Quattro partiti in una forchetta di 4 punti: ecco l'ultimo sondaggio

In testa resiste la Lega, ma in calo di punti. Continua a crescere Fratelli d'Italia, che EuroMedia Research colloca al secondo posto nelle preferenze degli italiani

Quattro partiti in una forchetta di 4 punti: ecco l'ultimo sondaggio

Se il governo guidato da Mario Draghi non dovesse subire pesanti scossoni, l'attuale esecutivo potrebbe anche andare avanti sino al 2023. Tuttavia, considerati i molteplici attriti in essere fra i partiti che compongono la maggioranza, non si può mai dire come andrà a finire, ed ecco perché i risultati dei sondaggi politici stanno acquisendo sempre più importanza.

I nuovi sondaggi

I dati parlano chiaro: al momento in testa ci sono quattro compagini divise da pochi punti percentuali. In testa abbiamo ancora il Carroccio di Matteo Salvini, che pur restando il primo partito continua a perdere voti. Al momento, secondo le indagini condotte da Quorum/YouTrend per Sky TG24, la Lega si attesta al 21.1%, registrando un – 0,2% rispetto alla settimana scorsa. A seguire abbiamo il Partito democratico e Fratelli d'Italia, secondo l'istituto di ricerca rispettivamente al 19,5% ed al 18.8%. Alessandra Ghisleri per La Stampa riporta un quadro diverso, capovolgendo la situazione e dando il Pd al 18,8% ed FdI addirittura al 19%.

Indiscussa, in ogni caso, la crescita di Fratelli d'Italia, divenuto secondo o terzo partito. Sono ormai pochi i punti percentuali che separano il partito di Giorgia Meloni dalla Lega, tanto che c'è già chi ipotizza un sorpasso alle prossime amministrative. A chiudere il quartetto, in ogni caso, c'è il Movimento 5Stelle. La guida di Giuseppi ha sicuramente restituito un poco di ossigeno ai grillini, ma i risultati non sono poi così incoraggianti, dal momento che la distanza con Fratelli d'Italia continua ad aumentare. Ad oggi i pentastellati si trovano infatti al 17,3% (16,5% per la Ghisleri).

Quattro partiti, dunque, divisi da meno di 4/5 punti percentuali. Dopo Lega, Pd, FdI e M5S, con una distanza di circa 8 punti, abbiamo Forza Italia al 7,4%, (7,7% per la Ghisleri). A seguire, secondo i sondaggi della direttrice di Euromedia Research, si trovano Leu al 3,8%, Azione di Carlo Calenda al 3,3%, i Verdi al 2,5%, Italia Viva di Matteo Renzi al 2,1% e +Europa all'1,5%. YouTrend dà invece Sinistra italiana ed Articolo Uno al 3,3% , Azione! al 3%, Italia viva al 2,7%, + Europa al 2,1% ed il gruppo dei Verdi all'1,8%.

Il futuro del centrodestra

La crescita di Fratelli d'Italia ha naturalmente portato il centrodestra a discutere su quale partito si troverà un giorno alla guida della coalizione. Giorgia Meloni, incalzata da Lucia Annunziata, non si è tirata indietro: "Io mi preparo a governare la Nazione. Ma il punto d’arrivo non lo decido io. Io sono pronta ad assumermi le responsabilità". E se il coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani ha deciso rimandare la questione, spiegando di voler aspettare le elezioni, Matteo Salvini ha mostrato sicurezza: "E se sbarcano gli alieni? Ci porremo il problema quando sbarcheranno gli alieni, ma penso che non sbarcheranno".

Al momento, tuttavia, la presidente di Fratelli d'Italia ha un preciso obiettivo, quello di superare e lasciarsi alle spalle Partito democratico e Movimento 5Stelle. Nessuna rivalità con il Carroccio, dunque, come vorrebbero invece far credere la sinistra e la stampa progressista."Io non sto azzannando le caviglie della Lega ma del Pd e del M5s che, stando a alcuni sondaggi, sono stati superati da FdI", ha dichiarato la Meloni a Radio 24. "Le rilevazioni vanno prese con le molle perché i voti prima bisogna conquistarli e poi commentarli. Quello che resta è che oggi in Italia i primi due partiti sono di centrodestra, questo dovrebbe fare interrogare su come la pensa la gente e dove sta il Palazzo", ha conlcuso.