Nordio asfalta il governo Conte: "Dilettanti"

L'ex procuratore aggiunto di Venezia non esclude l'ipotesi elezioni, anzi: "Proprio nell’emergenza se un governo rivela la sua inadeguatezza va cambiato"

La maggioranza giallorossa affossata dall'ex magistrato italiano Carlo Nordio, che nel corso di un'intervista concessa ad ItaliaOggi giudica duramente l'operato dell'attuale esecutivo, definendolo un"governo di dilettanti". L'ex procuratore aggiunto di Venezia, noto per essersi occupato di casi storici, quali Tangentopoli e brigate rosse, si esprime negativamente anche per quanto riguarda la bozza sulla riforma della giustizia. Per Nordio manca un progetto.

L'avvento del Coronavirus, del resto, ha causato dei rallentamenti anche per quanto riguarda i processi. "Le cause urgenti si celebrano ancora, detenuti e arrestati hanno sempre la precedenza. I dirigenti degli uffici sono in genere molto bravi, anche se da magistrati devono trasformarsi in manager, perché la gestione della sicurezza è una loro responsabilità", spiega l'ex magistrato. Per quanto riguarda la giustizia civile, in questi ultimi mesi si è molto ricorso alla tecnologia, che ha permesso alle parti in causa di comunicare con gli organi preposti mantenendo la distanza. La situazione, però, era già fiaccata da prima che arrivasse il virus. "Purtroppo la giustizia civile era già così fragile e malaticcia, che questa epidemia rischia di affossarla definitivamente. Abbiamo un organico vecchio, sottodimensionato rispetto al nuovo contenzioso e nemmeno del tutto coperto", conferma Nordio. Mancano le risorse, e la burocrazia allunga in modo sfiancante le procedure, anche per quanto riguarda i concorsi per i nuovi magistrati. La stessa magistratura, afferma l'ex procuratore, è "restìa ad aumentare il numero dei togati". Uno dei motivi starebbe nella "ragion pura di non ridurre l’alta professionalità dei suoi componenti, che in effetti devono superare una durissima selezione". Inoltre "un’immissione cospicua di avvocati diluirebbe il corporativo potere correntizio, che lo scandalo Palamara ha messo in luce".

Dopo aver riconosciuto l'importanza ed il ruolo fondamentale dei "got" (giudice onorario di tribunale), indispensabili perché la giustizia non collassi definitivamente, Nordio torna a parlare delle riforme promesse dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Si tratta, come ammette l'ex magistrato, di un discorso amaro. "La funesta mini riforma della prescrizione doveva essere accompagnata da una più globale, volta alla riduzione dei tempi dei processi. Non se ne è fatto nulla", afferma. Inoltre"non è certo la completa revisione della procedura e neppure la radicale depenalizzazione, che costituirebbero le uniche medicine per rendere la giustizia penale più efficiente".

Considerati i costi causati dalla malagiustizia ("i danni maggiori derivano dalla crisi della giustizia civile"), Nordio spiega la necessità di intervenire sul processo penale, reso ormai una "arlecchinata" dalle continue modifiche. Bisogna studiarne uno nuovo, più coerente. Per quanto riguarda il processo civile, un buon modello da prendere come esempio potrebbe essere il sistema tedesco.

La riforma della giustizia che il governo dovrà presentare per il Recovery plan? Un disegno tragico, secondo l'ex magistrato, che commenta: "La giustizia ancora una volta è stata trattata da Cenerentola. Ma anche la sanità è stata trascurata". Per quanto riguarda la possibilità di un rimpasto di governo, con il Giuseppi nazionale ancora premier, Nordio non ha dubbi:"Sarebbe il colmo dell’assurdo". Il governo attuale, continua l'ex procuratore aggiunto, è già un'anomalia, "perché il suo Presidente si vanta di smentire e disfare quello che aveva fatto quando guidava quello precedente". Un rimpasto, in ogni caso, non aggiusterebbe le cose. La colpa di questo esecutivo è il dilettantismo. E la scusa di non poter andare alle urne a causa della dichiarata emergenza sanitaria non regge perché, come afferma Nordio, "è proprio nell’emergenza che se un governo rivela la sua inadeguatezza va cambiato".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

schiacciarayban

Ven, 08/01/2021 - 12:24

Che questo governo sia inadeguato è sotto agli occhi di tutti, ma che alternative abbiamo? Ci vorrebbero politici seri, per il momento vedo solo Calenda e il solito Berlusconi, per il resto il nulla! Il vero disastro comunque sono stati i Grillini, fino a che avranno voce in capitolo non andremo da nessuna parte.

anfo

Ven, 08/01/2021 - 12:36

Condivido pienamente tutto e attendo il primo commento sul titolo di qualche trinariciuto illuminato.

