Salvini costruisce una ruspa Lego con la figlia: "Il regalo non è casuale"

Il leader della Lega posta un video mentre costruisce una ruspa con la piccola Mirta. Gli utenti sul web si scatenano: "È ora di tornare a usarla"

Salvini costruisce una ruspa Lego con la figlia: "Il regalo non è casuale"

Sui social torna la famosa ruspa di Matteo Salvini: lo storico slogan del leader della Lega è stato rispolverato in occasione di un momento di gioco con la figlia Mirta, postato sul proprio profilo Facebook mediante un breve video. Le immagini mostrano i due mentre stanno costruendo appunto la macchina per la movimentazione di terra dei Lego. "Oggi si costruisce con la mia principessa. Abilità straordinaria. Il regalo che ci hanno fatto non è ovviamente a caso. Tutto bene Mirti? Buona giornata!", ha affermato felice l'ex ministro dell'Interno.

In pochissimo tempo si possono contare già oltre mille commenti a sostegno del segretario federale del Carroccio. "Stessi gusti del papà, buon sangue non mente, bisogna andare verso Palazzo Chigi e Montecitorio a togliere i campi poltronari", scrive un utente sui social. Effettivamente l'intervento di Salvini arriva in un momento molto particolare, con l'esecutivo giallorosso messo sotto accusa per gli errori commessi nella gestione dell'emergenza Coronavirus che ha travolto l'Italia intera. Alessandra, in linea con decine e decine di richieste analoghe, ha commentato: "Brava Mirta! Matteo ricominciamo a usarla questa benedetta ruspa però...basta con i toni concilianti che poi...hai visto a cosa servono?".

"A casa questo governo"

Il denominatore comune della maggior parte dei commenti è rappresentato dal desiderio di veder cadere questo governo e di tornare quanto prima alle urne: "Costruite bene la ruspa per scavare la fossa a questo governo, buona giornata un bacione alla principessina Mirta"; "Il mio sogno? La caduta di questo governo da incubo!"; "Questo governo mi fa più paura del Coronavirus". E c'è chi ha colto l'occasione di criticare l'operato della maggioranza alla luce dell'esito del Consiglio europeo: il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è riuscito a ottenere una timida apertura sul Recovery Fund, le cui modalità di finanziamento restano però ancora da definirsi così come i tempi e gli importi. "Matteo qui va ricostruita l'Italia, ma certo non con i 5S al governo né con i veterocomunisti del PD! È mai possibile che la nostra Italia sia il fanalino di coda in Europa?", si interroga un utente su Twitter.

Commenti

Grazie per il tuo commento