Pfizer, più fiale dal 9 agosto. Ok a Moderna dai 12 anni

Dopo il colloquio tra il presidente del Consiglio Mario Draghi e la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, l'Italia ha ottenuto la disponibilità di un ulteriore milione di vaccini Pfizer a partire dalla seconda settimana di agosto

Pfizer, più fiale dal 9 agosto. Ok a Moderna dai 12 anni

Dopo il colloquio tra il presidente del Consiglio Mario Draghi e la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, l'Italia ha ottenuto la disponibilità di un ulteriore milione di vaccini Pfizer a partire dalla seconda settimana di agosto. Queste dosi in più permetteranno al team del generale Francesco Paolo Figliuolo di completare in sicurezza la campagna vaccinale entro il 30 settembre. Un'ottima notizia se si pensa che in questa fase della campagna vaccinale e alle porte di un nuovo aumento dei casi atteso in autunno è fondamentale accelerare le tempistiche delle iniezioni.

Un altro grosso passo avanti riguarda l'ampliamento della fascia di età dei vaccinati. L'Aifa ha approvato l'utilizzo del vaccino Moderna per la fascia di età 12-17 anni. «La Commissione tecnico scientifica (Cts) di Aifa ha approvato l'estensione di indicazione di utilizzo del vaccino per la fascia di età tra i 12 e i 17 anni, accogliendo pienamente il parere espresso dall'Agenzia europea per i medicinali Ema» evidenzia l'agenzia in una nota. Secondo la Cts, «i dati disponibili dimostrano l'efficacia e la sicurezza del vaccino anche per i soggetti compresi in questa fascia di età».

«Vaccinare i bambini è la nuova frontiera della lotta contro Covid e, pensando alle scuole, un'arma che ci permetterà di evitare il rischio che si ritorni in Dad. Pertanto mi auguro che le aziende, le istituzioni e i ricercatori si impegnino al massimo per completare velocemente gli studi necessari negli under 12, in modo da poter somministrare» le iniezioni-scudo «anche ai più piccoli» si augura il pediatra Italo Farnetani, parlando di come stanno andando le sperimentazioni in fasce d'età sotto i 12 anni e dei tempi che si prospettano, dopo che la Fda ha sollecitato Pfizer-BioNTech e Moderna ad ampliare le dimensioni e la portata dei loro studi nei più piccoli (5-11 anni) perché fossero adeguati a rilevare anche effetti collaterali rari.

Anche la Francia sblocca Moderna per i 12-17enni. Dal 15 giugno in Francia era già possibile vaccinare gli adolescenti con Pfizer Biontech. Secondo dati relativi al 25 luglio, scrive Le Parisien, il 32% dei ragazzi fra i 12 e i 17 anni ha già ricevuto una dose e il 12% è completamente vaccinato.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti