Spunta il piano per gli over 70: stretta sui centri commerciali

Si va verso nuovo Dpcm: nel corso della riunione alcuni governatori hanno chiesto una limitazione degli spostamenti per chi ha più di 70 anni

Fiato sospeso in tutto il Paese per le nuove misure restrittive in arrivo con l'ennesimo Dpcm che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte dovrebbe presentare all'inizio della prossima settimana: l'ipotesi chiusura è ormai fin troppo concreta, e proprio questa mattina si è tenuto un incontro con i governatori delle Regioni.

Nel corso della riunione, come riportato da "Il Corriere", alcuni presidenti avrebbero chiesto prima di tutto di tutelare le persone anziane, una delle categorie considerate più a rischio. I governatori di Lombardia, Piemonte e Liguria, ossia Attilio Fontana, Alberto Cirio e Giovanni Toni hanno infatti proposto di inserire nel nuovo Dpcm delle limitazioni agli spostamenti per tutti coloro che hanno un'età superiore ai 70 anni, così da ridurre il rischio che questa categoria di cittadini possa entrare in contatto con il Sars-Cov-2. Sarebbe stato il leader di "Cambiamo" il primo ad avanzare questa richiesta durante il meeting di questa mattina con il ministro della Salute Roberto Speranza ed il ministro per gli Affari regionali e le autonomie Francesco Boccia.

A seguito dell'incontro, Giovanni Toti ha pubblicato un lungo post sulla propria pagina Facebook per raccontare ai cittadini quanto avvenuto durante la riunione. "Mattinata di confronto tra Governo e Regioni su nuove misure per contenere il Covid-19. Non credo che il Paese possa permettersi un nuovo lockdown, così come sarebbe impossibile bloccare gli spostamenti tra regioni mentre l’Italia continua a lavorare e produrre", ha esordito il governatore della Liguria, che poi ha parlato della necessità di avere una burocrazia più agile e meno rigida per"assumere a tempo indeterminato senza concorso, prendere medici anche non specializzati e assumere infermieri anche prima della fine del corso di studi".

L'attenzione del leader di "Cambiamo" si concentra appunto sugli anziani, cittadini che adesso devono essere maggiormente tutelati."La maggior parte dei pazienti gravi nei nostri ospedali e purtroppo anche dei morti che piangiamo ogni giorno è composta da persone sopra i 75 anni", ha spiegato il governatore."Solo ieri tra i 25 decessi della Liguria, 22 erano pazienti molto anziani. Si tratta di persone spesso in pensione, che non sono indispensabili allo sforzo produttivo del Paese ma essendo più fragili vanno salvaguardate in ogni modo. Perché non si interviene su questa categoria? Proteggendo i nostri anziani di più e davvero, la pressione sugli ospedali e il numero dei decessi diventerebbero infinitamente minori", ha aggiunto. Parole che hanno provocato qualche polemica sui social. "Sarebbe folle richiudere in casa tanti italiani per cui il Covid normalmente ha esiti lievi, bloccare la produzione del Paese, fermare la scuola e il futuro dei nostri giovani e non considerare alcun intervento su coloro che rischiano davvero. Speriamo ci sia saggezza stavolta e non demagogia", ha quindi concluso Toti.

Anche il segretario della Lega Matteo Salvini sembra aver sposato la stessa idea. "Faccio e faremo di tutto per evitare un'altra chiusura totale generale che sarebbe un disastro, le persone si possono curare a casa: terapia a domicilio, cure a domicilio, telemedicina, tampone a domicilio", ha dichiarato, come riportato da "AdnKronos". "Proteggere, se serve tenendo a casa i più anziani, i più fragili, i più esposti". Il leader del Carroccio ha ricordaro che l'età media di coloro che sono morti è 81 anni, e riferito che "3 persone su 4 sono morte con almeno altre tre malattie quindi vuol dire che il covid colpisce soprattutto i più anziani". Ecco perché, secondo Salvini, è ora importante intervenire sui soggetti a rischio, e non"punire, rinchiudere, inseguire, perseguire 60 milioni di Italiani". Delle limitazioni agli spostamenti per questa categoria di persone sono ora doverose, ha affermato l'ex vicepremier.

Le richieste delle Regioni

Fondamentale, per i governatori, agire tutti allo stesso modo. Ecco perché nel corso della videoconferenza, come è stato riportato da "Huffington post", è stato esplicitamento chiesto di applicare delle misure unitarie, che coinvolgano tutto il Paese. No, dunque, ad individualismi, anche perché l'aumento dei positivi riguarda ormai tutte le regioni. I presidenti di Regione, inoltre, preferirebbero non avere sulle loro spalle tutto il peso degli eventuali provvedimenti da prendere. "Io le chiusure le ho fatte in molte località, ma siamo riusciti al massimo a gestire le vie principali, il resto è impossibile", ha dichiarato il governatore della Campania Vincenzo De Luca. Altra richiesta è stata quella di non procedere con la chiusura delle singole città: oltre alla difficoltà di gestione, questo comporterebbe danni gravissimi.

"Più ci sono misure nazionali più diamo un senso di uniformità perchè sarebbero piu facili da spiegare al Paese, anche perché la situazione è diffusa in tutto il Paese. Meglio qualche misura più restrittiva oggi per evitare di intervenire ogni settimana", ha specificato anche il governatore dell’Emilia-Romagna e presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini, come riportato da "Agi". Lo stesso Bonaccini ha poi avanzato la proposta di "bloccare la possibilità di circolazione dopo le 18", come riportato da "Il Corriere". Mentre Antonio Decaro, primo cittadino di Bari e presidente dell'Anci, ha chiesto la chiusura dei centri commerciali durante i fine settimana e degli sportelli scommesse in bar e tabacchi. Le chiusure, naturalmente, devono essere applicate in base al rischio di contagio.

Ad escludere l'ipotesi di un lockdown generalizzato il presidente del Veneto Luca Zaia. "Non è sostenibile e non serve, in Veneto la maggior parte sono asintomatici e la sanità è assolutamente sotto controllo", ha specificato il rappresentante della Lega, come riportato da "AdnKronos". "Ok a misure nazionali, decidiamole insieme, e chi ritiene per il piano adottato può aggiungere misure territoriali restrittive. Dobbiamo fare squadra ed essere uniti tra noi e il governo". Poi l'attacco ai cosiddetti esperti che parlano in televisione: "Intollerabile che i virologi dicano tutto e il contrario di tutto in tv". Il governatore del Friuli-Venezia Giulia Massimiliano Fedriga ha invece insistito sull'importanza dell'assistenza a domicilio. "Le cure domiciliari vanno aumentate e i medici di base vanno spinti: non possono solo fare tamponi ma devono curare a casa i propri pazienti", ha affermato, suggerendo inoltre di tutelare medici, infermieri e personale sanitario. "Dobbiamo proteggere assolutamente questa categoria".

Più accomodante, per quanto riguarda la questione lockdown, il presidente della Lombardia Attilio Fontana. "Il lockdown è l'unica misura che si è dimostrata efficace. Se possiamo andare avanti con altre misure non determinanti procediamo, ma se i tecnici ci dicono che l'unica alternativa è il lockdown facciamolo, ma no a un lockdown territoriale perché se fermiamo Milano si ferma la Lombardia", ha dichiarato nel corso del suo intervento. Fontana ha inoltre proposto la precettazione di quei medici di base che ad oggi non rispettano gli accordi presi sui tamponi, e chiesto la chiusura di parchi ed aree verdi, oltre che la riduzione della capienza consentita sui mezzi pubblici. A chiedere misure unitarie anche il neoeletto goverantore della Toscana Eugenio Giani: "Con norme nazionali, più forti anche davanti a scelte popolari", sarebbe stato il suo commento.

Zingaretti a "Mezz'ora in più"

Sull'argomento si è soffermato anche il presidente della Regione Lazio, nonché segretario del Pd, Nicola Zingaretti. Ospite da Lucia Annunziata, Zingaretti si è detto contento di"rappresentare un'anima più rigorista". "Chiudere una città o una regione sarebbe una scelta di salvezza, non di punizione", ha spiegato il leader dei dem. "Non credo che oggi siamo in presenza di un rischio di chiusura di tutte le attività, cioè di lockdown, in nessuna delle Regioni. Dobbiamo tornare ad abbassare il numero delle relazioni sociali con le regole, ma se non c'è responsabilità il risultato non ci sarà. Questa notte le forze dell'ordine hanno interrotto feste di Halloween con centinaia di persone che ballavano senza mascherina. Quello che ci ha salvato nella prima ondata è stata l'incredibile responsabilità di tutti".

Anche Zingaretti ha parlato di misure unitarie."Ci saranno misure simili per tutto il territorio e per alcune aree ci saranno misure più restrittive". Quanto alla scuola, il segretario del Pd intende procedere con la didattica a distanza."Fare didattica a distanza per un mese può salvare l'anno scolastico. Così come chiudere per trenta giorni un cinema o un teatro può salvare la stagione", ha spiegato. "30 giorni di chiusura per un teatro o un cinema possono salvare un'intera stagione", ha ricordato, parlando dello stop imposto ad alcune attività, aggiungendo tuttavia che nessuno verrà lasciato da solo. Necessario sopportare adesso, pare aver voluto dire il governatore del Lazio, che ha sentenziato: "Se esplode il contagio, non riapriranno mai".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di H2SO4

H2SO4

Dom, 01/11/2020 - 13:23

Abbiamo dimenticato come si chiama la discriminazione di alcune categorie di cittadini ? Un certo Goebbels si occupava di questi argomenti. È proprio vero che abbiamo la memoria di un pesce rosso.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 01/11/2020 - 13:25

Governatore Toti è da marzo che continuiamo a dirlo,ma questo governo fa orecchie da mercante a partire da Conte,Speranza e Franceschini assieme agli emeriti scienziati del CTS.

Ritratto di asimon

asimon

Dom, 01/11/2020 - 13:32

sono un quasi settantenne e in alternativa a quanto scritto nell'articolo propongo di imporre limiti per gli spostamenti a politici, "scienziati", virologi, giornalisti e opinionisti vari di qualsiasi età così che avremo la certezza che tutti potremo vivere tranquillamente

SandroGug

Dom, 01/11/2020 - 13:33

Ora Salvini cavalca le restrizioni, cosi tra un mese si rifà il look per altri sempliciorti che seguono

edoardo11

Dom, 01/11/2020 - 13:39

NON INDISPENSABILI! Questo è il pensiero che si insinua.A quando i disabili?

davidf

Dom, 01/11/2020 - 13:40

chiudere per tutti o chiudere per quelli che rischiano; chi si lamenta di questo piano non ha ben chiaro il fatto che non siano altre alternative

Ritratto di navajo

navajo

Dom, 01/11/2020 - 13:44

Ho più di 70 anni, ma riesco a fare 60 piegamenti sulle braccia continui. Se Conte va alla camera e riesce a farle anche lui, mi chiudo in casa per un anno.

manson

Dom, 01/11/2020 - 13:44

Impedite lo spostamento dei ragazzi e di certi cinquantenni! E ti pareva che salvini non volesse papetee aperto e anziani rinchiusi in rsa a gestione Gallera con anziani sani mescolato con Covid positivi

Scirocco

Dom, 01/11/2020 - 13:50

Vorrei comunicare ai genialoidi al governo che ci sono moltissimi ultrasettantenni, me compreso, che lavorano, che hanno una P.IVA aperta e che pagano ogni anno fior di quattrini di tasse ed INPS e questo perché con la misera pensione che hanno non possono andare avanti in maniera decorosa. Quindi faccio una mia interrogazione al Governo: se mi chiudete in casa mi passate voi lo stesso identico importo che incasso mensilmente con il mio lavoro? Basta prendere la mia denuncia dei redditi 2019,inviarmi ogni mese un bel bonifico di pari importo ed io me ne sto chiuso a casina a leggere.

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Dom, 01/11/2020 - 13:55

Certamente incostituzionale. Si chiama discriminazione, non è ammessa in Italia. Siamo una democrazia, non una dittatura delle banane.

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 01/11/2020 - 13:55

Adesso moriranno privati anche della loro libertà.

Dordolio

Dom, 01/11/2020 - 13:55

Il concetto è certamente intrigante. Ma da quanto mi sembra di aver compreso gran parte dei contagi avviene tra le mura domestiche. Vale a dire che i giovani o gli adulti portatori sani “recano a domicilio” ai propri vecchi spesso conviventi il virus... A meno che non si intenda varare nuovi provvedimenti “concentrazionari” finalizzati ad isolare fisicamente tutti gli anziani in luoghi “protetti” senza contatti fisici se non tra di loro. Interessante, da valutare. Il film “I Viaggiatori della Sera” del 1979 presentava già una società distopica che anticipava il tutto. Mancherebbe in verità la lotteria finale dove chi viene estratto viene soppresso in un clima festante, ma c’è tempo poi per organizzarne comunque una con apposito DPCM....

kallen1

Dom, 01/11/2020 - 13:56

Toti, per quando hai previsto per noi "anziani" il gas nervino così ci togliamo dalle scatole e facciamo anche risparmiare l'INPS? Ma rifletti prima di parlare o cosa? Siamo noi che veniamo infettati dai più giovani non il contrario: ti è chiaro questo concetto? E comunque che questa tua ideona mi sembra proprio incostituzionale....

Junger

Dom, 01/11/2020 - 13:58

Dubito che gli anziani abbiano molta voglia in questo periodo di fare gite sociali in torpedone. Il provvedimento efficace è passare alla didattica a distanza per tutti gli ordini scolastici ( non solo per le superiori) Lo dicono molti studi scientifici: la scuola pesa sui contagi il 25-30 + un ulteriore 10 per cento legato al trasporto degli scolari. Ma questi politichetti vogliono solo esercitare il loro arbitrio insensato sulle libertà fondamentali.

necken

Dom, 01/11/2020 - 14:03

H2SO4: allora cosa ne pensi del fatto che la Svizzera ha deciso nel 2020 di non curare di covid 19 chi ha più di 85 anni oltre agli over75 affetti da patologie gravi? H2SO4

Gattagrigia

Dom, 01/11/2020 - 14:03

Le parole di Toti potrebbero avere un senso, ma per tutti gli over70 che vivono con persone più giovani che, essendo indispensabili allo sforzo produttivo, come la mettiamo? Come di buon senso è ciò che dice Salvini, telemedicina e cure a domicilio. Peccato che più della metà degli italiani o non ha dimestichezza con la tecnologia e che già ci sia carenza di medici e personale sanitario negli ospedali, figuriamoci per le cure domiciliari.. Solo proclami, concretezza zero

Italianocattolico2

Dom, 01/11/2020 - 14:06

@ scirocco - Mi associo totalmente, poi magari possiamo anche farci una partita a carte assieme. Purtroppo finiremo chiusi in casa a forza e senza un euro.

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Dom, 01/11/2020 - 14:06

COSTITUZIONE ITALIANA Articolo 3 Tutt i cittadini hanno pari dignita` sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di età, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

Mborsa

Dom, 01/11/2020 - 14:06

Questa è una scemata, che puzza di anticostituzionale anche per un bambino!

necken

Dom, 01/11/2020 - 14:07

Scirocco: gli ultra settanteni potrebbero starsene in pensione tranquillamente e quindi a "casina a leggere" senza che le tasse dei cittadini vadano spese per foraggiarli e perciò lasciare spazio ai più giovani altro partita IVA

savonarola.it

Dom, 01/11/2020 - 14:08

Bisognerebbe che si avesse il coraggio di dire che il provvedimento non vuole tutelare gli anziani. Al contrario, vuole che essi non creino problemi. Ma come al solito, la verità viene taciuta.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 01/11/2020 - 14:09

asimon Dom, 01/11/2020 - 13:32 Lei è un ultra settantenne è ha ragione da vendere:nessuno deve rimanere chiuso in casa. Il governo ha fatto orecchie da mercante con l'opposizione ed i risultati sono visibili sotto gli occhi di tutti. Si continua a discutere cosa chiudere e cosa adottare. Il governo non ha fatto la cosa più semplice:avrebbe dovuto incanalare i miliardi verso più moduli di terapia intensiva extra ospedaliere per percorsi covid-frre extraospedaliere.Ciò non è stato fatto più che per incompetenza per volontà di stare incollati alle poltrone milionarie. I risultati sono gli aumenti dei casi covid all'interno delle corsie degli ospedali che dovevano rimanere covid-free e numerosi operatori sanitari che si sono contagiati perché il governo ha nuovamente sbagliato a dare le disposizioni.

Mr Blonde

Dom, 01/11/2020 - 14:11

fargli la spesa, smart working e insegnamento a distanza, no bar no ristoranti e no baby sitter x nipoti,solo passeggiate con congiunti e panchine all'aria aperta. Che il virus circoli tra i meno rischiosi fino al vaccino e le salveremmo da morti agonizzanti, ma é troppo una misura intelligente perché lo possano capire i di Maio e gli zanzarologi del cts, per non parlare di speranza

ziobeppe1951

Dom, 01/11/2020 - 14:13

Gattagrigia..ma allora perché Zingaretti ha chiuso 16 ospedali nel Lazio?

libero.pensatore

Dom, 01/11/2020 - 14:14

Chiudere gli anziani in casa è ANTICOSTITUZIONALE!!!!!! Punto. Qualsiasi legge in tal senso dovrà essere trasgredita!!!!!!!!!!!

marzo94

Dom, 01/11/2020 - 14:15

Giusto, ma solo su base volontaria. Inaccettabile la clausura coatta. Anche perché in molti casi sarebbe comunque inadeguata.

MaximoS

Dom, 01/11/2020 - 14:16

E bravo Salvini ! In effetti basta "punire,rinchiudere,inseguire, perseguire solamente chi ha più di 70 anni". Ma che bella ed intelligente esternazione ! Alla faccia della Costituzione. Naturalmente questo vale per tutti questi che sostengono l'emarginazione degli over 70.

Renzo48

Dom, 01/11/2020 - 14:24

Chiudete in casa gli over 70 ? Bene a 72 anni finalmentevado in portogallo pago meno tasse (tanto non sono indispensabile) e me la godo….poi penso sulla spiaggia a chi dare il voto le prossime elezioni. Bye bye

paopa

Dom, 01/11/2020 - 14:24

Io sono di un'altra parrocchia politica, ma mi fa piacere leggere tra i commenti idee che mi sembrano del tutto condivisibili. Quel;la di chiudere in casa le persone anziane e' una idea contraria alla Costituzione e che ricorda sinistramente i tempi delle leggi razziali. Diverso sarebbe limitare l'uso dei mezzi pubblici nelle ore di punta a chi va al lavoro oa scuola, facilitare la consegna della spesa a domicilio, ecc.: una protezione dei gruppi piu' vulnerabili fatta nel loro reale interesse e non per levarli di torno....

Leo6776

Dom, 01/11/2020 - 14:25

Mia moglie è immuno depressa, essendosi dovuta sottoporre ad un trapianto. Ben prima del primo lockdown si decise che lei sarebbe rimasta a casa, che non si invitava più nessuno e che non saremmo andati in casa di nessuno. Quando rientravo niente baci o abbracci. Le passeggiate le andavamo a fare o al mare o in campagna, ben lontani da tutti. Poi il lockdown per tutti. Quando il lockdown finì, ricominciammo a fare esattamente come facevamo prima del lockdown (vedi sopra). Di certo non ci aspettiamo che tutti devono rimanere chiusi in casa per salvaguardare mia moglie. La sua sicurezza ce la autogestiamo, con un minimo di responsabilità, non pretendendo che venga chiuso tutto (con il danno economico enorme, che implicherà milioni di disoccupati). A tutti quelli che scrivono commenti critici riguardo questa proposta chiedo: ma voi non avete dei figli o nipoti ?

igiulp

Dom, 01/11/2020 - 14:26

Gattagrigia (14:03) - Le cure a domicilio sono l'unico rimedio per le persone anziane che non sanno a chi rivolgersi, visto che i medici di famiglia (comunque da noi ben retribuiti), sono in larga parte latitanti. Nel varesotto sono una decina le unità che operano a domicilio per dare una risposta a chiunque abbia difficoltà. Si tratterebbe di incrementare il loro numero anche perchè non si capisce cosa ci stiano a fare i medici di famiglia che rifuggono dalle loro responsabilità. Vogliono essere tutelati nel loro lavoro (cosa capibile) o chiedono solo incentivi di stipendio come parrebbe invece stia succedendo e visto che questo stato inefficiente sembra aver loro promesso. Sono padre di un medico ospedaliero che si è preso il covid nel suo lavoro ma nessuno si è peritato di portare qualsiasi forma di sostegno. Anche solo psicologico. Uno schifo al cubo.

Albius50

Dom, 01/11/2020 - 14:26

Che differenza passa fra un ULTRSETTANTENNE e un DELIQUENTE ai DOMICILIARI NESSUNA.

steluc

Dom, 01/11/2020 - 14:29

Sì alle raccomandazioni e consigli , no all imposizione. Non capito i richiami alla Carta, adesso il lockdown diventa incostituzionale, a marzo con una platea generale no?? La verità è che i timonieri sembrano gatti in tangenziale

Leo6776

Dom, 01/11/2020 - 14:33

@ Scirocco -- ma se a breve chiuderanno tutti in casa, dove va lei con la sua P iva? Come guadagnerà i suoi extra soldi? Non è meglio chiudere in casa solo le categorie a rischio invece di chiudere tutti di nuovo? Ha una pensione che immagino sia la minima, giusto? Meglio di tanti padri di famiglia che hanno perso il lavoro e non sanno come sfamare i figli e arrivare a fine mese. Trovo incredibile il suo egoismo e quello di tanti altri "vecchietti" qua dentro. Per quanto mi riguarda ve ne potete andare dove volete, poi però se prendete il virus non vi lamentate per favore, sopratutto se non ci saranno terapie intensive a disposizione. Saluti

Luigi Farinelli

Dom, 01/11/2020 - 14:34

Quindi io, avendo solamente 74,36 anni sarei escluso dalle progettate iniziative, dovendo aspettare la mezzanotte del 10 ottobre 2021 per pretendere la reclusione. Mi premunirò con la classica lima dentro la pagnotta portata assieme alle classiche arance e alle classiche sigarette (che non fumo). Ho quindi quasi un anno di tempo per prepararmi, sperando che nel frattempo non siano considerati a rischio tutti i cittadini dai 4 ai 108 anni, eterosessuali e sovranisti.

ANPOWER

Dom, 01/11/2020 - 14:35

Toti ha perfettamente ragione!! in una società che non è capace o non può curare tutti è meglio stare a casa !! io sono in pensione e da 10 gg non esco e non ho nessuna intenzione di uscire fino a che le cose non miglioreranno!! Bisognerebbe fare così tanto quando sei morto non gli frega nulla a nesssuno ed avria fatto un favore all'INPS dopo i sacrifici di una vita!! lascisamo ai bravi giovani pieni di idee e volontà con Toti le sorti della nazione ! siamo in buone mani !! auguri

beccaria

Dom, 01/11/2020 - 14:38

Questa è una vera idea criminale....pensate a tutti quegli anziani soli, spesso depressi, senza nessuno che provveda a loro anche per le necessità fondamentali come la spesa per l'alimentazione o le medicine. Se poi vivono nei paesini di montagna dove non ci sono servizi a domicilio allora sarebbe meglio far rischiare loro una possibile infezione da virus, non sicuramente mortale che obbligarli a morire di depressione o di inedia... Inoltre si toglie loro anche la facoltà di decidere consapevolmente della propria vita. Un Paese che ha questa considerazione segregationista dei propri cittadini anziani non è un Paese civile

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 01/11/2020 - 14:43

Gli over 70, invece di andare ad affollare le sale bingo o in giro a vedere i cantieri, o,peggio, affollare i supermercati nelle ore di punta possono benissimo starsene a casa a vedere la TV e la spesa la possono fare in orari solitamente non frequentati dalla gente che lavora e produce (anche i soldi per la loro pensione). Oltretutto pure i piccioni possono benissimo arrangiarsi da soli senza aspettare la pappa dei vecchietti seduti sulle panchine dei parchi.

BEPPONE50

Dom, 01/11/2020 - 15:09

Toti chi il traditore deve tutto a Berlusconi sul ponte deve ringraziare il sindaco di Genova e la societa' su un twitter di iggi poi cancellato " gli anziani non servano a niente" Uomo e governatore il nulla, una regione piccola con tanti positivi deve sempre ringraziare il suo popolo gente lavorativa

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 01/11/2020 - 15:10

Io i 75 li ho compiuti domenica scorsa e tutte le mattine da piu di 10 anni vado in spiaggia a farmi i miei 3 Km in mezz'ora di FOOTING e chi se ne frega, mica vivo in Italia io!!!!jajajajaja Ciao Beppe.

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Dom, 01/11/2020 - 15:20

Necke, quella si chiama discriminazione e non è ammessa dall’articolo 3 della Costituzione. Anche la Dichiarazione dei diritti dell’uomo dice le stesse cose. Chi calpesta questi principi regredisce all’Europa di 100 anni fa

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 01/11/2020 - 15:29

X BEPPONE50 15.09: appunto, i nullafacenti come te devono, come minimo, starsene chiusi in casa e non andare in giro a contagiare e a farsi contagiare dal virus del lavoro.

cegs49

Dom, 01/11/2020 - 15:35

Premesso che ho 71 anni , trovo la proposta completamente disgiunta da una logica sociale. Perchè secondo lpolitici e virologi (veri o presunti)gli over 70 vivono soli? Per funzionare dovrebbero stare in quarantena tutti i componenti del nucleo familiare oppure mettere gli anziani tutti insieme isolati... così si contagiano meglio.

fabioerre64

Dom, 01/11/2020 - 15:36

@BEPPONE50, il classico comunista che travisa tutto, Toti non ha assolutamente scritto "gli anziani non servono a niente" ma nemmeno si ci è avvicinato a questa frase che ti sei guardato bene anche di virgolettare. Tipico delle zecche rosse.

