Non vogliono "stranieri": rissa in hotel tra profughi

Non volevano condividere la stanza con immigrati di altra nazionalità. Finisce a botte

Non vogliono "stranieri": rissa in hotel tra profughi

Il razzismo non conosce colore della pelle. E ne è affetto anche chi non è «bianco». Questa l'ennesima dimostrazione: non volevano condividere la stanza con immigrati di altra nazionalità e così dalle parole, e dagli insulti è finita a botte. Anzi in una vera è propria rissa tra immigrati, con la polizia costretta alle maniere forti per separare i contendenti e la denuncia finale per quattro di loro, ospiti di una comunità per richiedenti asilo in un albergo di Monteroduni (Isernia). L'intervento delle forze dell'ordine è stato richiesto, l'altro ieri pomeriggio, dai gestori della struttura, a seguito di una violenta scazzottata scoppiata per motivi di convivenza. Davanti al giudice dovranno comparire due pakistani e due nigeriani, individuati dagli agenti della questura tra quelli che hanno partecipato alla rissa.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento