Il ministro piange per i migranti. Esplode la polemica sulla Bellanova

Il ministro Bellanova, in lacrime, annuncia la sanatoria per i migranti. Salvini e Meloni attaccano: "Scorda gli italiani"

L’ultima volta che avevamo visto piangere un ministro in conferenza stampa dopo un Consiglio dei Ministri era il 2011, momento in cui Elsa Fornero varò la riforma previdenziale lacrime e sangue per milioni di italiani. Adesso tocca fare i conti con il ministro Teresa Bellanova che subito dopo la presentazione del dl Rilancio che spalanca le porte alla regolarizzazione di migliaia di immigrati nel nostro Paese, è scoppiata in lacrime commuovendosi. Un gesto che lo stesso ministro ha accompagnato con queste parole: “Voglio sottolineare un punto per me fondamentale, l'emersione dei rapporti di lavoro. Da oggi gli invisibili saranno meno invisibili. Da oggi possiamo dire che lo Stato è più forte del caporalato", ha aggiunto Bellanova.

Parole (e lacrime) che hanno immediatamente fatto scoppiare la polemica politica. La Bellanova è finita in pochi minuti nel mirino di Lega e Fratelli d’Italia. Il primo ad attaccare è stato il leghista Borghi che ha fatto proprio un paragone con le lacrime della Fornero: “La Fornero piangeva perché stava punendo i pensionati. La Bellanova piange perchè sta premiando i clandestini. Spero di poter tornare al governo come primo partito e poter applaudire un ministro che premi i pensionati e punisca i clandestini, senza bisogno di piangere”.

Poi è arrivata la stoccata di Matteo Salvini che non ha usato mezze parole: “Le lacrime del ministro Bellanova (Fornero 2) per i poveri immigrati, con tanti saluti ai milioni di italiani disoccupati, non commuovono nessuno”. A rincarare la dose è stata la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni: “Centinaia, forse migliaia di italiani in queste settimane hanno pianto, magari di notte, di nascosto dai loro figli, schiacciati dalla disperazione per aver perso tutto, o per timore di perdere tutto. Aspettando un aiuto che non è arrivato mai. Stasera il ministro Bellanova si è commossa. Ma per la regolarizzazione degli immigrati. Io sinceramente sono basita”. Dure anche le parole dell’ex ministro all’Agricoltura, Centinaio: “Le lacrime della ministra Bellanova durante la conferenza stampa di presentazione del dl Rilancio non promettono nulla di buono. Purtroppo, gli italiani si ricordano ancora quelle della ministra del lavoro Fornero quando annunciò la vergognosa riforma sulla pensioni che penalizzò migliaia di lavoratori lasciandoli senza un'occupazione e senza pensione”. Critiche da Forza Italia con il capogruppo alla Camera, Maria Stella Gelmini che afferma: "Rispetto le lacrime di tutti, ma a preoccuparmi in questo momento sono soprattutto le lacrime degli italiani. E poi l'ultimo ministro a piangere in conferenza stampa fu la Fornero, durante il governo Monti. Quanto accaduto non è di buon auspicio per Conte".

A difendere la Bellanova sono stati i renziani, suoi compagni di partito: “Grazie Teresa Bellanova. Grazie alla tua determinazione, alla tua forza, al tuo impegno oggi compiamo un grande passo avanti: gli invisibili saranno più visibili e protetti dallo Stato. Una vittoria che non è solo di Italia Viva ma dell'Italia intera”, ha affermato Ettore Rosato di Italia Viva. E subito dopo è arrivato anche il commento di Matteo Renzi: “Sono fiero e orgoglioso della battaglia della Bellanova”. Di certo le lacrime del ministro faranno parecchio discutere e le polemiche sono solo all’inizio.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ANPOWER

Gio, 14/05/2020 - 10:06

Chissà se si commuove anche per le decine di migliaia di morti invisibili delle RSA ? ma quelli non servono a nulla quindi non vale la pena commuoversi !!

camgian

Gio, 14/05/2020 - 10:08

Lacrime di coccodrillo si vergogni

ilcapitano1954

Gio, 14/05/2020 - 10:09

Vergognati Bellanova, perchà non piangi per gli italiani?

Ritratto di Galahad12

Galahad12

Gio, 14/05/2020 - 10:11

Che commozione... anche a me spuntano le lacrime... che anime sensibili e altruiste quelle dei sinistrati...

Ritratto di pulicit

pulicit

Gio, 14/05/2020 - 10:13

Incredibile in questa Italia allo sfascio.Questa vergognosa piange.Tanto i soldi non sono suoi ma paga sempre pantalone.Abbiamo un governo di incapaci.Regards

ir Pisano

Gio, 14/05/2020 - 10:13

Piange come la Fornero... non è buon segno per gli italiani.

oracolodidelfo

Gio, 14/05/2020 - 10:14

Il pianto della Bellanova? Come quello della Fornero. Per favorire la lacrimazione, entrambe hanno messo le cipolle nella borsetta! Gli italiani, invece, piangono senza bisogno di stimoli vegetali irritanti.....

kayak65

Gio, 14/05/2020 - 10:17

la minestra non ha versato nemmeno una lacrima per gli oltre trentamila morti italiani colpiti da un virus CINESE. questo dimostra quanto questi sinistrati hanno a cuore la ns gente che ora dovra' affrontare la pandemia della disoccupazione disperazione e miseria. intanto le coop i sindacati i caf le ong tornano ad ingrassare per questo colpo. sono davvero lacrime di gioa per il business che torna a rifiorire, degli italiani chi se ne frega

Ritratto di pulicit

pulicit

Gio, 14/05/2020 - 10:19

Oserei dire che se cadesse il governo molti di questi politici al governo non verranno più rieletti,forse per questo mette le lacrime.Regards

Vad

Gio, 14/05/2020 - 10:23

Le Lacrime della signora Fornero che hanno portato l'età pensionistica a 68 anni, sono state sostenute dalla Signora Meloni e da Forza Italia che hanno votato e rivendicato quel provvedimento. le lacrime della Ministra Bellanova potevano essere evitate se nei 14 mesi di Governo il Ministro degli Interni Salvini avesse rimpatriato (come da promesse elettorali) almeno parte dei circa 500.000 clandestini presenti nel paese. Oggi causa Covid 19, ancora più di prima, nessun paese prenderebbe indietro i 500.000 clandestini presenti in Italia e che comunque lavorano in nero nei nostri campi e nelle nostre case, fare in modo che possano lavorare per i prossimi sei mesi in condizioni normali è un provvedimento di assoluto buon senso.

kayak65

Gio, 14/05/2020 - 10:23

vergogna. un ministro italiano proveniente dal sindacato che piange per i clandestini e non per gli italiani che la pagano profumatamente. e' solo per interesse di coop e caf che ritorneranno a fare soldi a palate

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Gio, 14/05/2020 - 10:23

Considerato l'illustre precedente non si può certo affermare che le lacrime saranno una calamita per i consensi elettorali. Il partitino di Renzi finirà come quello di Monti!

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Gio, 14/05/2020 - 10:24

Le sue lacrime sicuramente non faranno commuovere gli italiani,soprattutti quelli disoccupati. Si vergogni.

Mr Blonde

Gio, 14/05/2020 - 10:25

le lacrime di questa le lascio ai gossip, se del decreto rilancio non ne parlate se non per i migranti significa che siamo sulla buona strada; basta fare un giro tra imprenditori e professionisti x capire che arrivano una marea di provvedimenti, certo vanno applicati nel modo più rapido possibile ma siamo finalmente su una strada diversa

Ritratto di charlye59

charlye59

Gio, 14/05/2020 - 10:26

Questa ministra è troppo emotiva per i migranti incentivati dalle nostre leggi ma non per gli italiani dovrebbe piangere per cose più importanti ad esempio visitare un reparto di oncologia pediatrica o un centro di bambini disabili credo che il suo pianto (finto)sfocerebbe in un senso d'angoscia vedendo questi piccoli meno fortunati di altri.

munsal54

Gio, 14/05/2020 - 10:29

Basta con i ministri che piangono . Ormai abbiamo imparato che queste sceneggiate (vere o finte che siano),sono sempre il preludio a far versare agli italiani "lacrime e sangue" (quelle si, vere)e poi,lo vogliamo dire ? Tutte queste "fragilità" e/o "labilità psichiche" in chi amministra ed è chiamato a decidere con prontezza, sicurezza,autorevolezza e competenza,non tranquillizzano il popolo, anzi destano grandi preoccupazioni di inadeguatezza del soggetto preposto a governare.

Giorgio Colomba

Gio, 14/05/2020 - 10:32

Se finge merita un Oscar. Se non finge è peggio.

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Gio, 14/05/2020 - 10:32

Qualcuno ci spiega il perché un provvedimento in materia finanziaria del Governo può sanare o meglio favorire il reato di immigrazione clandestina ?

giovanni235

Gio, 14/05/2020 - 10:32

Con la velocità usuale in Italia penso che tra un paio di giorni avranno tutti in tasca il permesso di soggiorno. Poi cercheranno lavoro nelle campagne e troveranno esattamente come prima chi dirà loro:SE VUOI GUADAGNARE TRE EURO ALL'ORA IN NERO VA BENE,ALTRIMENTI VA DA CHI TI METTE IN REGOLA E TI PAGA 10 EURO ALL'ORA CON RELATIVI CONTRIBUTI.Come pensate che andrà a finire???Quando Bellanova si dimostra una qualunque Clarabella.Forse piangeva perchè già sapeva come sarebbe andata a finite.

roberto del stabile

Gio, 14/05/2020 - 10:33

MA QUANDO I SIG.RI CONTE E ACCOLITI GRILLINI SINISTRI ITALIA VIVA ECC SI DECIDERANNO A TASSAERE LE COOPERATIVE ED I SINDACATI? possibile che pensino solo a tassare i pochi che pagano sempre piu' le tasse e le pensioni in maniera preogressiva e poi sono dichiarati delinquenti perche hanno pagato tanto e percepiscono la pensione in maniera proporzionata al versamento fatto?

Giorgio5819

Gio, 14/05/2020 - 10:34

Questa comunista deve solo VERGOGNARSI come TUTTI i suoi compagni al governo. Dei lavoratori ITALIANI se ne fregano, dei furbi mantenuti dal reddito di cittadinanza se ne fregano... ma piangono quando vedono magrebini e africani che entrano in ITALIA clandestinamente senza NESSUN DIRITTO DI FARLO. V E R G O G N O S I !!!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 14/05/2020 - 10:34

La Ministra Teresa Bellanova ha fatto per molti anni, fin da giovanissma, la Bracciante Agricola Comune, si è battuta fin da giovane prima come lavoratrice e poi come sindacalista per combattere il lavoro nero e per i diritti dei lavoratori BIANCHI NERI ROSSI GIALLI O DI QUALUNQUE ALTRO COLORE DELLA PELLE O PROVENIENZA. È il lavoro nero che và combattuto e che la Ministra con questa Legge combatte e non il colore della pelle o di provenienza come quelli che l'hanno attaccata in aula che i BAC in nero non credo abbiano mai fatto. La commozione e le lacrime sono quelle di una donna che si ricorda della ragazzina sfruttata che è stata lei stessa. Dare DIRITTI agli ultimi (gli immigrati) aumenta quelli dei penultimi (i disagiati italiani).

carpa1

Gio, 14/05/2020 - 10:35

Non ha mai citato i CLANDESTTINI! IPOCRITA!!!

Ritratto di ohm

ohm

Gio, 14/05/2020 - 10:35

le lacrime si versano quando si è dispaciuti oppure quando si al massimo della contentezza: lei dove si colloca? Al dispiacere di non aiutare gli italiani che versano tasse e contributi oppure alla seconda categoria ? Contenta di dare i NSTRI SOLDI a chi non versa nulla per uno Stato? Ci spieghi!

Ilsabbatico

Gio, 14/05/2020 - 10:37

Vergogna! Conosco gente in Italia che non ha i soldi per mangiare in questo periodo, sono disperati ... e questa signora fa questo teatrino vergognoso piangendo per dei CLANDESTINI.

aldoroma

Gio, 14/05/2020 - 10:41

Per i 30mila morti per la pandemia... Piangono gli ITALIANI... MINISTRO

ruggerobarretti

Gio, 14/05/2020 - 10:45

Demetra: proprio sicura?? Ma sicura, sicura??? La storia di questa persona mi sembra alquanto romanzata. Lei demetra ci crede, io un po meno.

oracolodidelfo

Gio, 14/05/2020 - 10:46

Vad 10,23 - la racconti giusta. La Meloni ha votato a favore sbagliando. La Lega, compatta, si è espressa per il no come tanti parlamentari di Forza Italia. Nonostante la Meloni abbia votato sì, tantissimi di FdI hanno votato no. Sul web è reperibile l'elenco nominativo dei favorevoli e contrari. Lo legga, ne vedrà delle curiose! Per i rimpatri: hai voglia a rimpatriare quando la Trenta mandava la Marina a prenderne centinaia in mare, per poi vantarsi di essere quella che più ha combattuto Salvini!

macommmestiamo

Gio, 14/05/2020 - 10:47

è assurdo.. ma da dove è uscita questa signora. ma andremo alle elezioni prima o poi.

ARTURO1975

Gio, 14/05/2020 - 10:48

E quando scade il contratto chi va cercarli?

Ilsabbatico

Gio, 14/05/2020 - 10:49

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA , pensate al lavoro degli italiani, pensate a dare i 600euro

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Gio, 14/05/2020 - 10:49

Hai di che piangere dopo aver tradito gli italiani!

maelstrom

Gio, 14/05/2020 - 10:55

Quindi secondo il ministro Bellanova, che ha festeggiato piangendo, regolarizzando 600.000 clandestini che si sono introdotti illegalmente in Italia, violando dunque diverse norme, “HA VINTO LO STATO”. Interessante teoria che si potrebbe estendere, chessó, ai rapinatori o agli spacciatori. Loro delinquono, il governo decide di “regolarizzarli” con un’ammistia, dunque alla fine “vince lo Stato”? Signori, questa é gente eletta in parlamento che governa il nostro Paese. Poi non meravigliatevi se coliamo a picco e se l’Italia a breve sará invivibile. P.S.: io ero rimasto a quando lo stato vinceva applicando rigorosamente le leggi da esso stato promulgate, e se del caso mettendo in galera chi le violava o, se previsto, espellendo dal territorio italiano chi vi si era introdotto illegalmente. Ma evidentemente sono rimasto qualche passo indietro da quando ho studiato giurisprudenza e sono poi diventato avvocato....

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 14/05/2020 - 10:56

questa lacrimosa ministra quanti migranti ospita a casa sua?

Ilsabbatico

Gio, 14/05/2020 - 10:57

Questi signori non ragionano. Questa signora è patetica. Quando dicono che gli invisibili saranno meno invisibili, non comprendono che chi oggi ha una colf o una badante a 3 euro/ora , non farà i salti di gioia per andare all'INPS a regolarizzarla e pagarla 6euro/ora.....la licenzierà e ne prenderà un'altra clandestina ancora a 3 euro/ora....e l'Italia dovrà mantenere la prima. E nel frattempo con questa furbata arriverà mezza Africa attirati dal paese del Bengodi tramite le ONG complici del reato di immigrazione clandestina. Bel paese che è l'Italia!!!! Bei politici !!!!

VittorioMar

Gio, 14/05/2020 - 10:57

.....ha recitato meglio la Fornero...questa deve studiare ancora...un corso serale a cinecittà...il cucchiaio di legno e' più che meritato e...le si addice..

Ritratto di ateius

ateius

Gio, 14/05/2020 - 10:59

stiamo vivendo una tragedia con decine di migliaia di italiani morti e feriti per un virus che colpisce i nostri cari.. se non noi stessi. e questa qui piange per gli immigrati? per gli stranieri..? ma roba da matti.

ste2479

Gio, 14/05/2020 - 11:00

@DemetraAtenaAngerona perchè tu credi che adesso si sconfiggerà lo sfruttamento? secondo te un agricoltore preferirà prendere ancora un immigrato irregolare pagato 3 euro all'ora, o un immigrato regolare a 7 euro l'ora pagando anche 400 euro per metterlo in regola?? svegliatevi, apprite gli occhi e scendete dalla luna.

gianf54

Gio, 14/05/2020 - 11:03

Una scena disgustosa....

ziobeppe1951

Gio, 14/05/2020 - 11:03

Non le sembrano veri i 20mila al mese

oracolodidelfo

Gio, 14/05/2020 - 11:08

Demetra 10,34 - beh...visto come la Bellanova si è battuta da sindacalista per contrastare il caporalato, il lavoro in nero e che, sia il caporalato che il lavoro in nero non sono cessati, anzi sono aumentati ....vuol dire che non è stata molto brava ma che è stata fortemente incapace! Forse è per questo che ha fatto carriera! Ed ora, succederà che il caporalato ed il lavoro in nero continueranno come e più di prima. L'illegalità non si combatte "sanando" ma "sanzionando" pesantemente come si dovrebbe fare per gli abusi edilizi che tante vittime provocano. Tutto sbagliato! Intanto, i disoccupati e gli imprenditori italiani onesti si suicidano per colpa di politici piegati ed incapaci di fare i sacrosanti distinguo!

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 14/05/2020 - 11:10

Patetica, non ci sono altre parole per definirla. I governi di sinistra pensano solo ai clandestini, voglio vedere se alle prossime elezioni l'italiano avrà la memoria più lunga.

Ritratto di saggezza

saggezza

Gio, 14/05/2020 - 11:17

Vi sono imprenditori e padri di famiglia che non piangono ma si sono suicidatati per problemi economici. La sensibilità non è vera se e solo di parte. La commedia si.

wania

Gio, 14/05/2020 - 11:18

io credo pianga perchè sente vicino il pericolo di perdere la poltrona. Spero presto.

Andre_de_Sart

Gio, 14/05/2020 - 11:18

Scusate, ma come fa una con la terza media a fare il ministro delle politiche agricole con la complessità che il ruolo comporta? Per di più una signora che nella vita ha fatto solo il sindacalista, e che quindi tutt'al più avrà qualche nozione facile facile di terzomondismo e lotta di classe spicciola...Il cuore non basta e spesso è di intralcio nel prendere decisioni e prevedere soluzioni ragionevoli, che vadano al di la dell'annuale sanatoria e che abbiano un respiro di indirizzo per i prossimi non dico 20 ma almeno 5 anni. Con tutto il rispetto per i cittadini con la terza media...

mimmo1960

Gio, 14/05/2020 - 11:22

I politici esteri quando si candidano dicono: mi adopero per il mio paese perchè questa è la mia gente e questa è la mia terra. I nostri quando si candidano cosa dicono?? buffoni!!!

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 14/05/2020 - 11:23

Il caporalato c'era anche prima con gli Italiani. I migranti chi li ha fatti arrivare in Italia per arricchire le cooperative rosse e quindi darli in pasto alle mafie locali? Sono lacrime di coccodrillo, perché ogni singolo euro e sforzo in questo momento va dato per l'economia e per gli Italiani.

mimmo1960

Gio, 14/05/2020 - 11:24

Per Demetra. Non ha vinto lo stato, hanno vinto i migranti e HANNO PERSO I DISOCCUPATI ITALIANI.

FD06

Gio, 14/05/2020 - 11:26

Oltre che incoscienti e anacronistici sono pure emotivi questi Ministri ...

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Gio, 14/05/2020 - 11:32

Fin dai tempi del “grande piccolo padre Stalin” la sinistra senza se e senza ma, che decantava come si vivesse bene in Russia, si è sempre sentita esule in Italia. Molti di loro si sono riciclati sotto falso nome in questo governo giallo-rosso. Non si sentono più esuli, ma migranti – la ministra, evidentemente, non gradisce il termine “clandestini” – Purtroppo per noi, da “migrante”, non sa nulla o se ne frega, dei milioni di italiani (padri e madri di famiglia, lavoratori dipendenti, artigiani, commercianti, professionisti, imprenditori ecc) per i quali le spese sono rimaste tutte, quando non sono addirittura aumentate, mentre le entrate sono diventate 0. Non piange, la Bellanova per i milioni di Italiani i quali in questo momento non hanno di che comprarsi il pane, né per gl’imprenditori che hanno irreparabilmente perso tutto. Per tutti questi il suo cognome suona “CATTIVANOTIZIA”.

ortensia

Gio, 14/05/2020 - 11:32

Lacrime di pentimento tardivo?

ste2479

Gio, 14/05/2020 - 11:36

@Andre_de_Sart di cosa ti meravigli? abbiamo un ministro della sanità laureato in scienze politiche e quello dell'economia laureato in storia. quello degli esteri....beh, stendiamo un velo pietoso.

barbarablu

Gio, 14/05/2020 - 11:46

che schifo! piangi per i disabili italiani dimenticati ma no quelli è giusto che muoiano vero?

Gio84

Gio, 14/05/2020 - 11:52

Un ministro che fa battaglie personali, per la sua storia personale seguendo i suoi interessi personali...e io che credevo che un ministro facesse gli interessi di una nazione!

Ritratto di Gisvelto

Gisvelto

Gio, 14/05/2020 - 11:54

Il pianto degli IPOCRITI !!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Gio47

Gio47

Gio, 14/05/2020 - 11:56

Sta affamando gli Italiani che pagano il suo stipendio per aiutare (?) i migranti che arrivano in Italia per mangiare a sbavo, perchè non obbligano chi prende il reddito di cittadinanza di andare a lavorare nei campi?, dimentica che sono i cittadini a giudicare chi è meglio al governo, non lei che a quanto ne capisco non sà niente.

tatoscky

Gio, 14/05/2020 - 11:59

Ha pianto come la Fornero, ASPETTIAMOCI LE PEGGIORI COSE, si salvi chi può.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 14/05/2020 - 11:59

@oracolodidelfo...Mi spiace moltissimo rivolgerle queste parole, perche' queste parole da lei dette, non me le aspettavo. In molti MOLTE hanno combattuto la mafia... Ma la mafia e' ancora li' forse piu' forte di prima. La mia stima comunque per lei come per la Bellanova (per quello che so di voi) rimane immutata! Sinceri dispiaciuti ma con stima saluti. PS la legge e precedenti leggi quella sul capolarato prevedono pene e sanzioni... forse a mancare e' l'applicazione delle leggi.

IlTanzo

Gio, 14/05/2020 - 12:02

Comunisti rovina del mondo. Traditori da sempre.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 14/05/2020 - 12:04

quante fette di cipolla di tropea avra' messo in quel vestito turchese?? quelle che hanno pianto,ci hanno dato solo dei gran problemi!! ministra,sindacalista..ma quando avra' lavorato nella vita??

caren

Gio, 14/05/2020 - 12:06

Vad 10.23, oltre a quanto scritto da oracolodidelfo, c'è un altro punto dimenticato, e cioè che, per rimpatriare qualcuno, serve un accordo scritto fra il Paese ospitante e il Paese di provenienza dell'ospitato. Ora, siccome ce li hanno mandati qui per liberarsene, lei crede che i loro Paesi avrebbero sottoscritto quell'accordo? Ed in ultima analisi, i rimpatri non erano nelle competenze di Salvini, ma del Ministro degli Esteri.

florio

Gio, 14/05/2020 - 12:19

Per tutti i comunistelli che approvano la signora, mentre con il solito piglio d'odio scatenano le loro frustrazioni su chi non governa, solo per ideologia politica, voglio augurare un futuro radioso per i loro figli che non andranno a raccogliere pomodori e fragole, ma saranno sottomessi ai nuovi padroni del paese italico. Più facile e comodo regolarizzare clandestini che saranno comunque sempre sotto il controllo della mafia, dei caporali, delle coop. Gli italiani non fanno quel lavoro? Sarebbe sufficiente pagare il giusto e non dare 2/3 euro l'ora, e gli italiani si trovano eccome. Il disegno della sinistra ormai è evidente, tanti clandestini oggi, tanti voti domani degli italiani frega nulla. E i babbei comunisti bevono il dolce fiele che viene loro donato, facendolo passare per ottimo vino!

mimmo1960

Gio, 14/05/2020 - 12:40

Tutti si adoperano per risolvere i problemi dei migranti ma nessuno si fa in quattro per risolvere il problema della disoccupazione italiana.

oracolodidelfo

Gio, 14/05/2020 - 13:02

Demetra 11,58 - cosa c'entra combattere la Mafia, il lavoro in nero, il caporalato con la ipocrita ed ottusa azione messa in atto da un Ministro della Repubblica italiana contro i lavoratori ed imprenditori italiani onesti, stremati dal virus e dalla crisi? La Mafia ecc. si combatte con le "sanzioni", non con le "sanatorie", non con le trattative e concessioni che al contrario le Mafia la alimentano. La Bellanova, di concreto, cosa ha fatto da Sindacalista contro l'illegalità? Il Peppino Impastato? Quando apprese della non applicazione della Legge, cosa ha fatto oltre a stracciarsi le vesti come fa ora? Nessuna stima per questa Ministra che non sa distinguere ordine, giustizia, legalità, diritto e dovere. O meglio, lo sa bene ma è abile a confezionare indigeste frittate che tenta di far mangiare agli italiani. Gli italiani suicidi gridano vendetta.....

ortensia

Gio, 14/05/2020 - 13:21

@ ste2479 11,36: in compenso il sottosegretario alla salute.. un' altra laurea in scienze politiche!!

buonaparte

Gio, 14/05/2020 - 13:22

io ho lavorato una estate in puglia a raccogliere frutta/verdura e ci portavano i caporali.i caporali erano tutti italiani e noi eravamo tutti italiani-ragazzi,studenti,donne,pensionati con la minima ecc.se la bellanova ha lavorato nei campi li ha conosciuti i caporali.i caporali non erano dei delinquenti come vengono descritti altrimenti lo sono anche le agenzie interinali ed affini.tanto piu che i caporali svolgevano un lavoro vario e complesso.ti venivano a prendere e riportare,procuravano il lavoro dagli agricoltori,ogni giorno o quasi si andava in campi diversi a raccogliere roba diversa-lui ci insegnava come fare e raccogliere-svolgevano un lavoro come fanno i capi di una dittà-per questo lavoro avevano una percentuale giusta.facevano i trasportatori,trovavano il lavoro,insegnavano ecc-quello che nessuno dice è che ora i caporali sono stranieri ex clandestini che sfruttano questi che arrivano-per i caporali questo è un enorme regalo perchè piu gente ce meno pagano

ademar

Gio, 14/05/2020 - 13:31

Visto che in Italia abbiamo (almeno) 600.000 irregolari, abbiamo 2 alternative: rimandarli a casa, ma servono accordi internazionali coi paesi di provenienza che il centrodestra non è mai riuscito a fare (questo è un dato di fatto), oppure provare ad integrarli per non lasciarli a disposizione delle mafie. Questo provvedimento concede 6 mesi di permesso di soggiorno a chi è irregolare ma ha un contratto di lavoro, mi sembra che vada nella direzione giusta. PS: a quelli che dicono "tutti a casa loro! li mettiamo su una nave e li rispediamo in Africa!", ricordo che senza degli accordi con gli stati di provenienza NON si può fare, perché ce li manderebbero indietro. Chi dice il contrario, sta raccontando una balla

ruggerobarretti

Gio, 14/05/2020 - 13:34

Piu' che altro: sono sanati clandestini che difficilmente serviranno all'agricoltura.

oracolodidelfo

Gio, 14/05/2020 - 13:51

buonaparte 13,22- vero, gli attuali caporali sono stranieri che sfruttano i loro connazionali clandestini. Come sono stranieri quelli che affittano case per 400€ e le riempiono di clandestini ai quali fanno pagare 200€ al mese solo per il posto letto. Sono straniere alcune badanti che organizzano l'arrivo in Italia delle loro connazionali alle quali su 600€ ne chiedono 200 di tangente. Quante ville sono sorte nel Nord Africa e nell'est Europa con il frutto di questo immorale mercimonio? Il popolo italiano lo sa, anche certi Governi, Governatori/Sindaci lo sanno.... ma fanno finta di nulla. La filiera del malaffare è molto articolata.

oracolodidelfo

Gio, 14/05/2020 - 13:56

Ademar 13,31 - perchè senza accordi con i Paesi di provenienza non si possono rimpatriare? Illustre, prima di venire in Italia, hanno chiesto il permesso? No, ed allora dobbiamo pure lucidargli il pelo? Sono partiti dalla Libia? Si riportano lì a meno che non dichiarino come si chiamano e da dove provengono. Detto questo, li riportiamo fin sull'uscio della loro casa. Senza se e senza ma.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 14/05/2020 - 14:39

@oracolodidelfo non è che tutti per essere degli alfieri della lotta alle ingiustizie ci devono lasciare la vita come Impastato o Rizzotto ecc altrimenti non hanno fatto il meglio possibile. Io (tralasciando l'esperienza estiva di BAC con le sue accettabili irregolarità visto la non florida situazione della nordica azienda e "l'alloggio" che era il solo che avevano (né si aspettavano che da fuori venissero delle "bisognose") (io e un'amica) a chiedere lavoro, arredato con attrezzatura e saccoapelo da campeggio personale Ho cominciato a lavorare e lottare a 19. Le lotte bisogna che a volerle fare siano i lavoratori, da lavoratrice ho esortato colleghi/e, ho fatto persino una riunione sindacale da sola, l'infiltrata e la sindacalista, assenti i colleghi. Certo la situazione aziendale e dei lavoratori era solo "seminera", sta di fatto che delle circostanze ecc devi tenere conto. I colleghi della Bellanova volevano lottare veramente o "vai avanti tu" e poi...noi vediamo...

mimmo1960

Gio, 14/05/2020 - 14:50

per ademar. Basta non farli piu' entrare, fra qualche mese ritorneremo su argomento per quelli che arrvano??

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 14/05/2020 - 14:57

@florio e' sicuro che gli italiani con una giusta paga raccoglierebbero...IL Regno Unito, la crisi dell'agricoltura: i migranti non arrivano più e i britannici non vogliono lavorare nei campi A causa del coronavirus e del blocco dei voli internazionali i lavoratori stagionali, soprattutto dalla Romania e dall’Est Europa, non ci sono. "Molte piantagioni marciranno"... "Se pensate che i britannici si mettano a raccogliere frutti e ortaggi nei campi" al posto dei migranti stranieri, "potete stare freschi", ammette sconfortato al Daily Mail un anonimo titolare di un'azienda agricola dell'Est dell'Inghilterra. "Dei 50 britannici che si sono presentati per lavorare nei nostri campi a raccogliere asparagi negli ultimi giorni, ne sono rimasti solo 6-7, gli altri se ne sono già andati"...Ed è così ovunque". "molte piantagioni andranno a marcire", non solo le sue. (Il governo ha organizzato voli charter con i Paesi dell'Europa dell'Est per tamponare la situazione). Segue...

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 14/05/2020 - 14:59

@florio seguito...una leader sindacalista spiega che "questi lavori sono duri, ripetitivi, e bisogna faticare in qualsiasi condizione meteorologica Devi essere fisicamente pronto. C'è gente che si presenta dopo aver lavorato per decenni al computer e ora dovrebbe usare muscoli mai attivati prima...". La crisi del coronavirus e il conseguente minore afflusso di lavoratori stagionali dall'estero stanno facendo capire anche quanto il Regno Unito abbia bisogno di migranti, in questo caso dell'Est Europa, e quanto ne avrà bisogno soprattutto dopo l'uscita dall'Unione europea prevista il 31 dicembre prossimo...Ogni anno sono 80 mila i lavoratori stagionali che vengono impiegati nei campi agricoli del Regno Unito, di cui la maggioranza arriva dall'Est Europa...26 mila britannici hanno risposto alla chiamata "alle armi" per dare una mano nel raccolto dei campi ma molti di questi, come nei racconti giunti al "Daily Mail", abbandonano molto presto.*

mimmo1960

Gio, 14/05/2020 - 15:22

Per DemetraAtenaAngerona. Il problema è qui, cosa centra il Regno Unito, sono due realtà diverse.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 14/05/2020 - 15:35

@oracolodidelfo 13.31...che le succede? Ci sono 2 Oracoli? Come in Deuteronomio 5 e 7 sembra esserci 2 "Dio". Sono partiti dalla Libia...e chi lo dice? Lei? Ma non è detto sia così... Ce lo facciamo confessare sotto tortura anche da donne e bambini da dove provengono? e se i Libici non gradissero e si mettessero a cannoneggiare le navi da trasbordo su cui immagino voglia "rimpatriarli" accompagnate dalle nostre motovedette cannoneggiando anche le nostre motovedette… e se ci chiedessero soldi per poi abbandonarli nel deserto e se si buttassero in mare anche donne e bambini pur di non essere rimpatriate, e i rifugiati politici perseguitati religiosi magari cattolici che sarebbero perseguitati e uccisi nel loro Paese? E la sua umanità???

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 14/05/2020 - 15:36

@mimmo1960 realta' simili.

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Gio, 14/05/2020 - 16:14

Anche io mi commuovo e mi metto a piangere. Per la tristezza di vedere questo personaggio che approfittando di una crisi senza precedenti ha pensato prima ai clandestini e poi... e poi basta. Di sicuro non pensa agli italiani.

oracolodidelfo

Gio, 14/05/2020 - 16:39

Demetra, la mia umanità consiste nel richiamare ciascuno alle proprie responsabilità il modo che le persone si formino una coscienza libera e civile. La mia umanità grida di interrompere l'immorale filiera dello sfruttamento e commercio di carne umana, sostenuta e camuffata come opera di soccorso, assistenza, accoglienza. In quanto alle lotte sindacali, la informo che per difendere i miei colleghi lavoratori, ho lottato da sola, proprio conto il sindacato e l'ho smascherato quando voleva chiudere un accordo capestro con il Padronato. Ho rischiato il licenziamento ma la dignità non ha prezzo. Le basta?

oracolodidelfo

Gio, 14/05/2020 - 16:57

Dimenticavo: il Ministro Bellanova, con un passato da sindacalista, che elogia la Fornero non si può sentire! Bellanova, sindacalista....e l'inferno degli esodati? Vergogna!

oracolodidelfo

Gio, 14/05/2020 - 16:59

Demetra, lei di lavoro fa la sindacalista? Ovviamente può non rispondere.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 14/05/2020 - 17:25

@oracolodidelfo... Si mi basta e a lei che io ho pagato una mia lotta per difendere i miei colleghi e me stessa con il confinamento nel reparto non graditi (licenziamento in vista)... le basta? E NO, non faccio la sindacalista... non sono nella RSU o simili... mai fatta la sindacalista.. Ma che facciamo? Li buttiamo a mare i bambini, le donne, i bimbi con o senza genitori, i richiedenti asilo cattolici, politici, omosessuali, ecc oppure ci regoliamo secondo le leggi dei Diritti Umani Universali.