WSINGSING

Dom, 01/11/2020 - 15:40

Ormai Salvini è fuori di testa. Leggo: "Faccio e faremo di tutto per evitare un'altra chiusura totale generale che sarebbe un disastro, le persone si possono curare a casa: terapia a domicilio, cure a domicilio, telemedicina, tampone a domicilio". Scusatemi, se se non c'è personale (Medici, infermieri, OSS) negli ospedali per curare i malati gravi, da dove li prendiamo quei Medici, infermieri e OSS per curare i pazienti a domicilio?

cesare caini

Dom, 01/11/2020 - 15:51

Allora limitatemi anche le tasse oltre che gli spostamenti già che ci siete !|

BEPPONE50

Dom, 01/11/2020 - 15:51

Xscimietta Il nullafacente non dici pensa di lavorare come ho fatto io nella mia vita sto pagando anche il mutuo di mio figlio spero che anche tu possa risparmiare per poterlo fare

luigi.craus@gma...

Dom, 01/11/2020 - 15:53

Proteggere gli anziani e relegarli a domicilio... Folle e grottesco al tempo stesso.Murarli dentro casa è la cosa peggiore che si possa pensare. E ci vuole poco per capirlo.

BEPPONE50

Dom, 01/11/2020 - 15:55

X babioerre64 Quando uno ha un opinione diversa dalla sua deve per forza essere Comunista e risolve la discussione

BEPPONE50

Dom, 01/11/2020 - 16:04

WSINGSING hai pienamente ragione una persona che abbia una intelligenza etica media avrebbe fatto il tuo ragionamento

pmario

Dom, 01/11/2020 - 16:06

Il nostro Presidente, Sergio Mattarella è nato il 23 luglio 1941, quindi anche lui ai domiciliari ? Penso che anche diversi parlamentari e politici abbiano superato l’età, quindi tutti rinchiusi ? Altra osservazione: si sta dicendo che gran parte delle infezioni avvengano tra le mura domestiche. Come pensano di fare per gli anziani che vivono con altre persone più giovani ? Mandarli gratuitamente in vacanza in luoghi ameni o lasciarli chiusi a casa in modo che si infettino meglio. Se molti politici attivassero il cervello, sarebbe meglio. Tutti, giovani e meno giovani, devono capire che l’unico sistema e seguire le regole che tutti conosciamo, poi un po’ di fortuna aiuta, ma evitiamo di pensare che sia infinita.

Lionello74

Dom, 01/11/2020 - 16:16

Ho 82 anni e nessuno potrà impedirmi di uscire quando e come voglio!!!!!

rigampi1951

Dom, 01/11/2020 - 16:20

Peggio della Gestapo, ma se cosi fosse chiudere un casa in primis il PDR e poi tutti i deputati e senatori over 70 ma senza il lauto stipendio

carpa1

Dom, 01/11/2020 - 16:21

Paese che ha perso anche la memoria riuscendo pure a soffiare sull'odio generazionale. Non bastano più le differenze tra giovani e vecchi, differenze generazionali abissali causate dal progresso tecnologico (così lo chiamano) e dal regresso mentale e sociale; ora gli stessi che di questa tecnologia godono i frutti si rivoltano contro chi li ha prodotti, dimenticando che proprio i vecchi (genitori o nonni che siano) li hanno cresciuti concedendo loro di vivere due o tre decine di anni spensieratamente col solo "peso" dello studio (quando mai sia stato un peso!?). Un sincero grazie da un ottantenne che dopo aver pagato le pensioni ai propri genitori (succedeva anche a noi di farlo, e chi altri se no?) ed aiutato a crescere tre figli e 4 nipoti ora dovrebbe accettare di vedersi togliere la libertà? NO, GRAZIE. E poi, i vecchi da chi vengono contagiati? Non certo solo tra di loro! Quindi vedete di darvi una regolata e mettervi a lavorare per risolvere i problemi invece di crearli.

Gattagrigia

Dom, 01/11/2020 - 16:23

igiulp, sono d’accordo con lei che le cure a domicilio sono un ottimo sistema per non intasare gli ospedali. Purtroppo medici e infermieri vengono formati in numero insufficiente per gli ospedali, come si può pensare di poter avere in breve termine personale per le cure a domicilio. Per questo considero le parole di Salvini come l’ennesimo inutile proclama,

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 01/11/2020 - 16:28

X BEPPONE50 15.51: come vedi ho visto giusto, sei un nullafacente, non necessariamente nel senso negativo del termine, quindi vivi di pensione pagata dagli attuali lavoratori .... ergo è bene che te ne stia a casa, magari a fare la calzetta, invece di andare in giro ad intasare i supermercati nelle ore di punta ... A casa, pensa ai giovani che lavorano e ti mantengono.

Luthien

Dom, 01/11/2020 - 16:31

H2SO4 anche i ragazzi sono cittadini, ed impedendogli di andare a scuola li stiamo discriminando. O forse essi sono meno cittadini degli anziani perché non votano? È giusto chiedere ai ragazzi comportamenti prudenti, ma é anche giusto chiedere agli anziani di recedere ogni tanto dal loro egocentrismo senile.

Luthien

Dom, 01/11/2020 - 16:34

Libero.pensatore anche vietare ai ragazzi di andare a scuola é anticostituzionale, ma si sa i ragazzi non votano. Saranno solo buoni un domani per ripagare il debito pubblico che gli lasciamo.

BEPPONE50

Dom, 01/11/2020 - 16:41

Xscimietta Fai dei ragionamenti che non valgono nulla veramente sono i nonni che a volte mantengono i figli e anche i nipoti Tu vivi in un mondo tutto tuo

Georgicus

Dom, 01/11/2020 - 16:45

Ben vengano i limiti legati alle fasce di età, lo dico da tempo, ma esattamente all'incontrario: restrizioni verso chi il virus lo diffonde maggiormente, diciamo sotto i 35 anni i giù di lì. E le scuole, poche storie, vanno chiuse e didattica a distanza, sempre per la medesima ragione. In una situazione gravemente emergenziale come questa, prima la salute e poi tutto il resto.

