Meloni(FdI): "Autonomia Conte non mi pare forte"

Giorgia Meloni torna a parlare delle ultime mosse di Fratelli d'Italia sulla formazione del nuovo governo con M5s e Lega

Meloni(FdI): "Autonomia Conte non mi pare forte"

Giorgia Meloni torna a parlare delle ultime mosse di Fratelli d'Italia sulla formazione del nuovo governo con M5s e Lega. La leader di Fratelli d'Italia sottoliena ancora l'impegno per un voto a favore sui provvedimenti del governo che coincideranno con il programma di FdI: Voteremo i provvedimenti buoni che arriveranno dal governo", ha affermato su Skytg24, a l'Intervista di Maria Latella. Meloni ha così confermato "la sua astensione sulla fiducia. Segnaliamo che noi dall'inizio della legislatura abbiamo depositato le proposte di legge con le nostre idee".

Poi ha parlato del nuovo premier Giuseppe Conte e del suo ruolo rispetto a Lega e Movimento Cinque Stelle: ""Ho trovato che la sua autonomia non fosse molto forte. Il contratto di governo tra M5s e Lega sono 40 pagine, è un po' un libro dei sogni, costa 100 miliardi. Quando sono stata alle consultazioni con Conte non ho capito quali siano le priorità se i respingimenti o il blocco della Tav. Non ho avuto risposte, lui cercava di tenersi in bilico per non scontentare nessuno". Infine è tornata a parlare del ruolo del Capo dello Stato, Sergio Mattarella per cui aveva chiesto l'impeachment: "Mattarella ha fatto molti errori in questa trattativa. Avrebbe dovuto dare l’incarico a chi era arrivato primo alle elezioni, cioè al centrodestra. Secondo me ha contribuito a ingarbugliare la situazione".

Commenti

Grazie per il tuo commento