Pegida sbarca in Italia: gli anti-islamici tedeschi saranno al fianco di Salvini

Ad annunciarlo il presidente del think-tank filoleghista "Il Talebano": "Pegida presente alla manifestazione di Roma insieme ai francesi del Bloc Identitaire"

Pegida sbarca in Italia: gli anti-islamici tedeschi saranno al fianco di Salvini

Arriva anche in Italia il movimento identitario tedesco ed anti-islamico Pegida. Parteciperà alla manifestazione della Lega Nord contro il governo Renzi in programma a Roma per il prossimo 28 febbraio.

Ad annunciarlo è Vincenzo Sofo, presidente del circolo culturale Il Talebano, da sempre vicino al partito di Matteo Salvini. Talebano che, oltre alla manifestazione, sponsorizza anche un incontro dal titolo "Mille Patrie per l'Italia" organizzato per dar vita a un fronte unito di "patrioti europei".

"Quel giorno Roma non vedrà solo una manifestazione - spiega Sofo - ma anche e soprattutto la nascita di un nuovo progetto politico che varcherà i confini nazionali per rivolgersi a tutti i patrioti europei. Stiamo organizzando un convegno che dia vita a questo percorso ed è con grande piacere che posso annunciare che ad esso parteciperanno una delegazione dei francesi del Bloc Identitaire e una dei tedeschi di Pegida".

La partecipazione di Pegida al raduno leghista è stata confermata anche dall'editore tedesco Götz Kubitschek, da sempre fautore di posizioni politiche e teorie culturali molto vicine a quelle di Pegida - oltre che bandite dalla cultura "ufficiale" - , di cui è uno degli esponenti più in vista. Con la Lega, spiega Kubitschek, Pegida condivide "la volontà di difendere l'unità europea preservandone le sue diversità."

"Vogliamo un'Europa non solo che voglia - prosegue l'intellettuale tedesco - ma che innanzitutto possa difendersi e che possa farlo in maniera pacifica, a differenza degli Stati Uniti che per farlo creano guerre in altri paesi".

Posizioni che da tempo hanno attirato l'attenzione di Matteo Salvini: d'altro canto poco meno di un anno fa il segretario del Carroccio aveva benedetto la nascita dell'associazione "Patriae", che, sotto la spinta proprio de "Il Talebano", si proponeva come punto di riferimento per gli euroscettici, a partire da Marine Le Pen. L'alleanza con la destra francese, poi, è andata in porto. Vedremo ora come andrà con i tedeschi di Pegida.

Autore

Commenti

Caricamento...