Scirocco

Dom, 01/11/2020 - 16:56

@ Leo6776 - Intanto le chiarisco che io, e questo da sempre, non ho mai utilizzato la sanità pubblica perché ho pagato e continuo a pagare una ottima assicurazione grazie alla quale posso curarmi privatamente. Quindi io non sono certo egoista, anzi, perché i contributi che io pago vengono utilizzati dagli italiani meno fortunati di me che devono curarsi in ospedale. Quanto al Covid mi pare che questo aumento del contagio sia dovuto ai giovani che senza pensare al danno che avrebbero creato al paese sono andati in vacanza in Croazia e in Spagna, a ballare con gli amici in discoteca o ai rave party e a fare la movida o l'happy hour mentre noi "inutili vecchi" ma con molto sale in zucca ce ne siamo magari andati a fare una settimana di vacanza in posti più isolati in campagna o nelle isolette più sperdute per non correre il rischio di impestarci. Capito pischello?

flip

Dom, 01/11/2020 - 17:02

gli anzini? dipende da dove si vive e come si vive... vivere in una grande città puo essere bello.... ma è molto più bello vivere il più lomtano possibili dalla città!. Ve lo dico prchè l'ho fatto. ho 90 anni e mia moglie 80 e sono DIVEERSI Anni che viviamo in una cittadina del centro Italia. Un paradiso...............

divenire

Dom, 01/11/2020 - 17:09

WSINGSING Non è una proposta di Salvini. Sono sicuro che l'ha suggerita Berlusconi, lui è abituato così.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 01/11/2020 - 17:15

Adesso lo dico: il coronavirus è una "corazzata" pazzesca (e mi aspetto 92 minuti di applausi!)

polonio210

Dom, 01/11/2020 - 17:16

Il nostro,purtroppo,governo ha già deciso quale simbolo dovranno cucirsi sugli abiti gli EX CITTADINI ITALIANI over 70?Il governo ha già programmato il trasferimento degli EX CITTADINI ITALIANI over 70 in luoghi adeguati,magari tramite ferrovia,per l'internamento,mi scuso soggiorno?Qualora un pericolosissimo EX CITTADINO ITALIANO over 70 non rispettasse le NUOVE LEGGI RAZZIALI,in quali sanzioni incorrerebbe?Un figlio che si recasse a trovare i propri genitori,EX CITTADINI ITALIANI over 70,sarebbe passibile di arresto?A quando i manifesti riportanti l'immagine di un EX CITTADINO ITALIANO over 70 con sotto la scritta ACHTUNG! BANDITI!

giove4

Dom, 01/11/2020 - 17:19

Arroganti e incompetenti. Questo sono molti nostri "rappresentanti". Personalmente, sulla soglia dei 70, godo, per mia fortuna, di una salute "di ferro" che augurerei a tanti di 3 o 4 lustri più giovani di me. Se proprio dovete cercare di non ingolfare gli ospedali, non potreste limitare l'esposizione di tutte le persone affette da patologie per cui il virus potrebbe essere letale? Questi presuntuosi "scappati di casa", quando mai si sono preoccupati di salvaguardare gli "Indispensabili allo sforzo produttivo del Paese". La loro unica preoccupazione è la salvaguardia della poltrona. Per me, così come per tutti o quasi, il mio lavoro e i miei interessi, vengono prima del loro inutile e dannoso "lavoro"....proteggiamo i nostri anziani ... ipocriti!

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 01/11/2020 - 17:20

Se il centro-destra vuole perdere milioni di simpatizzanti e milioni di voti basta che appoggi la proposta demenziale di Toti e Salvini in merito alla chiusura in casa delle persone ultra-settantenni con la scusa di 'proteggerli'.

Savoiardo

Dom, 01/11/2020 - 17:23

Bisogna garatire le visite mediche domiciliari e cure domiciliari peri casi di covid19 che non necessitano di respirazione assistita o intubazione.Come? Arruolando su basevo!ontaria retribuita tutti(nessuno escludo) i Medici iscritti agli Albi provinciali (dai liberi professionisti ai primari a tempo pieno) per le visyite domiciliari.Le persone rassicurate non affolleranno i Pronto Soccorso ne' sarebbero pieni i reparti ospedalier

maurizio-macold

Dom, 01/11/2020 - 17:23

@ POLONIO210 (17:16). Signor POLONIO210, la proposta, ovvero la scemenza, di relegare a casa gli over 70 viene dalla Meloni e da Toti, cioe' da due "leader" dei partiti di opposizione. E questo la dice lunga sul QI di queste persone e dell'opposizione al governo in genere.

Helter_Skelter

Dom, 01/11/2020 - 17:27

Era ora. I ragazzi a scuola, gli adulti al lavoro, e gli anziani per favore a casa. Finalmente una proposta sensata da parte dell'opposizione.

zena40

Dom, 01/11/2020 - 17:29

Gli over 70 hanno svolto una funzione ben precisa: portare avanti l'Italia ricostruita dai loro padri, hanno creato il miracolo italiano per ben due volte, ed ora stanno assistendo alla distruzione sistematica di tutto quello che hanno generato da parte di assoluti incompetenti capitati per caso al governo, mancanti del mandato che viene dal popolo. Non solo questi over 70 svolgono una funzione sociale: contribuiscono con fondi propri al buon andamento delle famiglie e quindi della società. Hanno dato negli anni passati e lo stanno ancora facendo. In quanto al Covid è più facile che venga portato in casa da altre persone piuttosto che siano loro che lo vadano a raccogliere. Un poco di rispetto non farebbe male; diamolo come un sano suggerimento e non come una imposizione.