Valvo Vittorio

Ven, 08/01/2021 - 12:40

Finalmente c'è qualcuno che dice, o come si suole dire: pane al pane e vino al vino.

Alfa2020

Ven, 08/01/2021 - 13:27

schiacciarayban si perche con voi Renzi ec. dove siamo andate a sbattere scrivi solo cavolate

hectorre

Ven, 08/01/2021 - 13:38

ma è una logica conseguenza!!....se non è capace di gestire questa emergenza(i fatti lo dimostrano!!!), non dobbiamo affondare completamente per capire che non sono adeguati!!!!.....mettete draghi o chiunque altro ma giuseppi e soci devono andare a casa!!!!!!....ci stiamo preoccupando di salvare la poltrona di conte!!!....ma chi è!!!!!....manco fosse churchill!!!!!!!.....a casa!!

hectorre

Ven, 08/01/2021 - 13:40

e ora sono ben chiare le motivazioni di salvini, quando ha detto basta coi 5s!!!!!...inutili e incapaci!!

Ritratto di FiliCudi

FiliCudi

Ven, 08/01/2021 - 13:50

arieccoci un altro intento a spalare ghiaino, compattare il fondo e a stendere bitume chi l avremme mai pensato che il lavoro di asfaltatore fosse cosi`richiesto

ulio1974

Ven, 08/01/2021 - 14:01

condivido appieno - ma Nordio, anzichè "asfaltare" il Governo, dovrebbe asfaltare le strade italiane: ce n'è davvero bisogno!!

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Ven, 08/01/2021 - 14:12

X hectorre 13.40: ce ne è voluta un po'per capirlo, ma ci sei arrivato, meglio tardi che mai.

Savoiardo

Ven, 08/01/2021 - 14:18

BISOGNA ANCHE FARE PROPOSTE ALTERNATIVE ALLE DECISIONI DEL GOVERNO.

Calmapiatta

Ven, 08/01/2021 - 14:20

@schiacciarayban Concordo. Ma i politici chi ce li ha messi lì? I cambiamenti partono dal basso, non dall'alto. Purtroppo gli italiani hanno 2 difetti, politicamente parlando, interpretano la politica come "tifo calcistico", sono stai abituati a fare "spallucce" e tirare avanti, senza mai rivendicare il loro ruolo di cittadini.

batpas

Ven, 08/01/2021 - 14:45

Nordio mi piace e non poco. Uno dei pochissimi ad essere sponsor dei testi unici. e col casino di leggi che abbiamo puo' solo essere l'unica via.

Marcnic

Ven, 08/01/2021 - 14:54

Che bello! Dopo quello che piccona, quello che mura, quello che inchioda... abbiamo anche quello che asfalta! Tutta gente che può mettersi finalmente a lavorare...

Gioviale

Ven, 08/01/2021 - 15:01

Una boccata d’ossigeno le parole di Nordio. Il quale asfalta? Cioè incatrama, bituma? No, titolista, si tratta di qualcosa di più.

Giorgio Mandozzi

Ven, 08/01/2021 - 15:33

Sono ovviamente d'accordo con Nordio. Se in una situazione di emergenza scopriamo di avere degli inetti al governo non capisco proprio perchè tenerli; per finire di massacrarci? Anche nel bel mezzo di una guerra si può cambiare il comandante in capo se evidentemente incapace di gestire e prendere decisioni. I pavidi arretrano, gli audaci osano!

glasnost

Ven, 08/01/2021 - 15:44

Elezioni? Ma il Dr. Nordio sa che il Italia c'è Mattarella?

lorenzovan

Ven, 08/01/2021 - 15:46

unj altro asfaltatore ?? ecco il perche' del dissesto delle strade italiane..tutti gli asfaltatori stanno a scrivere sul giornale...lololol

maurizio50

Ven, 08/01/2021 - 15:57

Vedo con soddisfazione che l'opinione di un uomo integerrimo come Nordio risulta apprezzata da quasi tutti. Unica eccezione il solito lorenzovan, che sa ragionare come lo può fare un ultras romanista in trasferta a Milano. Ma lui vive in Portogallo perchè, anche se Compagno di lunga data, cerca di pagar meno tasse pure lui!!!

anfo

Ven, 08/01/2021 - 16:04

FiliCudi, eccolo il trinariciuto castiga titoli! Complimenti, non molto tempestivo ma oggi vince lei.

giananni

Ven, 08/01/2021 - 16:07

Io sono di destra.... ma davvero gli altri all’opposizione non sono dilettanti anche loro?! Perché non si presenta Nordio se è in grado oppure se ne sta in meritata pensione?! 75000 morti sono pochini?! Vabbè! Allora tutti possono dirsi capaci di criticare e pontificare.... e poi questo giornalista quando riporta i contrasti di chiunque conosce solo il verbo asfaltare?! Ma da davvero cosa significa?! Grazie.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 08/01/2021 - 16:16

Un “governo di dilettanti”. Tale il giudizio di un ex magistrato, quindi di persona colta che conosce il mondo, ma soprattutto l’Italia. “Dilettanti” al governo, interessati a resistere, forse anche perché il loro trattamento economico è molto elevato, a livello mondiale.

Ritratto di napoleonebonaparte

napoleonebonaparte

Ven, 08/01/2021 - 16:49

Si vede che ai lettori del giornale piace tanto il termine.. asfalta! Articolo fatto per la pancia dei lettori.

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 08/01/2021 - 16:54

Se questo governo si può permettere di continuare nel massacro dell'Italia, possiamo ringraziare solo una persona, Mattarella, che si dimostra ogni giorno più inetto !

Morion

Ven, 08/01/2021 - 17:06

Abile ed arruolato per la cooperativa del bitume. In alcune zone è periodo per l'abbacchiatura delle olive. Personale cercasi!

savonarola.it

Ven, 08/01/2021 - 17:17

C'è solo una persona che non si accorge di questa vergogna. Ed è il presidente della cosiddetta repubblica. Peccato che proprio da lui dipenda la cacciata di questi impostori

Gioviale

Ven, 08/01/2021 - 17:25

Non nel caso mio, Napoleone Bonaparte. Ho voluto infatti prendere in giro il pecorismo titolistico, che adotta ogni parola sbagliata (o complessa) venga lanciata sulla stampa. Come criticità (per aspetti critici), efficientamento (che ne dice?), dedicato (per apposito), immaginario (trasformato in sostantivo), implementare, attenzionato (controllato dalla Polizia), resilienza ecc. Termini complessi, per gente semplice.

luan

Ven, 08/01/2021 - 17:32

NORDIO CHI?

mariolino50

Ven, 08/01/2021 - 17:51

Abbiamo assaggiato anche i professionisti, professori e rettori vari, ci hanno fato un servizio che ancora brucia il deretano. I dilettanti non vanno bene, ma chi crede di sapere tutto spesso non guarda in faccia a nessuno, far tornare i conti con la mannaia è facile.

baio57

Ven, 08/01/2021 - 17:53

@ luan Uno dei pochi magistrati non allineati al cartello del CSM cui faceva capo Palamara ed i suoi accoliti rossi e rossastri, sempre intenti nello screditare avversari politici non di loro riferimento .

Iacobellig

Ven, 08/01/2021 - 18:03

Bene dr. Nordio sempre sintetico e chiaro. Mattarella prendi esempio come si fotografa una certa situazione. Hai concesso già “prove parlamentari di governo” tutte fallimentari, ora per “opportunità costituzionale” facoltà che la stessa costituzione ti conferisce, scogli le camere per indire nuove elezioni. Se non ti riesce di capire la sintesi del dr. Nordio, che avresti dovuto fare tu da tempo a salvaguardia della costituzione, democrazia e interessi degli italiani, dimettiti e vai via perché significa che non sei all’altezza.

hectorre

Ven, 08/01/2021 - 18:16

scimmietta....il mio commento era rivolto ai sinistri!!...ci sono arrivato prima di te, ho sempre criticato l’alleanza coi 5s...inutile e dannosa

hectorre

Ven, 08/01/2021 - 18:40

luan......forse dovresti dire.....conte chi??????.....un avvocatucolo di provincia che siede su uno scranno che non gli compete!!!...ora basta, ha avuto i suoi 5 minuti(sarebbero bastati!!!) di notorietà.....

CarloLinneo

Ven, 08/01/2021 - 19:13

In un anno il governo Conte è stato asfaltato 364 volte. Ormai l'asfaltatura lo ha reso liscio come un biliatdo.

apostata

Ven, 08/01/2021 - 19:21

Considero nordio persona equilibrata, non condivido però un passaggio di questa sua intervista. Lui dice:” la magistratura è restìa ad aumentare il numero dei togati…. per pura di ridurre l’alta professionalità dei suoi componenti”. In pratica sostiene che l’immissione di giovani inesperti pregiudicherebbe la qualità attuale della magistratura. Mi sembra una considerazione sbagliata. Il caso tortora è stato illuminante e da allora le condizioni non sono migliorate. Basta pensare a palamara e agli squilibri da lui creati nella selezione del merito. Potrebbero essere citati molti altri casi. Io sono con cossiga che dava una valutazione severa di tutto l’assetto organizzativo, della natura stessa dei magistrati, del csm, e in particolare dello strapotere progressivamente assunto dai magistrati per la debolezza e la codardia della politica. Risanare una condizione così degenerata non è più possibile.