Il prof Bergoglio sgombera il campo: "Non ho mai pensato di dimettermi"

Il pontefice inizia col botto le lezioni a 400mila scuole

Il prof Bergoglio sgombera il campo: "Non ho mai pensato di dimettermi"

Roma «Mai pensato di smettere». Il «professor» Papa sale in cattedra per rispondere alle domande degli studenti e subito li sorprende con una frase netta, che per la prima volta risponde a illazioni su un papato a termine iniziate già all'indomani della sue nomina. Il Papa professore dunque, ma anche capo della Chiesa cattolica: la sua classe è il mondo. Sono 400mila gli istituti scolastici di tutto il pianeta che partecipano al progetto di «scuole popolari» nato quindici anni fa in Argentina su iniziativa di un vescovo che il mondo avrebbe imparato a conoscere, Jorge Maria Bergoglio. Oggi quell'idea è cresciuta ed è diventata una Fondazione vaticana che, in collaborazione con la Mondadori, permetterà a migliaia di giovani di far arrivare le proprie domande al pontefice.

E Francesco ieri pomeriggio, presentando l'iniziativa in Vaticano, ha fatto subito capire che non darà risposte elusive. Rispondendo a uno dei dodici giovani «youtuber» presenti alla conferenza stampa nell'Aula del Sinodo che lo interrogava sulle fatiche del pontificato, ha detto che «non ho mai pensato di smettere di fare il Papa né di lasciare per le troppe responsabilità, in realtà non pensavo neppure che mi avrebbero scelto ma da quel momento mi sono sentito in pace». Così il Papa ha spazzato via dubbi che circolano da mesi, legati anche alla sua salute: «Per natura sono un po' incosciente -ha aggiunto- e quindi continuo». Eppure Francesco in passato, parlando della scelta di Ratzinger di ritirarsi, aveva avuto parole di comprensione: «Il papa Benedetto XVI ha seguito, con grande senso di discernimento e coraggio, la sua coscienza, cioè la volontà di Dio che parlava al suo cuore». Bergoglio in sostanza non aveva escluso che un giorno avrebbe potuto ripetere un gesto simile. Monsignor Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea, era stato ancor più possibilista: »Credo che Francesco pensi che se tra qualche anno non si sentirà più in forze, come ha fatto Benedetto, si ritirerà per lasciare spazio ad un Papa più in forze». Ma evidentemente il momento è lontano nel tempo e soprattutto è lontano dalla mente di Francesco.

Questa risposta, e una selezione delle altre che il Papa darà ai ragazzi di tutto il mondo attraverso il sito delle «Scholas Occurrentes» (www.skpopefrancis.scholasoccurrentes.org), diventerà un libro edito da Mondadori dal titolo Chiedete. Le mie risposte alle vostre domande. E ieri in Vaticano c'erano tre studenti «speciali», George Clooney (con consorte al seguito), Selma Hayek e Richard Gere, venuti a ritirare un premio per l' impegno verso i giovani delle periferie.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti