Salvini: "Rapinare è un 'mestiere' pericoloso. La legittima difesa è un diritto"

Salvini preme l'acceleratore sulla riforma della legittima difesa: "Non è possibile che i delinquenti siano liberi e le persone per bene che si difendono finiscano in galera"

"La legge sulla legittima difesa è un diritto sacrosanto per chi viene aggredito". Il giorno dopo essere stato in carcere a trovare Angelo Peveri, l'imprenditore condannato per il tentato omicidio di un ladro romeno, Matteo Salvini torna a mettere al centro del dibattito politico il tema della riforma della legittima difesa. "Non è il Far West - mette in chiaro il ministro dell'Interno - il Far West è oggi".

"In Italia i rapinatori che vengono dall'estero, e anche quelli italiani, devono sapere che quello del rapinatore è un 'mestiere' pericoloso. Se c'è l'infortunio sul lavoro sono affari tuoi". Salvini non è disposto a mollare di un solo millimetro sulla riforma della legittima difesa che nelle prossime settimane diventerà a legge. E oggi, durante un'iniziativa del Carroccio a Recco, ha ribadito che le modifiche al testo servono in primis ai cittadini italiani. "Non è possibile che ci siano rapinatori e delinquenti liberi che chiedono risarcimento danni - ha detto - e persone per bene che si difendono o in tribunale o in galera". Il riferimento è, appunto, al caso di Angelo Peveri: la Cassazione lo ha condannato a scontare quattro anni e sei mesi di carcere per tentato omicidio, mentre i tre ladri romeni, che hanno patteggiato, dovranno scontare dieci mesi e venti giorni per tentato furto. Non solo. I banditi hanno anche avanzato una richiesta di 700mila euro di risarcimento danni e Perveri è già stato condannato a dargliene 30mila. "C'è qualcosa che non funziona - ha commetato Salvini - e quindi bisogna tornare a un'Italia dove le persone per bene vengono difese o hanno diritto di difendersi, e i delinquenti devono aver paura a fare i delinquenti".

Il ministro della Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno è soddisfatta della riforma. "Finalmente avremo una legge che si schiera decisamente a favore di chi è aggredito - ha spiegato in una intervista alla Stampa - è un elemento di certezza del diritto". E a chi si è schierato contro ha fatto notare che si tratta di "critiche politiche" e "non giuridiche". Tanto per cominciare, la norma tutela chi "respinge" un aggressore in casa propria. "Non è affatto una licenza ad uccidere - ha spiegato l'esponente leghista - è abbastanza chiara la differenza tra i verbi 'respingere' e 'aggredire'". Nella legge, fortemente voluta da Salvini, non c'è affatto la legittimazione a sparare alle spalle a un ladro che fugge. "La condotta di reagire e respingere chi entra con violenza o minaccia in casa è assolutamente proporzionata alla situazione di pericolo che si crea. Peraltro - ha, infine, concluso la Bongiorno - valorizzando lo stato d'animo dell'aggredito, di turbamento o di paura, allineiamo la nostra legislazione a quanto prevedono già molti altri Paesi europei".

Commenti
Ritratto di Civis

Civis

Dom, 24/02/2019 - 13:47

Togliete quella stupidaggine della proporzionalità fra offesa e difesa, perché chi offende lo fa, per definizione, per primo con tutti i vantaggi della sorpresa e della scelta dell'arma e che consente qualsiasi spavalderia. Io continuo a spillare gasolio dalla tua ruspa, non faccio niente fisicamente contro la tua persona, perciò grida quanto vuoi, anzi abbassa la voce, che mi dai fastidio e chiama i carabinieri, che arriveranno quando io avrò già finito e me ne sarò andato.

giovanni235

Dom, 24/02/2019 - 13:54

Magistrati di nuovo in agitazione per quanto detto da Salvini sulla legittima difesa.Certo,guarda caso a loro non succede mai niente.Non sanno di essere gli interpreti delle due barzellette più dIvertenti d'Italia:1) LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI,balla astronomica;2)I MAGISTRATI APPLICANO LA LEGGE,falso nel modo più assoluto perchè fanno quello che vogliono delle leggi,ovvero per loro è carta straccia.Epppure si inalberano ad ogni minima critica del loro operato.Dicono che le sentenze si possono criticare me si devono rispettare.Se io critico una sentenza è perchè quella sentenza la ritengo sbagliata,quindi non rispetto automaticamente un bel niente.Si rendono conto che si stanno delegittimando da soli screditando con le loro sentenze fasulle tutta la magistratura???

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Dom, 24/02/2019 - 14:20

Solo i delinquenti possono avere interesse a non essere d'accordo. Il principio del diritto alla difesa è di una tale evidenza che negarlo significa mortificare la ragione umana.

ampar

Dom, 24/02/2019 - 14:31

sta bene la legittima difesa ma venga rivisto anche il codice penale e che i giudici si attengano alla legge senza interpretazioni personali, vedrete che non ci sarà bisogno di usare le armi

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 24/02/2019 - 14:40

Salvini,mi raccomando..."La difesa è sempre legittima"!Sta all'aggressore,il RISCHIO,di avere di ritorno una reazione "blanda" o "capitale",secondo le circostanze.Non spetta all'"aggredito" il DOVERE di dosarne,gli effetti"!Togliamo poi la "desistenza",ovvero se il delinquente,dopo averti malmenato scappa(ovvero "desiste" dal malmenarti),tu non puoi sparargli,perchè lui ha "desistito",.....Puoi sparargli "solo" mentre lui ti sta malmenando(...tutto da dimostrare da parte tua...),....e non è finita....se ti "malmena un pò"(qualche cazzotto,legnata,etc....),MA NON METTE A REPENTAGLIO LA TUA VITA,tu non può sparargli,perchè non è "proporzionale",...tu dovresti solo "malmenare" lui(se ne fossi capace),....ma attenzione,che tutto sia "proporzionale"....Se tu ricevi due legnate,due legnate,...non tre,altrimenti non è "proporzionale"...Hai capito?....Togli dalla "legge" queste ASSURDITA'!!

Paolobbb

Dom, 24/02/2019 - 14:59

Chissà come mai PD e sinistre tutte sono contrari a questa legge sacrosanta a favore degli italiani onesti di cui proprio lor ex-post-komunisti tanto si sono riempiti la bocca di esserne paladini. Ha ragione la Meloni (cattivona fascista) quando dice che i primi votanti PD sono spacciatori e criminali, oggi sono finalmente venuti a galla, altro che difensori delle fasce operaie...scandaloso vedere con quanta ignoranza le fasce operaie ai congressi CGIL ancora hanno il coraggio di applaudirli!

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 24/02/2019 - 15:17

Si Comandante ma fate in fretta. Ogni giorno che passa vediamo sempre piu delinquenti che la passano liscia e cittadini ESASPERATI che PAGANO!!! Poi vanno RIVISTE SUBITO anche le pene, subito un RADDOPPIO per le minime ed abbassare a 6 mesi la condanna minima (ora a 3/4 anni) per andare in galera. Non ci sono posti!!! Si arrangino, non glie l'ha ordinato il medico di andare in galera, fate come qui che in una cella per 4 ne mettono 10 e a turno dormono sul pavimento con un materassino di spugna. L'Europa ci RICHIAMA, mandatela a quel paese!!! Ma spratutto sbrigatevi altrimenti farete la fine di FROTTOLO alle Europee!!!!jajajajajaja.

Ernestinho

Dom, 24/02/2019 - 15:18

Ma è così difficile applicare un principio così elementare? Chi si intrufola in un appartamento altrui lo fa a proprio rischio e pericolo, senza limiti! E deve essere perseguito in ogni caso dalla Legge, con la massima pena!

Ritratto di babbone

babbone

Dom, 24/02/2019 - 15:48

Nella vita chi sceglie di fare il delinquente sà che può avere una vita breve.

Minimalista

Dom, 24/02/2019 - 15:50

Persone per bene devono -sapersi- difendere. Non solo -potersi-. Dare la pistola a certi incapaci significa aumentare del 1.000% i rischi. Basta dare un'occhiata in autostrada. Nella vita di tutti i giorni voi armereste il prossimo ? Io no. Gente che vi taglia la strada, non vi rispetta, vi insulta, vi ruba il posto quando siete in fila dal salumiere. Legittima difesa si, permettere all'italiano medio di armarsi no. Che si armino solo le persone capaci. Agli altri si facilitino i rimborsi delle assicurazioni. Dei guerrieri da tastiera che commentano, quanti hanno manipolato armi ? Io si e vi dico che é difficile. Quanti praticano l'auto difesa ? Io si, da anni e vi assicuro che é difficile. VI credete tutti dei cowboy, ma io non darei un'arma in mano al 90% degli italiani.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 24/02/2019 - 16:10

I magistrati vanno completamente disarmati. Niente frasi su cui possano cavillare.

Ritratto di luogotenente

luogotenente

Dom, 24/02/2019 - 16:18

Finirà che i delinquenti che prima non portavano un'arma durante i loro furti ora lo faranno e spareranno per primi, i soliti sceriffi di noantri che non sanno neanche come si tiene un'arma in mano sparano le loro scemenze. Se ci si dota di un'arma bisogna addestrarsi ad usarla in situazioni critiche e non tutti ne sono capaci. Buon bum bum a tutti gli sceriffi che commentano a papocchio.

zadina

Dom, 24/02/2019 - 16:36

Ogni mestiere ha i suoi rischi, io ho lavorato nella edilizia e una volta sono caduto da una impalcatura grazie a Dio non mi sono fatto nulla gli autotrasportatori sono a rischio incidenti, i ladri, delinquenti di qualunque genere e assassini possono correre il rischio di una fucilata è il rischio della loro professione, certo che i magistrati corrono solo il rischio di essere investiti quando attraversano sulle righe pedonali, ogni categoria professionale ha i suoi rischi, ben venga la riforma della legittima difesa, come funziona oggi è la legittima e moltiplicatore della delinquenza.

mzee3

Dom, 24/02/2019 - 16:51

Felpini soffia sul fuoco dell'ignoranza unicamente perché ha bisogno di essere eletto e deve mantenere due famiglie.

maurizio50

Dom, 24/02/2019 - 16:56

Primo problema: la difesa da una aggressione , svolta da chiunque, bianco o nero, rosso o giallo, deve sempre essere legittima se esercitata per salvaguardare se stessi o i familiari o anche beni messi in pericolo da aggressioni, incursioni, assalti. Secondo problema: l'esercizio dell'impiego delle armi da parte delle Forze dell'ordine deve essere SEMPRE consentito se svolto in tutela di persone o cose messe in pericolo nelle circostanze sopra ricordate. E senza discrezionalità da parte di nessun giudice!!!!

Malacappa

Dom, 24/02/2019 - 17:01

E'un diritto sacrosanto quindi avanti con la legge

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 24/02/2019 - 17:02

C'è ancora troppa gente che non e in grado di intendere qui. Fare una legge che dica che chi si difende ha sempre ragione, NON significa dare un'arma in mano a chiunque come qui scrivete o VOI che NON capite. Significa solo che chi sara in grado di ottenerla l'arma, con le dovute precauzioni e controlli, e con la dovuta frequentazione (come ho fatto io negli ultimi 10 anni di vita in Italia) del TIROASSEGNO, sotto supervisione degli istruttori almeno una volta al mese per "tirare" 50 colpi. Se si trovera un delinquente nella sua proprieta o casa, o negozio ecc ecc. Potra DIFENDERSI essendo capace di farlo, senza poi dover frequentare TRIBUNALI e pagare avvocati e RIMBORSARE nessun parente del DELINQUENTE. Solo con una legge del genere i delinquenti inizieranno a pensarci NON 2 ma 100 volte prima di farlo!!! CAPPITTTO MI HAIII!!!jajajajajaja.

agosvac

Dom, 24/02/2019 - 17:07

Una legge seria sulla legittima difesa è un dovere di uno Stato serio. Qualsiasi cittadino deve potere difendere sé stesso, la propria famiglia ed i propri beni. E' ovvio che le Forze dell'Ordine non possono essere sempre presenti, non possono difendere le case ad una ad una. La magistratura deve avere a disposizione una legge adeguata che difenda i cittadini da interpretazioni fantasiose e, spesso, contraddittorie. E' inammissibile che un ladro che si fa male mentre deruba possa chiedere un qualsivoglia risarcimento ed il derubato sia costretto a pagare ed in più andare in carcere. E' una vera follia!!!!!

Una-mattina-mi-...

Dom, 24/02/2019 - 17:15

MA CI VUOLE TANTO PER RIMETTERE LE LEGGI DEPENALIZZATE, COSTRUIRE CARCERI, VISTO CHE MANCANO DECINE DI MIGLIAIA DI POSTI, E SCHIAFFARCI DENTRO I DELINQUENTI?

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Dom, 24/02/2019 - 17:19

DIFENDERSI è stato SEMPRE legittimo! Soltanto da quando siamo stati governati da delinquenti le cose sono cambiate. BENE, Salvini!!! Avanti tutta, perché il popolo è con te!!!

Paolobbb

Dom, 24/02/2019 - 17:37

mzee3@ e quindi???ci illumini lei!!!è giusto NON doversi difendere da un aggressione, esatto??vomitevole pensare che quando eravate voi sinistri ad urlare per le fasce deboli (e per gli italiani) allora era patriottismo, oggi lo fanno gli altri ed è invece propaganda politica e razzismo...ridicoli rossi, dovreste solo che tacere dopo aver ridotto questo paese ad una fogna a cielo aperto!

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 24/02/2019 - 17:49

...quello del rapinatore è un 'mestiere' pericoloso...Giusto, propongo ai rapinatori, ladri et similia, di stipulare polizze di assicurazione ad hoc!

Ernestinho

Dom, 24/02/2019 - 17:51

Innanzitutto leggi severissime che tutelino gli Italiani onesti, con pene esemplari e senza sconti ai delinquenti! E poi un maggior controllo da parte delle Forze dell'Ordine con tutti i mezzi possibili a loro disposizione!

Ritratto di adl

adl

Dom, 24/02/2019 - 17:51

"Non è possibile che i delinquenti siano liberi e le persone per bene che si difendono finiscano in galera"...Verissimo, ma il ministro dell'Interno lavori duro per difendere quelli che non si armano, cioè la maggioranza.

Ernestinho

Dom, 24/02/2019 - 17:54

La sentenza sfavorevole al povero Angelo e favorevole per via del risarcimento ai delinquenti fa ridere tutto il Mondo!

Paolobbb

Dom, 24/02/2019 - 17:58

mzee3@ ma poi voi di sinistra non vi smentite mai, intervenite sempre tacciando di "aria fritta" e mai che proponete soluzioni (la verità è che non ne avete, se non per creare caos)...lei parla di ignoranza ma come mai dei risparmiatori truffati dalle banche di sinistra non dice nulla??il PD chissà per cosa chiede i voti (italiani, di cui si ricorda solo al momento delle elezioni)! e a differenza del suo PD, caro kompagno mzee3, Salvini FA QUELLO CHE PROMETTE!ripeto: tacete kompagni, che è meglio!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Dom, 24/02/2019 - 18:54

Se secondo Salvini devo poter "difendere" la mia "proprieta" e la mia "roba" magari anche sparando alla schiena del ladro in fuga dando quindi più valore alla roba che alla vita del ladro in fuga...perché questa tesi deve dovrebbe valere solo per i ladruncoli e non anche per i subdoli potenti spesso politici... SIAMO TRA I PAESI PIÙ CORROTTI DEL MONDO Corruzione, vale il 2% del Pil mondiale. E agli italiani quanto costa? L'allarme del Fmi rimbalza da uno stato all'altro, ma il prezzo della corruzione è particolarmente elevato soprattutto nel Belpaese. L'Italia è tra i paesi più corrotti d'Europa e a ogni cittadino vengono sottratti 1000 euro l'anno a causa delle «mazzette». 5° COMANDAMENTO: NON UCCIDERE! NB e la roba non te la porti in Paradiso.

ItalianoAllEstero

Dom, 24/02/2019 - 18:57

Angelo Peveri non e' stato condannato per eccesso di legittima difesa, ma per tentato omicidio. Io vivendo all'estero non sapevo di questa storia ma ho letto i vecchi articoli oggi. Da quello che ho letto, Peveri ha reagito al furto sparando e ferendo uno dei landri, ma non e' stato condannato per quello. E' stato condannato perche' dopo, a fatto avvenuto, dopo che i ladri erano scappati, ha incontrato e riconusciuto uno dei ladri e gli ha sparato. L'articolo mi sembra faccia intendere qualcos'altro.

mzee3

Dom, 24/02/2019 - 19:11

Paolobbb ### Lei confonde le cose perché ha una mente confusa. Quello che io desidero dire è che un ministro degli interni che va ad accogliere un delinquente assassino all'aeroporto e poi v consolare un assassino che ha fermato in concorso con un altro e poi gli ha sparato è un soggetto da fermare ad ogni costo perché non rappresenta una nazione come l'talia ma una parte minoritaria che non solo non mi rappresenta ma non rappresenta L'ITALIA. Al massimo rappresenta gente come lei povera di sapere.

mzee3

Dom, 24/02/2019 - 19:11

Paolobbb ### Lei confonde le cose perché ha una mente confusa. Quello che io desidero dire è che un ministro degli interni che va ad accogliere un delinquente assassino all'aeroporto e poi v consolare un assassino che ha fermato in concorso con un altro e poi gli ha sparato è un soggetto da fermare ad ogni costo perché non rappresenta una nazione come l'talia ma una parte minoritaria che non solo non mi rappresenta ma non rappresenta L'ITALIA. Al massimo rappresenta gente come lei povera di cultura.

mzee3

Dom, 24/02/2019 - 19:23

Paolobbb ### Lei confonde le cose perché ha una mente confusa. Quello che io desidero dire è che un ministro degli interni che va ad accogliere un delinquente assassino all'aeroporto e poi v consolare un assassino che ha fermato in concorso con un altro e poi gli ha sparato è un soggetto da fermare ad ogni costo perché non rappresenta una nazione come l'talia ma una parte minoritaria che non solo non mi rappresenta ma non rappresenta L'ITALIA. Al massimo rappresenta gente come lei povera di sapere e di obiettività.

corivorivo

Dom, 24/02/2019 - 19:25

il gatto culoritto el pirl è assente ed il topo mzee3 balla...

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 24/02/2019 - 20:03

Dovrebbe essere chiaro a tutti che se uno entra di soppiatto in casa d'altri questo uno rischia la pellaccia. Il proprietario di casa ha il sacro diritto di prendere la doppietta o la P38 ed aprire il fuoco a volontà. Poi può chiedere: "Chi va la?"

uberalles

Dom, 24/02/2019 - 20:44

Concordo al 100 % con zagovian: la difesa, di fronte ad un'offesa di cui non si conosce la portata, deve essere SEMPRE LEGITTIMA. Se i delinquenti temono per il mantenimento delle loro famiglie, facciano come le vittime delle loro scorribande: stipulino un'assicurazione sulla vita, non vedo altre soluzioni. Bravo Salvini, l'Italia è con te!

Ritratto di indicazionediconfine

indicazionediconfine

Dom, 24/02/2019 - 20:46

I risarcimenti per i danni causati da una rapina DEVONO ESSERE RICHIESTI AI RAPINATORI, a favore dei RAPINATI. Vedrete che prima di delinquere ci penseranno bene.

Ritratto di indicazionediconfine

indicazionediconfine

Dom, 24/02/2019 - 20:51

Se il Salvini che "va ad accogliere un delinquente assassino all'aeroporto" E' COLPEVOLE, maggiormente lo è UN RAPINATORE che si introduce in casa d'altri, così pure di TUTTE LE CONSEGUENZE che un simile atto produrrà.

