Ora la Bindi chiede le scuse del Pd

Il presidente della Commissione antimafia resta sulle sue posizioni e chiede un "risarcimento" dopo la bagarre sulla lista degli impresentabili

Ha scatenato un putiferio, consegnando a quarantott'ore dall'apertura delle urne l'elenco dei candidati "impresentabili". Una lista resa nota dalla Commissione Antimafia, con sedici nomi, che ha scatenato una bufera sul capo di Rosy Bindi.

C'era anche Vincenzo De Luca tra i nomi elencati. Il candidato dei Democratici era solo uno degli impresentabili "campani". È finito eletto come nuovo governatore della Regione, ma il Movimento 5 Stelle ha già depositato un esposto in procura. E su di lui pende la sospensioni dovuta all'applicazione della legge Severino.

Proprio De Luca è il nodo dolente di uno scontro interno al Partito Democratico. Se infatti molti si sono precipitati a fargli quadrato intorno dopo le elezioni, la Bindi rimane convinta che sul suo conto "il partito ha sbagliato". E non retrocede di un centimetro.

"Chiedo le scuse al mio partito - ha detto a Piazza Pulita il presidente della Commissione Antimafia -. Ritengo di avere diritto a un risarcimento". E tira una scoccata: "Io ho combattuto molte battaglie, ma l'ho sempre fatto a viso aperto".

Contro di lei si era espresso anche il presidente del Consiglio, consigliando di non utilizzare l'Antimafia per risolvere conti aperti tra membri del Pd. E la Bindi, indirettamente, risponde anche a lui: "Non si può arrivare a diffamare così una persona che sta svolgendo il proprio ruolo istituzionale".

"Il mio obiettivo non era quello di favorire o danneggiare né il Pd né altre formazioni politiche", ha detto la Bindi a Piazza Pulita. E se anche lo scopo fosse stato quello, il responso delle urne dice tutt'altro: i nomi nella sua lista sono stati premiati dal voto.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

jeanlage

Lun, 01/06/2015 - 22:30

Quote rosa? Se questi sono i risultati, parlerei piuttosto di quote marroncine.

abacon

Lun, 01/06/2015 - 22:33

Poverina che brutta fa spavento! a vedere la foto l'impresentabile e proprio lei.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 01/06/2015 - 23:18

Finché non ci libereremo di questi mestieranti della politica l'Italia non andrà mai bene. Vivono sulle nostre spalle non per migliorare il paese, che è il fondamento della politica, ma per farsi gli affari loro. TUTTO IL MARCIUME DELLA VECCHIA DC SI È RINTANATO TRA I COMUNISTI. I LORO VECCHI NEMICI. Che immenso schifo.

ASTOLFO

Lun, 01/06/2015 - 23:19

UNA DENTIERA PER MONNA ROSY! (gentilmente offerta da Berlusconi).

abocca55

Lun, 01/06/2015 - 23:29

Voi del giornale mi avete sparato questa immagine, ho rischiato di rimanerci secco!

Pitocco

Lun, 01/06/2015 - 23:36

Le beghe politiche non mi interessano, hanno il solito sapore di sagrestia, ma la Bindi, poverina, è proprio bruttina, no? La sorella di Maga-Magò!

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 01/06/2015 - 23:48

Volano gli STRACCI in casa COCOMERIOTA!!! E siamo SOLO agli inizi!!!!LOL LOL Suerte dal Leghista Monzese

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 02/06/2015 - 00:43

Certo che, vedendo questa foto, devo dire che Sgarbi non aveva poi tutti i torti! Bene bene, scannatevi tra di voi, sinistrati, così noi raccoglieremo i cocci. E' sempre bello vedere queste baruffe nel campo nemico.

Accademico

Mar, 02/06/2015 - 00:46

...."detto questo"... a che serve - in concreto - questa "commissione antimafia" ? Quanto mi costa? Quanto percepiscia in particolare la "leggiadra pia donna" in termini di emolumenti?