Ritratto di saggezza

saggezza

Gio, 14/05/2020 - 17:25

un governo e o una ministra che NON mette in primo piano i bisogni e le necessità dei propri cittadini è meglio che vada via a gambe levate al più presto.

mimmo1960

Gio, 14/05/2020 - 17:31

La politica è forse l’unica professione per la quale non si considera necessaria nessuna preparazione specifica. (Robert Louis Stevenson)

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 14/05/2020 - 17:40

Ah e nemmeno ne' mai fatto la politicante.

oracolodidelfo

Gio, 14/05/2020 - 18:13

Demetra, la mia idea sta nell'aiuto al riscatto dei popoli africani e non. Così nessuno verrà buttato a mare in quanto, raggiunta e formata scienza e coscienza civile, nessun africano e non, diventerà preda della filiera del commercio di carne umana, poichè saranno consapevoli dei loro diritti in Patria, avranno la forza di emarginare i dittatori e le élite che vendono la Patria ai land grabbers, trattenendo il ricavato per sè. Se non aiutiamo i popoli africani in questo senso, sarà un disastro per loro e per noi.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 14/05/2020 - 19:17

@oracolofidelfo e io torno a dirle: concordo sul fatto che il riscatto dei nobili popoli africani debba ovviamente CONCLUDERSI in Africa e ad opera loro, aggiungo che tutte le conclusioni hanno un inizio, ma che gli inizi debbano (con tutti i rischi) per forza partire e formarsi nella stessa Africa, NO, non concordo, così come per noi il riscatto (libertà ugualianza fraternità) è anche cominciato grazie a dei rifugiati (a volte credo "clandestini") in Terre straniere, da dove questi nobili idee e uomini sono poi partiti e dove hanno avuto modo di formarsi e organizzarsi per poi appunto tornare in Italia per portare (libertà ugualianza fraternità), così può essere per i riscattatori africani. Le nostre democrazie occidentali hanno sporchi interessi e +o- comprensibili necessari scambi commerciali che finiscono con il reggere anche feroci dittature africane ecc; relazioni complesse... "vomitevoli" ma anche nobili. LA DOMANDA PERÒ RIMANE, LI BUTTIAMO A MARE O DIRITTI UMANI??

oracolodidelfo

Sab, 16/05/2020 - 11:40

Demetra, che diamine! Ovviamente salviamo gli innocenti ma carcere a vita per gli scafisti e tutta la filiera che lucra sul commercio di carne umana. Guardi che i nostri uomini portatori di nobili idee, quando sono andati in Terre Straniere, erano già formati.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Sab, 16/05/2020 - 16:02

@oracolofidelfo lei ad Ademar 13,31 ha detto -" perchè senza accordi con i Paesi di provenienza non si possono rimpatriare? Illustre, prima di venire in Italia, hanno chiesto il permesso? No, ed allora dobbiamo pure lucidargli il pelo? Sono partiti dalla Libia? Si riportano lì a meno che non dichiarino come si chiamano e da dove provengono. Detto questo, li riportiamo fin sull'uscio della loro casa. Senza se e senza ma." Cioè +o- lei dice buttiamoli a mare. E poi, ammesso e non concesso che non ci sia stato nessun italiano formatosi all'estero (a me sembra esistano) con idee di libertà ugualianza fraternità per poi portarle in Italia… questo non significa che non sia cosa buona e giusta e possa accadere per i migranti qui in Italia, cioè formarsi qui in Italia con idee come libertà ugualianza fraternità per poi portarle nei loro Paesi.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Sab, 16/05/2020 - 16:22

E senza fare grandi nomi e storie, bisogna ricordarci che ci sono quelle di tante anonime italiane emigrate negli USA in Francia ecc o semplicemente nel Nord Italia... partite vestite di nero... che si sono guardate intorno si sono illuminate e hanno smesso il nero a volte anche il marito retrogrado e manesco... Sono state capaci anche di rientrare al sud con vestiti sgargianti e colorati e di avviare attività imprenditoriali. DIAMO UNA MANO ALLE DONNE qui emigrate AD EMANCIPARSI A VESTIRSI COME MEGLIO CREDONO, A STUDIARE, LAVORARE AMARE CHI E COME MEGLIO CREDONO!!!

oracolodidelfo

Sab, 16/05/2020 - 16:38

Demetra, e concludo: non ho detto buttiamoli a mare. Ho detto riaccompagnamoli fin sull'uscio di casa. Caso mai a buttarli in mare sono gli scafisti. Clandestini che vogliano formarsi qui in Italia con idee di libertà, uguaglianza, fraternità ne vedo veramente pochi, anzi nessuno. Non cambia l'atteggiamento che conservano con le loro donne. Non possono lavorare, non possono prendere alcuna decisione, non possono guidare, non possono andare in bicicletta, non possono uscire di casa se non accompagnate da un membro maschio della famiglia, non possono scegliere chi sposare...Altro che libertà ed uguaglianza!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Sab, 16/05/2020 - 17:48

Eh no... Lei ha detto che se non dicono da dove provengono e potrebbero avere delle buone ragioni per cui sono qui e dargli modo e tempo di esporli (persecuzione per motivi politici, religiosi, orientamento sessuale/ ma anche per motivi abbietti) motivi (i primi) che sono secondo i DIRITTI UMANI UNIVERSALI DA ACCERTARE E QUINDI SE MERITEVOLI CONCEDERE L'ASILO lei invece ha detto che bisogna riaccompagnarli in Libia da cui lei dice provengono... Una volta li', ammesso che i libici lo permettano che fine pensa possano fare? Morire nel SEGUE

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Sab, 16/05/2020 - 17:49

SEGUITO possano fare? Morire nel deserto/ schiavizzati/e violentati/e ecc...quindi come Buttati a Mare....Le donne mi risulta che vanno a scuola, alcune perdono la vita per aver "sposato" i costumi occidentali altre li conquistano ad altre il padre li permette e lui stesso "sposa" i costumi occidentali... Il mio ex vicino di casa pakistano islamico ad esempio... Si allontano' anche dalla propria famiglia pur di "sposare" i costumi occidentali... Per se stesso, la moglie e le figlie... ragazze senza velo con a fianco nonne velate le vedo...lei no? Donne con il velo alla guida e da sole le vedo... Lei no?