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 24/02/2019 - 20:56

Oh capitone mio capitone, pensaci tu, dai a tutti noi bambini un fucile d assalto e se qualcuno ci ruba la merenda oppure ci guarda male, autorizzaci a sparare e a eliminarlo, senza se e senza ma, senza processo, ma mi raccomando solo se è un negher, uno zingaro o un arabo.... vivremo tutti meglio ... e si sa che rapinare o rubare è un mestiere rischioso ...

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Dom, 24/02/2019 - 21:07

Quando ti decidi a fare sta cavolo di legge ????

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 24/02/2019 - 21:27

Se spari alla schiena di un ladro pregiudicato, che magari in situazioni precedenti ha gravemente malmenato qualche anziano prima di derubarlo, magari non sapendolo, hai comunque evitato un problema a tutti quelli che avrebbero potuto trovarselo in casa propria. E non andando in prigione non incide sulla spesa statale... Se non vuole rischiare di finire piedi avanti e` meglio che non faccia il "lavoro". E

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 24/02/2019 - 21:31

mzee: allora e` forse meglio farsi rappresentare dalle "menti illuminate" che ci hanno ridotto con le pezze al cxxo per far piacere ai nostri vicini? A quelli che sostenevano che "era impossibile arrestare l'immigrazione clandestina"? A quelli che con i bisogni dell'Italia ci si sono pxxiti il deretano?

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 24/02/2019 - 21:34

Cartello visto anni fa sulla bancarella di una fiera: "Se rubi, Dio ti vede e vai all'inferno. SE TI VEDO IO, CI VAI PASSANDO DALL'OSPEDALE"... La vita di uno, in assoluto non vale una cippa, vale se con le sue azioni da` valore alla vita degli altri, altrimenti, molto meglio che sia "tolto dalle spese".

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 24/02/2019 - 21:55

Punti di vista caro mzee 19e11. Per te chi va a sincerarsi che un delinquente pluriomicida, scappato alla giustizia per 20 anni a godersi la bella vita in Brasile e uno STATISTA, che vuole dimostrare la sua schiena DRITTA. Quando poi va a trovare un PERSEGUITATO da una INgiustizia Italiana e un uono che ha capito cosa non sta funzionando nel suo paese!!!!jajajajajaja.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Dom, 24/02/2019 - 22:01

La proprietà privata, al pari della vita, è sacra ed inviolabile. La difesa è sempre legittima.La difesa della vita e della proprietà privata sono degli obblighi civili. La difesa, essendo sempre legittima, va esercitata con ogni mezzo e ad ogni costo. E fintanto che non verrà riformato il diritto: meglio un pessimo processo che un bel funerale.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 24/02/2019 - 22:02

Dementra carissima 18e54, non e SOLO secondo Salvini che devo poter difendere la mia vita o le mie proprieta!! E anche secondo TUTTI i presidenti Americani e degli altri 188 paesi del mondo su 189!!! Perche l'unico paese che finora non lo considerava era l'Italia S/governata per piu di 70 anni dai CATTOKOMUNISTI come Te!!!!Ed abbiamo visto i risultati!!!jajajajajaja.

pilandi

Dom, 24/02/2019 - 22:25

Non credo sia vero, prendete la lega, ha rubato tot milioni di euro, sono tutti fuori dalla galera e si permettono di dare lezioni agli altri.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 24/02/2019 - 22:28

Si vede che la controparte politica criticona non ha paura dei delinquenti ... loro si sono premuniti di scorta magari strapagata dal cornuto e mazziato suo elettore contribuente.

Algenor

Dom, 24/02/2019 - 22:39

Chi é contrario alla nuova legge sulla legittima difesa perché non vuole che l'italiano medio possieda un arma da fuoco, é in primo luogo un analfabeta funzionale perché questa legge non riguarda il possesso di pistole e fucili ed in secondo luogo é un ipocrita perché non propone che all'italiano medio venga vietato di possedere automobili nonostante si tratti di veicoli che pesano oltre una tonnellata e che sfrecciano ad oltre 100 km/h, dotati quindi di un energia cinetica enorme, capaci di provocare stragi molto piú facilmente di un arma semiautomatica. A chi infine scrive che contro vittime armate i rapinatori si armerebbero di piú, gli rispondo che allora per lo stesso principio nemmeno le forze dell'ordine dovrebbero essere armate e che mentre contro l'aggressione di gruppo con spranghe o coltelli, la vittima disarmata difficilmente riesce a difendersi, contro l'aggressione con armi da fuoco, la vittima ugualmente armata ed addestrata ha qualche possibilitá di difesa.

Algenor

Dom, 24/02/2019 - 22:41

Chi é contrario alla nuova legge sulla legittima difesa perché non vuole che l'italiano medio possieda un arma da fuoco, é in primo luogo un analfabeta funzionale perché questa legge non riguarda il possesso di pistole e fucili ed in secondo luogo é un ipocrita perché non propone che all'italiano medio venga vietato di possedere automobili nonostante si tratti di veicoli che pesano oltre una tonnellata e che sfrecciano ad oltre 100 km/h, dotati quindi di un energia cinetica enorme, capaci di provocare stragi molto piú facilmente di un arma semiautomatica. A chi infine scrive che contro vittime armate i rapinatori si armerebbero di piú, gli rispondo che allora per lo stesso principio nemmeno le forze dell'ordine dovrebbero essere armate e che mentre contro l'aggressione di gruppo con spranghe o coltelli, la vittima disarmata difficilmente riesce a difendersi, contro l'aggressione con armi da fuoco, la vittima ugualmente armata ed addestrata ha discrete possibilitá di difesa.

rosolina

Dom, 24/02/2019 - 22:49

bisognerebbe dare un taglio a tutte le leggi dal 70 ad oggi e nella chiesa da Papa Pio XII...tutte le volte che sono stata aggredita me la sono cavata con sistemi di contrasto inventati al momento, mentre tutte le volte che ho chiamato i cc mi hanno risposto che un uomo armato non era sufficiente: ci voleva il morto...grazie tante… VIVA SALVINI, viva la legittima difesa

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 24/02/2019 - 22:59

La proporzione fra l'offesa e la difesa esiste se non vi è offesa e non necessita difesa a meno che non si applichi il criterio della strategia militare che afferma: la miglior difesa è l'attacco. Visto e considerato che per il 99% gli offesi sono sempre stati il proprietario della abitazione, il titolare di un negozio o un inerme anziano presi alla sprovvista dalla violenza dell'aggressore mi domando perché all'aggressore viene lasciata sub lege l'attenuante quando l'aggressore stesso viola una proprietà o danneggia una attività economica con conseguente danno erariale. Chi ha fatto quella legge o era incosciente o connivente.

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 24/02/2019 - 23:51

Indicazione di confine, si chiama costituirsi parte civile ... e comunque il piunsivente si tratta di persine ovviamente insolventi ...

senzaunalira

Lun, 25/02/2019 - 01:19

DEMETRA ANGERONA se siamo il paese più corrotto del mondo lo dobbiamo ad una statistica basata su interviste eseguite da organismo internazionale nei vari paesi mondiali (IACA ?/ONU?). In una conferenza ho fatto notare al relatore con suo disappunto che stati come la Cina, India e altri ameni paesi erano classificati come meno corrotti dell' Italia, per il semplice motivo che in essi manca assolutamente la trasparenza e la possibilità di parlare. In ogni caso la difesa della propria persona e dei beni personali che sono di sussidio alla propria esistenza è un DIRITTO COSTITUZIONALE, da declinare con una nuova legge in materia. Anche se si fa una rapina brandendo un' arma giocattolo e indirizzandola verso passanti se un cittadino gli spara in Brasile gli danno la medaglia (quello di Lula)...e non ho fatto l' esempio della Castle Doctrine dei cattivi Usa.