ANPOWER

Dom, 01/11/2020 - 17:29

Comunque in moltissimi casi non è questione di uscire o meno ma sono figli che portano i loro bimbi perchè i nonni li tengano altrimenti non hanno alternative, nonni che devono andare a prendere i a scuola o all'asilo!! Dove io abito le mogliettine di 30anni con rispettivi mariti vanno sistematicamente a mangiare dai nonni o a loro fanno accudire i figli!! Sarebbe un bel problema anche per le ersone più giovani! Gli anziani magari si riposano e stanno meglio e sono più liberi!! salutoni

ANPOWER

Dom, 01/11/2020 - 17:32

Bella quella di @pmario!! E' vero il nostro Presidente li ha passati da un po'!! Lo mettiamo al riparo ??!! Pure Berlusca e Briatore chiusi in casa !!?? Salutoni

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 01/11/2020 - 17:38

Non credevo che anche la Meloni fosse favorevole alla demenziale proposta di Toti e Salvini di chiudere in casa gli over 70. Stia attenta la Meloni a non appoggiare demenziali proposte come questa che potrebbero costarle caro in senso sui di voti che di simpatie.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 01/11/2020 - 17:39

I nostri governanti sono tutti sotto i settant'anni...poveri noi!

polonio210

Dom, 01/11/2020 - 17:40

Caro "maurizio-macold" una proposta demenziale è e resta demenziale indipendentemente dall'appartenenza politica di coloro che la partoriscono.Comunque ti ringrazio ed andrò a vedere se effettivamente coloro che mi hai indicato abbiano o meno fatto certe dichiarazioni.

carpa1

Dom, 01/11/2020 - 17:42

Una spiegazione chiara e lucida quella di Massimo Gramellini (sul Corriere e ripresa anche da Libero) in cui riporta che cosa il governo "non ha fatto" perdendo tempo prezioso per tuta la primavera e l'estate discettando su monopattini e banchi a rotelle anzichè pensare ad organizzare scuole e trasporti pubblici, per concludere con un'affermazione che suona "si sa come funziona la mano pubblica da queste parti: esosa nel pretendere il rispetto delle regole da parte dei privati e nel perseguirli, ma estremamente lassista quando si tratta di pagare i suoi debiti e offrire servizi all’altezza di una nazione civile". E, aggiungo io: avete presente la legge 626 del '94 per la sicurezza sul lavoro? Sì, proprio quella che ha fatto un mazzo tanto alle aziende (spese, burocrazia, dipendenti che anzichè produrre hanno dovuto produrre pigne di carta inutile, ecc.) là dove gli enti pubblici ancora oggi devono adeguare le proprie strutture?

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 01/11/2020 - 17:42

L'ultima conclusione cui sono giunti i ricercatori è che il coronavirus prende alla testa quelli che hanno meno di settant'anni.

rigampi1951

Dom, 01/11/2020 - 17:43

Tranquillo jasper il Berlusca non cadrà in questo tranello, l'unico che ci puo cascare è Salvini che dopo il papeteeeeee ha perso il lume della ragione, e tanti come me non lo voteranno piu

Ritratto di Zorro474

Zorro474

Dom, 01/11/2020 - 17:48

Se si guardano gli avvisi funebri da anni si nota che gli ultra 70enni sono la gran parte. Toti ha scoperto l'acqua calda.

ANPOWER

Dom, 01/11/2020 - 17:50

@rigampi1951: mi associo !!! è una completa delusione !! senza idee e parla solo per spot pubblicitari oramai!!la Lombardia è la dimostrazione!!

crisalba

Dom, 01/11/2020 - 17:54

Però poche storie, da Mattarella in giù anche lorsignori ultrasettantenni tutti a casa .

lolafalana

Dom, 01/11/2020 - 18:06

Ma questi sono completamente nel pallone (per non dire di peggio...).

Leo6776

Dom, 01/11/2020 - 18:32

@Scirocco se a Marzo avessero proposto di fare lockdown solo alle persone a rischio, ci sarebbero state lo stesso tipo di lamentele che vediamo qua dentro. Come bambini (lo dicono da sempre che i vecchi diventano bambini di nuovo, e visto il suo post, quasi ci credo) si preferisce chiudere tutti piuttosto che chiudere le persone più a rischio (del tipo; "Se io devo stare chiuso in casa, ci devono stare tutti"). Dovrebbero essere i vecchi e gli anziani a richiedere una cosa del genere e permettere ai figli/nipoti di proseguire nella loro vita, senza distruggergli il futuro. Il lockdown ha provvocato problemi psicologici al 71% dei bambini (dati ISS). Si è distrutta una generazione per proteggere i "vecchietti". Inoltre, visto che lei ha una Piva, mi dica, la sua attività non le renderebbe di più ora se il lockdown a Marzo fosse stato solo per le persone a rischio ? Personalmente farei "libera tutti", e chi si autogestisce si salva, agli altri tanti auguri per la prossima vita.