Mes, il Senato salva Conte. Salvini: "Copia distratta di Monti"

Tensione al Senato prima del voto sul Mes. Il leghista smaschera i grillini: "Lo volevano smantellare". E loro si inalberano

Anche stavolta il premier e il governo sono salvi. Con 164 sì, 122 no e 2 astenuti l'Aula del Senato ha infatti approvato la risoluzione presentata dalla maggioranza sul Meccanismo europeo di stabilità (Mes), mentre sono state respinte le risoluzioni delle opposizioni. Ma non senza tensioni. Non solo per i dissidenti grillini che hanno annunciato il loro no e minacciato di lasciare il gruppo. Anche per le parole di Matteo Salvini che - durante il suo intervento prima del voto - ha definito Giuseppe Conte una "copia distratta di Monti".

Parole che hanno scatenato le proteste della maggioranza (soprattutto dai banchi del Pd) al punto che la presidente Elisabetta Casellati è stata costretta più volte a richiamare i senatori all'ordine.

Salvini attacca Conte

"Lo dico alla copia distratta del presidente Monti: noi non abbiamo progetti di far uscire l'Italia dall'Europa, vogliamo solo difendere il lavoro degli italiani", ha sottolineato l'ex ministro dell'Interno, "Io penso che i veri nemici dell'Europa sono gli eurottusi che ritengono che qualsiasi cosa arrivi da Bruxelles vada firmata. La salveremo noi l'Europa". Poi ha citato una lista di professori universitari che hanno definito "inutile" lo strumento del Mes. "Non vorrei che fossero marchiati con stella gialla perché hanno avuto il coraggio di dire di no", ha detto, "Sono tutti professori veri con concorsi veri".

Infine Salvini ha risposto a "qualche giornalista" che ha parlato di 'mercato delle vacche' ribadendo di non aver cambiato idea sulla questione, a differenza degli ex alleati che, nel programma elettorale avevano scritto: "Il M5s si impegnerà allo smantellamento del Mes". "Io non ho cambiato idea. Viva la coerenza e viva l'Italia", ha quindi concluso il leader della Lega. Così Matteo Salvini, nelle dichiarazioni di voto sulle risoluzioni dopo le comunicazioni di Giuseppe Conte al Senato, risponde alle critiche di Luigi Di Maio alle voci su presunti passaggi di senatori M5s alla Lega parlando di "mercato delle vacche".

"Noi avevamo stipulato un contratto con voi, nel giugno del 2018, vada a rileggersi cosa avevamo scritto sul Mes", ha quindi ribattuto il senatore M5S, Ettore Licheri, "Avevamo concordato la riforma del Mes nella piena consapevolezza che il Mes non si può cancellare".

Ma gli animi si sono scaldati anche quando i leghisti hanno ascoltato in piedi applaudendo gli interventi dei dissidenti M5s che hanno annunciato il voto contrario sul documento della maggioranza. Continuando a restare in piedi anche durante l'intervento di Ignazio La Russa. Immobili i senatori M5s, mentre dal Pd si sono levate forti critiche, chiedendo alla presidente Casellati di far sedere i leghisti.

Dalla maggioranza minimizzano: "Salvini si è tanto impegnato, anche tentando di spaccare il gruppo M5S, ma la spallata infine non gli è riuscita", sostiene il capogurppo Pd, Andrea Marcucci. E i 5 Stelle già nel pomeriggio alla Camera si erano affrettati a ricordare come dei 14 voti grillini che sono mancati al governo, 12 erano "assenti giustificati".

La fronda M5S fa tremare il governo

Ma la spaccatura nel M5S è netta. E al Senato sono quattro i pentastellati che si sono dichiarati contrari al Mes: Certo, pesa eccome la fronda all'interno del Movimento cinque stelle: Gianluigi Paragone, Stefano Lucidi, Francesco Urraro ed Ugo Grassi. Il primo è da sempre critico nei confronti dei vertici grillini, ma ha assicurato - per l'ennesima volta - che non abbandonerà la casacca. Gli altri tre, invece, sembrano sempre più vicini al centrodestra. In base ai tabulati, tra l'altro, Grassi ha votato sì alla risoluzione di Forza Italia e a quella della Lega (approvata anche da Urraro), mentre si sono astenuti Paragone e Lucidi.

