Regionali, così Jole Santelli e Forza Italia si sono presi la Calabria

Il partito di Silvio Berlusconi vola nella regione del Sud: l'azzura Santelli oltre il 50% stravince la contesta contro Callipo

"Ho telefonato alla nuova presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, prima donna a ricoprire quel ruolo. Questo risultato riafferma la grande centralità di Forza Italia, cuore e spina dorsale del centrodestra". Silvio Berlusconi esulta, e con lui tutto il centrodestra, per il trionfo dell'azzurra alle Regionali in terra calabra.

Con il 55,40% dei voti dei cittadini-elettorali, la candidata di FI – e sostenuta dalL'intero centrodestra – ha sbaragliato la concorrenza di Filippo Callipo (uomo del Partito Democratico per il centrosinistra) e Francesco Aiello, volto del Movimento 5 Stelle.

Forza Italia ha trainato la coalizione di centrodestra ottenendo il 12,44% dei consensi e oltre 93mila voti. Appena dietro agli azzurri ecco la "Lega Salvini Calabria", che prende il 12,17%. Alle spalle del Carroccio calabrese c'è Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni, con il 10,85% delle preferenze. La lista civica "Jole Santelli Presidente" si è rivelata fortissima e capace di ottenere l’8,52% delle "x" sulle schede elettorali.

"Si apre una fase nuova. Se la parola democrazia ha un senso, dovrà cambiare il governo restituendo la parola agli italiani il prima possibile", ha aggiunto il Cavaliere, commentando la vittoria del centrodestra e di Forza Italia in Calabria. Una vittoria che rappresenta una sorta di riscatto per il Sud e per una regione che elegge per la prima volta (novità assoluta per tutto il Meridione) una donna al timone di comando. E che con lei, finalmente, vorrebbe cambiare pagina.

Chi è Jole Santelli

Classe ’68 e cosentina di nascita, Jole Santelli si è laureata in giurisprudenza (specializzandosi in diritto e procedura penale) presso l’Università La Sapienza di Roma. Dopo un’esperienza nel Partito Socialista Italiano, nel 1994 si iscrive a Forza Italia e nel 2001 viene eletta alla Camera dei deputati, dove sarà riconfermata nel 2006. Per gli azzurri, oltre al ruolo di deputata, ricoprirà la carica di sottosegretario di Stato al ministero della Giustizia e poi quello di sottosegretario di Stato del Ministero del lavoro e delle politiche sociali. A seguire, diventa coordinatrice regionale della Calabria per FI e dal 28 giugno 2016 assume la carica di vicesindaco e assessore alla cultura della città di Cosenza con Mario Occhiuto sindaco. Alle Politiche del 4 marzo 208 viene rieletta all’emiciclo di Montecitorio. Dunque la candidatura a governatrice della regione e la vittoria del 26 gennaio con il 55% dei voti. Con la vittoria alle Regionali, Jole Santelli diventa la prima donna presidente della Regione Calabria e la prima donna presidente di una regione dell'Italia Meridionale.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 27/01/2020 - 13:00

In Calabria è da 25 anni che cambiano orientamento ad ogni successiva tornata elettorale. Purtroppo fa parte della mentalità meridionale quella di credere nell'esistenza dell'uomo della Provvidenza per cui è facile indovinare chi vince le elezioni locali, se governa uno che sta da un alto allora vincerà quello che si presenta dall'altra parte. Auguro ai nostri connazionali di quelle terre di non essere costretti a cambiare di nuovo la prossima volta, significherà che la Jole ha governato sufficientemente bene.

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 27/01/2020 - 13:02

Auguri di cuore, signora Santelli

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 27/01/2020 - 13:42

In Calabria è da 25 anni che cambiano orientamento ad ogni successiva tornata elettorale. Purtroppo fa parte della mentalità meridionale quella di credere nell'esistenza dell'uomo (o donna) della Provvidenza per cui è facile indovinare chi vince le elezioni locali, se governa uno che sta da un lato allora vincerà quello che si presenta dall'altra parte. Auguro ai nostri connazionali di quelle terre di non essere costretti a cambiare di nuovo la prossima volta, significherà che la Jole ha governato sufficientemente bene.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Lun, 27/01/2020 - 19:40

Un dettaglio: Santelli ha ricoperto il ruolo di sottosegretario del lavoro durante il governo Letta, con l'appoggio del PD.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 27/01/2020 - 22:38

@quintussertorius 19.40: utile appunto ... ma si sa il Bel Paese è ricco di esempi simil "salto del grillo", non Beppe, che come si sa salta da uno stelo d'erba all'altro a seconda della sua convenienza. Ossequi.