oracolodidelfo

Dom, 17/05/2020 - 10:52

Demetra, rilegga con calma tutti i miei commenti in proposito e se dalla lettura rimarrà dell'idea che sono forte con i deboli ed innocenti e debole con i forti ed i colpevoli......ha preso una bella cantonata! Mi permetto suggerirle la lettura del capitolo 23 del Vangelo di Matteo, quello che parla degli scribi e farisei.....mi ispiro a quello.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Dom, 17/05/2020 - 14:53

I parte@oracolo non mi ha nemmeno sfiorato l'idea che lei sia forte con i deboli e debole con i forti e cattivi… (ricordo e stimo quanto lei ha raccontato di sé, se continuo a "stuzzicarla è perché Matteo 7/6, la reputo meritevole delle mie """"perle""""... e quindi lontanissima dall'essere una pig. Capisco anche che i migranti (deboli) che non vuole dire anche buoni, siano/possano essere un peso grave, capisco anche che una parte d'italiani faccia fatica ad accoglierli e ritengo sbagliando pensa che i migranti gli tolgano qualcosa, capisco anche il suo riferimento a scribi e farisei anche se non ho capito se tra essi mi annovera, cmq non mi importa, ho le spalle larghe, penso anche che esistano persone che non sopportano nemmeno le piccole differenze (veda non si affitta ai terroni e ai veneti). Segue II parte (fine)

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Dom, 17/05/2020 - 14:55

II parte @oracolo...io credo che la migliore delle soluzioni possibili sia quella che lessi molti anni fa - Frequenta la scuola, senzatetto! Acquista il sapere, tu che hai freddo! Affamato, afferma il libro: è un arma. Tu devi prendere il potere. Bertolt Brecht. - Credo anche però che oltre agli scribi e i farisei ci siano anche quelli che pur potendo non vogliono portare nessun peso nemmeno una piuma se non è per se stessi e la loro famiglia… eppure come ci insegna Matteo 12 (46/50)... È altrettanto vero che il sommo Poeta ci insegna che gli avari e i profughi sono accomunati nella V Cornice del Purgatorio e nel IV Girone dell'Inferno. E CONCLUDO… DOV'È IL LIBRO DEL SENZATETTO? Io l'ho trovato sotto casa nella mia degradata periferia, dove qualche seguace di Bertolt Brecht pensò di portarlo (Biblioteca)... i migranti qui lo troveranno nella "stessa" Biblioteca nei loro Paesi lo troveranno? Lo spero ma lo trovo difficile. FINE.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Dom, 17/05/2020 - 16:02

E sulla Sanatoria? La invito ad andare a leggersi cosa dice Bobo Maroni sull'Huffington Post... Buona Domenica.

oracolodidelfo

Dom, 17/05/2020 - 17:46

Demetra, assolutamente non la annovero fra gli scribi e farisei! Ci mancherebbe! Se posso permettermi, la annovero fra gli onesti, i puri, gli idealisti. Diversamente non intraprenderei questi dialoghi con lei! Vedo che ha amore per i libri e la lettura. Sa che sono vice-presidente (ho rifiutato la carica di Presidente) della Biblioteca del luogo dove vivo? La mia casa è piena di libri (anche in bagno!) Disse De Amicis: una casa senza libri è come un giardino senza fiori. Mai piaciuto Bobo Maroni, politicante dal sorrisetto metistofelico. Questo sì che è un ipocrita, fariseo (a mio parere)

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Lun, 18/05/2020 - 10:19

No, in bagno no, ma ho molti libri anch'io, ho conservato anche quelli delle elementari. I libri non potevano che essere stati scritti che da nobili uomini e contenere nobili idee, pensavo da ragazza, quale smarrimento mi destò scoprire che Hitler ne aveva scritto 1 anzi 2 (e che il Mein Kamphf in Germania era diffusissimo all'epoca) in biblioteca vergognandomene lo chiesi, lo quasi lessi (delirante, noioso e molto peggio). Ricordo un film americano su una bibliotecaria americana, che in pieno maccartismo, difese in nome della libertà e dell'amore per i libri, i libri "comunisti" (presenti nella biblioteca) che il maccartismo voleva bandire, credo usò a loro difesa anche il Bücherverbrennungen come esempio riprorevole da non ripetere. Una ragazzina è riuscita a sopravvivere al Mein Kamphf… una donna matura e "corazzata" son certa sopravviverà alle parole di Maroni sull'Huffington Post. - Buon Lunedì di ripartenza (speriamo).

oracolodidelfo

Lun, 18/05/2020 - 12:46

Demetra, io ho comprato e letto il "Libretto Rosso" di Mao........

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Lun, 18/05/2020 - 15:47

… io ho - I Cento Fiori - mai aperto… i fiori mi fanno venire in mente i semi… una canzone oratoriale… "Il Signore ha messo un seme nel profondo del mio giardino…" io so che dei semi neri da degli alberi in Africa un giorno sono scesi e hanno cominciato a camminare e non hanno mai smesso, sono andati lontano diventando, bianchi, rossi, gialli, olivastri, con i capelli mossi, lisci e ricci, neri, castani, biondi e rossi e alla fine a ricordarci l'uguaglianza, tutti bianchi… anche i semi bianchi, rossi, gialli ecc si sono messi in cammino e mescolandosi hanno dato vita ad altri colori, costumi, culture… so che dei fiori adulti di non importa che colore possono accogliere/accolgono uno o piu piccoli fiori di colore diverso dal loro… e che a ricordarci dell'uguaglianza… ci sono le stesse lacrime gli stessi sorrisi che spuntano per gli stessi motivi… non un seme ma un fiore di color..., è "caduto" in quel giardino… e... con un fiore la saluto.