Commenti

glasnost

Mer, 11/12/2019 - 19:45

PD e 5S gente senza un briciolo di dignità. Per una cadrega che gli dà l'UE si vendono il destino degli Italiani. Che diventeranno sempre più succubi dell'euroburocrazia, senza poter fare niente per difendersi, dato che abbiamo firmato la nostra condanna a morte (Grecia like).

Ritratto di marystip

marystip

Mer, 11/12/2019 - 19:50

Salvini è stato sin troppo educato; quello è un verme venduto all'estero; insomma una copia non tanto di Monti quanto di Prodi il prossimo P.d.R. al pistacchio. Dio mio come siamo caduti in basso.!!!!!!!!!

lorenzovan

Mer, 11/12/2019 - 20:02

l'unica cosa che smaschera e che inchioda somo le salamelle e la porchetta quando e' a tavola..e sivccome c'e' sempre ..e' solo quello che fa..quanti kg di panza ha preso in quindici mesi ?? io ci ho messo vent'anni...lolololol

jaguar

Mer, 11/12/2019 - 20:12

Bisogna anche capire quegli scappati di casa dei grillini che volevano smantellare il Mes, quando mai gli ricapita una poltrona simile?

detto-fra-noi

Mer, 11/12/2019 - 20:15

ma perchè, c'è ancora qualcuno che non si è reso conto che si sta ripetendo la vecchia storia di 10 anni fa? eppure è così semplice: un governo fantoccio secelto dai nuovi padroncini dell?italia esegue con zelo gli ordini che essi ci impartiscono. Anche lo scopo è identico: affossare questo Paese, che in tempi non lontanissimi era il diretto concorrente di francia e germania.

lorenzovan

Mer, 11/12/2019 - 20:19

e i 4 o 5 senatori 5 stelle che sembravano comperati ??? eppure i bananas ci speravano..che cattivi che siete ..gli fate vedere le banane e poi gliele tirate via...

machimo

Mer, 11/12/2019 - 20:28

Conte e mattarella commettono danni irreparabili!!! Mortacci vostri Tra poco ci sarà la guerra civile

Arnyarny

Mer, 11/12/2019 - 20:28

Solo una parola,BUFFONI andate a casa ignoranti analfabeti.

Divoll

Mer, 11/12/2019 - 20:31

Se alcuni parlamentari o senatori di FI si lasciano convincere a sostenere il MES, FI dovrebbe essere mandata via dal gruppo di centrodestra. Questi continui inchini e favori al PD sono insostenibili e inaccettabili.

amicomuffo

Mer, 11/12/2019 - 20:47

se sciaguratamente l'Italia, a causa del Mes, crollasse, è meglio che questi senatori facciano velocemente le valigie, perchè la gente li verrà a cercare sotto casa e non sarà un bello spettacolo!

jav2

Mer, 11/12/2019 - 20:51

quelli del m5s si sono imbullonati agli scranni

ST6

Mer, 11/12/2019 - 21:02

Alè. Salvini, pe-da-la-reeee...

Korgek

Mer, 11/12/2019 - 21:17

Siamo governati da un mostro, un autentico mosto, una vipera. E il bello che l'hanno portato i 5 stalle, nonostante questi stiano per sparire. Ma comunque già prevedo qui sotto i soliti commenti siny con le parole: felpino/i, capitone, mojito, selfino/i. Le uniche cose ragionevoli che sanno dire.

maxfan74

Mer, 11/12/2019 - 21:18

Tirano a campare, ma l'Italia ha bisogno di altro.

VittorioMar

Mer, 11/12/2019 - 21:22

..sembra che ESULTINO TROPPO per aver superato lo SCOGLIO MES ma... chi HA VINTO VERAMENTE E' l'OPPOSIZIONE per aver costretto il GOVERNO a metterlo in DISCUSSIONE e ...cercare di MODIFICARLO !!...vedremo gli SVILUPPI e sapremo anche a chi DARE LE COLPE ...!!!

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 11/12/2019 - 21:25

Perché non aggiungere alcuni dettagli. Salvini ha colto l'occasione di proclamare la propria fedeltà all'euro. E chissà cosa avrà votato FI...

bernardo47

Mer, 11/12/2019 - 21:34

borghi bagnai e borghi....asfaltati! chi semina vento raccoglie tempesta!

bernardo47

Mer, 11/12/2019 - 21:37

conte due salvini zero!

marc59

Mer, 11/12/2019 - 21:47

Sono soli in un castello di cristallo. Gli italiani sono altre persone.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 11/12/2019 - 21:51

L'opposizione al completo della "fronda" M5S conta 150 voti, la maggioranze meno i M5S contrari conta 160 voti. I conti non tornano.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 11/12/2019 - 22:36

Assurdo.

marzo94

Mer, 11/12/2019 - 23:23

5 stalle pezzenti pietosi. Farebbero QUALSIASI cosa pur di restare attaccati alla mammella del potere, sanno che non ci torneranno mai più. Così l'Italia è in pericolo, contro la volontà degli elettori (non credo che i cinque stalle accettino tutti questo orrore) in balia dei vari Landini e Boldrini, ci manca solo Vauro ministro e il quadro è completo. Renzi sparirà, se Dio vuole, ma questi parassiti avranno tutto il tempo di rovinarci.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 12/12/2019 - 00:21

La spallata "infine" non gli è riuscita? Io direi che la spallata "all'inizio" non gli è riuscita, dal momento che non è che la prima. Aspettate che vengano al pettine tutti i nodi che avete vigliaccamente rimandato (a nostre spese a suon di prestiti a fondo perduto e casse integrazione che non finiranno mai), poi vedrete quante spallate vi arriveranno addosso! Branco di cialtroni poltronisti venduti alla germania per un piatto di lenticchie.

apostrofo

Gio, 12/12/2019 - 00:49

Da paese sovrano a colonia d'Europa. Genuflessa, tartassata e impoverita. Senza futuro se non quello della scomparsa dalla mappa politica d'Europa

Ilsabbatico

Gio, 12/12/2019 - 00:53

Non capisco i commenti di quelle persone di sinistra contenti che sia passato anche al senato. O forse la loro esultanza non ha concretamente una motivazione se non quella dell'idea diversa da Salvini e il cdx, senza analizzare bene le conseguenze che potrebbero esserci in Italia.....come dire "chissenefrega" di quello che accade, l'importante è essere contro a Salvini. Forse non hanno capito bene che 125miliardi , e ripeto in lettere centoventicinque miliardi, serviranno in realtà a coprire prevalentemente i problemi delle banche tedesche! Andatevi a guardare i risultati economici della Deutsche bank, i bilanci e capirete.... E non dimentichiamoci che se l'Italia ne avesse bisogno del fondo... difficilmente potrebbe utilizzarlo se non dietro regole stabilite e ferree dettate dagli stessi organi che l'hanno voluto per salvarsi. Praticamente per riavere i ns soldi dovremmo calare le ”braghe" e perdere la sovranità. Io mi chiedo, ma prima di fare tifo da stadio c'è qualcuno che si documenta o no????? Povera Italia....

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 12/12/2019 - 00:57

Nella scorsa legislatura ci furono circa 500 cambi di casacca compresi quei 15 senatori di Ala (Verdini) che tennero in piedi il governo di csx per alcuni anni. Nessuno o quasi dei soliti commentatori salvinofobi (dimaiofobi non più visto che l'avellinese si è "redento coniugandosi" con il Pd, dimenticando che la maggior parte delle leggi economiche nel periodo gialloblu le ha proposte e fatte approvare il M5S) ebbe a che ridire: adesso che c'è un'inversione di tendenza (neanche ratificata) allora si scatena il solito ridicolo putiferio. Bisognerebbe avere un minimo di coerenza e soprattutto memoria per certi fustigatori molto attempati, per non dire di peggio. Io sono per l'abolizione del non vincolo di mandato: chi cambia idea vada via e sia sostituito con il primo degli esclusi.

machimo

Gio, 12/12/2019 - 05:38

@bernardo47: no. merkel 2: popolo italiano 0 Questo è il risultato...il popolo italiano pagherà e pagherà tanto ma tanto... tutto alle banche tedesche

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 12/12/2019 - 07:29

bernardo47, ci vediamo alle prossime elezioni! Ride bene chi ride ultimo...massima sempre attuale con voi PDioti al cubo!

Gattagrigia

Gio, 12/12/2019 - 07:54

Non mi permetto di entrare nel merito della discussione di un documento così complesso come il MES, però da quello che leggo dai giornali, Salvini non ha combinato nulla quando era al governo e non sta combinando nulla adesso che è all’opposizione. Non portate come bandiera quota100 perché è molto simile all’ APE di renziana memoria, ne è una modifica. Tantomeno i porti chiusi o la legittima difesa... ha continuato il lavoro dì Minniti e aggiunto qualcosina ad una legge già esistente...

mcm3

Gio, 12/12/2019 - 08:03

Salvini, quando dice che i veri nemici dell'Europa sono gli eurottusi che ritengono che qualsiasi cosa arrivi da ruxelles vada firmata, lo dovrebbe speigare al suo amico ed alleato Tajani, sa solo urlare e fare show, anche quando attacca il MES dimentica cosa concordato con M5S quando era al governo, come al solito scappa dalla realta', lo ha fatto quando doveva trovare soluzioni per on aumentare l'IVA e quando avrebbe dovuto fare la legge finanziaria, fare opposizione i questo modo e' una passeggaita, dire sempre NO senza mai fare proposte e trovare soluzioni

hectorre

Gio, 12/12/2019 - 08:10

bernardo47....probabilmente la tua età non ti fa preoccupare di quel che succederà in futuro.....ne pagheranno le conseguenze i tuoi nipoti ma da come ragioni non credo t’importi granché del loro futuro....ne fai una questione personale tra Salvini e la sinistra senza entrare nel merito della questione, i vostri idoli hanno ragione a prescindere, ragionando come tutti i comunisti (questo siete) che vaneggiano su queste pagine.....povera italia

lucianidis

Gio, 12/12/2019 - 08:47

Salvini indagato per i voli di Stato. I pm: «Verifiche su 35 viaggi" USAVA I MEZZI DELLA POLIZIA PER FARSI I COMIZI GRATIS..E QUESTO È IL NUOVO???

Rugantino49

Gio, 12/12/2019 - 09:55

D'altra parte, visto che la sinistra sta brigando in ogni modo per portare al Colle uno che ha derubato gli italiani del 60% dei loro risparmi con la quotazione della lira concordata per entrare nell'Euro, sembra normale che Conte stia facendo di tutto per garantire all'Uuropa di poter mettere le mani su gran parte dei restanti risparmi per salvare le banche tedeshe. Se non un posto da PdR, almeno da Senatore a vita glielo daranno...

Rugantino49

Gio, 12/12/2019 - 10:00

@ amicomuffo: Certo che se gli italiani avessero il carattere mostrato in tante occasioni dai francesi (dalla Bastiglia in poi...) questi ci penserebbero due volte prima di fare certe porcherie, e sorridere pure...

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 12/12/2019 - 10:12

Il potere (cadrega) obnubila anche le menti più fervide, figuriamoci quelle di ragazzi, pur svegli, teleguidati dal mago di Zena (pro domo sua)..

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 12/12/2019 - 10:14

lucianidis - 08:47 Indagato non significa condannato ( l'art. 27 costituzione è chiaro in questa tematica). Almeno provi ad attendere l'esito definitivo del processo, se le riesce.