Elezioni Politiche 2018

Il candidato di M5S accusato di essere vicino al clan Spada

Polemica sull'uomo della Lombardi candidato al senato per il collegio di Latina

In un frammento del video Dessì (S) e Spada (D)
In un frammento del video Dessì (S) e Spada (D)

Tornano a far parlare di sè, per le ragioni sbagliate, gli uomini candidati dal Movimento 5 Stelle. In pieno scontro politico è un filmato a emergere, ripescato da un consigliere regionale del Partito Democratico, Eugenio Patanè, che prende di mira il fedelissimo della Lombardo, Emanuele Dessì, candidato al collegio senatoriale di Latina e accusato di essere vicino al clan Spada.

Nel video, una parodia della Happy di Pharrell Williams intitolata Happy Frascati, il candidato è in palestra insieme a Domenico Spada, membro dell'omonimo clan di Ostia al centro della inchiesta della Dda guidata da Michele Prestipino. Soprannominato "Il vulcano", fu condannato per usura.

"Balla con gli... Spada', sembra questo, parafrasando il titolo di un famoso film di Kevin Costner, uno dei passatempi preferiti da alcuni esponenti del Movimento 5 Stelle ad Ostia", scrive Patanè sul suo profilo facebook, accusando i 5 Stelle, sul cui canale YouTube si trova il video.

Il consigliere regionale accusa "il movimento dell'onestà" di voler "portare in Parlamento gli amici degli Spada, accusati di associazione a delinquere di stampo mafioso".

Dessì si difende sostenendo: "Facevo il pugile e insegnavo pugilato, e ovviamente frequentavo le palestre, anche quella in cui si allenava Domenico Spada", dicendo anche di non averlo più visto dopo l'inchiesta in cui venne coinvolto. E mette di mezzo il ministro Graziano Delrio, che lo insignì del Collare d'oro. Ma a inguiare il grillino c'è un post su facebook. Il 26 ottobre 2015 scriveva: "Ho menato un ragazzo rumeno".

Commenti