Regionali, sondaggi: centrodestra avanti in Puglia, Liguria e Marche

Secondo gli ultimi sondaggi, la coalizione Lega-FdI-Forza Italia è avanti nelle tre regioni, in vista della chiamata alle urne dopo l’estate

Una volta che questa estate strana e diversa causa pandemia di coronavirus sarà alle nostre spalle, la politica – e con essa i cittadini elettori – si troverà a fare i conti con l’impegno elettorale di fine settembre. Si tratta di una tornata assai importante, dal momento che in data 20-21 settembre (anche se non è ancora ufficiale) il discusso e controverso Dl Elezioni ha fissato il cosiddetto Election Day, che vedrà contrapporsi il centrodestra al centrosinistra.

Insomma, in quei due giorni di fuoco ci si recherà alle urne per scegliere il nuovo presidente in sei regioni – Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania e Puglia – ma anche i sindaci di un migliaio di comuni, tra cui diversi capoluoghi di provincia e di regione, come Bolzano, Trento, Venezia e Reggio Calabria.

Delle sei regioni, quattro sono attualmente in mano al centrosinistra: il centrodestra si prepara alla spallata e punta a strappare al Partito Democratico le Marche e la Puglia, mentre per la rossa Toscana la missione di Susanna Ceccardi (del Carroccio) è ardua, ma non certo impossibile.

Nei giorni scorsi il centrodestra ha trovato la quadra sulle candidature e per la corsa nelle Marche, Matteo Salvini, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni hanno scelto di puntare sul centrista Francesco Acquaroli. Contro Vincenzo De Luca in Campania è stato invece schierato l’azzurro Stefano Caldoro, mentre in Puglia il meloniano Raffaele Fitto.

In Veneto non ci sarà storia e Luca Zaia verrà riconfermato. Più in bilico la Liguria, il cui numero uno è Giovanni Toti di Cambiamo! (eletto nel 2015 come uomo del centrodestra): secondo gli ultimi sondaggi, Toti è in vantaggio, mentre i giallorossi continuano a litigare sul profilo del candidato da opporgli.

Spostandoci sul versante adriatico, il centrodestra – con Acquaroli e Fitto – è dato davanti anche nelle Marche e in Puglia. Nella regione attualmente governata dal dem Michele Emiliano, la coalizione di centrodestra – come scrive Il Messaggero – sarebbe avanti con 12-20 punti sul centrosinistra. In Puglia, peraltro, Italia Viva e Azione hanno giocato uno scherzetto al Partito Democratico: il partito di Matteo Renzi, infatti, ha candidato Ivan Scalfarotto contro il presidente uscente; Carlo Calenda ha appoggiato la scelta, sostenendo pubblicamente la corsa del deputato di Iv.

Per i sondaggi, la sinistra è avanti (ma non di tanto) in Toscana e anche in Campania, dove Vincenzo De Luca cerca la riconferma. Qui però, sempre come scrive il quotidiano della capitale, la questione è complicata: De Luca potrebbe ha appeal anche nel centrodestra e gli ultimi numeri lo danno avanti rispetto a Caldoro, ma attenzione: "Sul piano dei consensi ai partiti è nettamente in vantaggio il centrodestra con percentuali di consenso più alte fra i 10 e i 20 punti". Idem in Puglia, dove - scrive infine Il Messaggero - "il confronto fra i due poli vede al momento in netto vantaggio (fra i 12 e i 20 punti a seconda delle rilevazioni) il centrodestra".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

VittorioMar

Mer, 24/06/2020 - 10:12

..in Toscana si deve valutare il comportamento di F.I. se con RENZI o col Centro-Destra.....potrebbe ripetersi il voto di E-R...

routier

Mer, 24/06/2020 - 10:21

Ad incominciare dalla politica filoimmigrazionista, la sinistra ha inanellato tutta una serie di autogol impressionanti. Dopo di che ci mancherebbe altro che vincesse le elezioni!

Duka

Mer, 24/06/2020 - 10:22

E’ più che probabile che il CD sia in vantaggio altrimenti significherebbe che gli italiani sono dei fessi. Ma vedremo se lo sarà anche per chi ha il dovere costituzionale di garantire la DEMOCRAZIA ( potere del popolo) e non favorire la OLIGARCHIA ( potere del palazzo)

Luigi Farinelli

Mer, 24/06/2020 - 10:23

Tranquilli, a detta di "Termometro politico" pare che il PD sia quasi alla pari della Lega. Quando avverrà il sorpasso? Domani? Dopodomani? Non saràinvece che il "termometro" sia da ritarare?

Albius50

Mer, 24/06/2020 - 10:32

Mi auguro che i LIGURI sappiano riconoscere i meriti sia di Toti, e anche del loro sindaco di GENOVA, il PONTE senza l'apporto della LEGA ad oggi sarebbe ancora in fase di stesura dei progetti di ricostruzione.

jaguar

Mer, 24/06/2020 - 10:40

Vedrete che dai sondaggi fatti nei circoli Palmiro la sinistra sbanca dappertutto.

scurzone

Mer, 24/06/2020 - 10:45

La Lega non ha favorito nulla in Liguria: i suoi esponenti non sanno fare 2+2, per cui non vedo il ponte nel loro cervello. Mi sembra che Renzo Piano sia filo PD, per cui la risposta sta tutta lì.

pinolino

Mer, 24/06/2020 - 10:57

@Albius50, i meriti di Toti e Bucci sono talmente evidenti che nemmeno il tizio dei "ponte con i pannelli a metano" può mettere a rischio il risultato. Per la Toscana e i toscani si mette male dovendo scegliere tra un candidato inadeguato e uno dei simboli della vecchia nomenklaura comunista.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 24/06/2020 - 11:24

Dopo la sopravvenuta confusione totale di M5S e l’inatteso e temporaneo ritorno della sinistra, frenata la malattia cinese ed ora mondiale, ora si ripresentano le Elezioni regionali in Puglia, Liguria e Marche. Ci aspettiamo un’ulteriore batosta della sinistra, come nel 2019.

Giorgio1952

Mer, 24/06/2020 - 11:54

Articolo quotidiano sui sondaggi di Alberto Giorgi a tre mesi dal voto!

Ritratto di saggezza

saggezza

Mer, 24/06/2020 - 12:08

da come è stata governata la Liguria e se si ha un po di buon senso la presente coalizione dovrebbe non vincere ma stravince. Ponte Morandi, strada Portofino, scolmatore fereggiano (bloccato da ventanni) eccetera.., sanato il debito pubblico della sanità ereditato senza aver gravato sui cittadini.. e ve ne sarebbe da elencare....bisognerebbe votare con la logica con la quale si sceglie un dentista, un amministratore di condominio che non si guarda a che partito appartiene ma da quello che sa fare e fa.

Renadan

Mer, 24/06/2020 - 13:17

Si comincia adesso coi falsi sondaggi che cambiano tutti i giorni????? Che pena

dagoleo

Mer, 24/06/2020 - 13:59

se gl'italiani continueranno a votare sx allora vuol dire che vogliono la loro stessa fine. ed allora l'unica cosa da recitare sarebbe un requiem

Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 24/06/2020 - 14:27

Ma dopo il flop dell’Emilia con la inadatta Borgonzoni, adesso ci si lancia nella Ceccardi letteralmente esplosa nel firmamento leghista ma con un background limitato e con poca esperienza? Mah... per il resto si vedrà perché settembre e ancora lontano ma credo che questa tornata post Covid potrebbe serbare sorprese sia a destra che a sinistra

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mer, 24/06/2020 - 14:57

.. no no no no no .. Attendiamo rilevazioni di Ixè, quell'istituto di sondaggio che in Umbria, elezioni regionali, fece letteralmente fiasco!

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Mer, 24/06/2020 - 18:03

Ho paura che il Termometro politico al posto del mercurio abbia acqua....

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Gio, 25/06/2020 - 12:12

Termometro politico riporta i sondaggi dei 6 maggiori istituti, ne fa uno per conto suo e ne ricava le medie. L'unico modo per avere il "polso" della situazione sono le elezioni, il resto appartiene alla sfera personale di chi crede o meno in quello/quegli istituti.