Sapere Aude

Mar, 02/06/2015 - 06:28

Cerca un risarcimento? Bene...si proceda con una pedata (democristiana).

m.nanni

Mar, 02/06/2015 - 06:41

che fa Il Giornale ci lascia questa impresentabile e non visualizza i commenti?

BRAMBOREF

Mar, 02/06/2015 - 07:54

GIGI86 Ma a chi la vuole raccontare la Signora Bindi? Quella lista l'aveva nel cassetto da giorni, se non settimane, e l'ha tirata fuori 48 ore prima del voto!!!

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 02/06/2015 - 07:55

La bindi non mi è certamente simpatica ma ha ragione di chiedere le scuse del pd anche se le liste degli impresentabili sono arrivate un poco in ritardo.

VermeSantoro

Mar, 02/06/2015 - 08:10

Certo avete sbagliato: 1) Non è possibile che una lista di inpresentabili venga resa nota meno di 48 ore prima delle votazioni. 2) Se DeLuca non è idoneo a poter fare governatore della Campania a mio modesto parere le elezioni vanno ripetute in quanto il fattore predominante è il governatore e non il partito. Ma cosa ancora piu grave è che questa querelle andava risolta molto tempo fa, non farlo significa fottervene della gente comune e state certi sarete ripagati con la stessa moneta .. Mxxde che non siete altro !

vittoriomazzucato

Mar, 02/06/2015 - 08:11

Son Luca. Per la Sig.ra Bindi Rosy c'è un posto di segretaria qui a Padova in un centro di assistenza per vecchi, disabili e pensionati e potrei anche fare il nome della struttura, ma evito perché temo che poi il mio messaggio possa essere censurato. Per la Bindi una occasione d'oro. GRAZIE.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mar, 02/06/2015 - 10:17

jeanlage, non quote rosa ma quote rosy o come dice bene lei, quote marocchine!

elalca

Mar, 02/06/2015 - 10:51

#pitocco: la bindi bruttina?????? è orrenda, ha il sex appeal di una betoniera e il cx di un capannone.

Ritratto di ..mrHope

..mrHope

Mar, 02/06/2015 - 10:58

dietro i tanti impresentabili ed invotabili inseriti, e non a caso, nelle liste dei partiti delinquenziali ci sono le famigghie MAFIOSE CAMORRISTE NDRANGHETISTE in grado di assicurare un enorme numero di voti ai suddetti partiti delinquenziali ed in grado di far eleggere chiunque essi vogliono

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 02/06/2015 - 11:18

un pasticcio tipicamente italiano infarcito di vendette politiche interne al pd,ancora una volta le istotuzioni vengono usate per questioni interne di partito.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mar, 02/06/2015 - 14:31

Non a caso alla sua veneranda età è ancora vergine e inviolata moriirá!

papik40

Mer, 10/06/2015 - 18:35

La Bindi non si illuda: il PD non le chiedera' mai scusa perche' ha rivelato l'elenco il giorno prima delle elezioni non permettendo agli interessati di difendersi! Sono argomentazionida arrampicatore sugli specchi, ridicole e demenziali ed e' la chiara dimostrazione della doppiezza, falsita' morale ed intellettuale del PD buone solo per i suoi elettori poveri di spirito e di cervello. La Legge prevede che chi e' stato condannato od e' indagato e' INELEGGIBILE e non spetta alla Bindi giudicare/valutare se "giustamente od ingiustamente"! Il suo compito e' di fare il notaio e comunicare il dato oggettivo in base alla Legge (passata con il voto determinante del PD!!!)! Il nostro Mr. Bean, aspirante dittatore, ed il suo carrozzone di clown e yes men, come pensano che gli interessati potevano difendersi da questi dati inconfutabili anche se la lista fosse uscita 30 giorni prima delle elezioni? BUFFONI, RIDICOLI ED IN MALA FEDE!