria, per rinsaldare collaborazione e amicizia fra popolo italiano e popolo israeliano: io ci sono. Aspettiamo che anche Onu ed Unione Europea facciano la loro parte". Poi il ministro degli Interni è partito in elicottero verso il Nord di Israele per vedere di persona l’operazione "Scudo Nord" messa in campo dallo Stato ebraico contro i tunnel di Hezbollah al confine con il Libano: "n elicottero, pronto a sorvolare Israele e a visitare i tunnel costruiti dagli estremisti islamici nella zona Nord del Paese", ha affermato.

Sempre da Israele Salvini parla di immigrazione e commenta anche la posizione di Bolsonaro, presidente del Brasile che si è dissociato dalla firm adle Global Compact: "Complimenti al nuovo governo e al nuovo presidente brasiliano! Bene la decisione del governo Bolsonaro e l'annuncio del futuro ministro degli Esteri Ernesto Araujo di dissociarsi dal global compact. Ne condivido lo spirito e le motivazioni".

Commenti