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 25/02/2019 - 03:26

Nahum 20:56 – Scusi la domanda : Lei riesce a scrivere insulsaggini per doti naturali o per aver frequentato corsi accelerati serali di insulsaggine ?

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 25/02/2019 - 03:29

Nahum 23:51 - Bravo. Ora provi a tradurre il tutto in italiano comprensibile.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Lun, 25/02/2019 - 06:39

Per concludere: io sparo con revolver a salve il primo colpo, se gli intrusi non se ne vanno, allora proiettili di gomma, se ancora non é sufficente , allora piombo caldo. EH !

Mannik

Lun, 25/02/2019 - 07:27

@Zagovian - Che gusto prova a palesarsi ignorante? Ha riletto quanto ha scritto? Lei evidentemente non ha capito minimamente il discorso, già disciplinato, della legittima difesa.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Lun, 25/02/2019 - 07:57

@hernando45...se un estraneo è in casa mia e/o nella mia proprietà o sta tentando di entrare smaneggiando sulla serratura magari di notte; bene per me è stato prima di sparargli...fare la voce grossa...per capire che non di un ladro o peggio si trattava ma del anziano vicino demente...che aveva sbagliato piano...la propria vita è giusto come lo è già possibile difenderla...sparare a un ladro in fuga o un ragazzino che ha superato la staccionata per recuperare la palla NO, NO, NO....5° NON UCCIDERE...E LA ROBA IN PARADISO NON TE LA PORTI...e se sei povero non è impossibile diventare ladruncolo di pane e mele...

cesare caini

Lun, 25/02/2019 - 08:16

Dobbiamo ribaltare la situazione ! Oggi la legge difende il delinquente e manda in galera il derubato !

lappola

Lun, 25/02/2019 - 09:23

Salvini, in tutta questa storia c'è soltanto una parola che rende tutto difficile da interpretare, giudicare, applicare, ed è "legittima". Cancellala e fai una bella legge: "LA DIFESA E' UN DIRITTO" Vedrai che risolvi il problema.

ludovik

Lun, 25/02/2019 - 09:34

la legittima difesa con qsto episodio nn centra niente. chissà qnti commentatori hanno letto l'accaduto?! nn si può lanciare un messaggio del genere per di più da un ministro della repubblica. nn è solo pericoloso per tutti ma anche contro legge. se tutti noi ci facessimo giustizia da soli sarebbe una guerra....

rokko

Lun, 25/02/2019 - 09:37

E' tutta propaganda. Il caso di Angelo Peveri non sarebbe considerato legittima difesa nemmeno con la legge che è in parlamento. La ricostruzione del tribunale è che il tizio ha bloccato il malvivente, lo ha costretto ad inginocchiarsi, e gli ha sparato un colpo in testa con il fucile. Dubito che esista qualcuno al mondo che possa ritenere l'accadimento "legittima difesa". Do' un suggerimento (non richiesto e che sarà ignorato) a Salvini: anzichè agire sul fronte del rendere sempre legittimo sparare a chi ti entra in casa, lavori sul fronte delle pene: triplo della pena (in carcere, non ai domiciliari o altro) ogni volta che c'è una recidiva. Che so, 6 mesi al primo furto, un anno e mezzo al secondo, quattro anni al terzo, nove anni al quarto e così via. I ladri di solito vengono presi, il problema è che se non c'è il danno alla persona la pena è troppo lieve ed il magistrato non può far altro che applicarla.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Lun, 25/02/2019 - 10:08

@senzaunalira...il punto che volevo sottolineare non era quanto e come siamo nella classifica... ma che si sta chiedendo di poter sparare a un ladruncolo che ha superato la staccionata della nostra proprietà o in fuga per magari una "mela" e diamo meno peso a un LADRONE CHE PER IL SUO RUOLO POLITICO/ISTITUZIONALE/ECONOMICO CI PORTA VIA L'INTERO ALBERO DI MELE.

LUCATRAMIL

Lun, 25/02/2019 - 10:17

Basta ricordare ai giuristi pro-ladri che la nostra normativa prevede il concetto di attività pericolosa a cui consegue la responsabilità oggettiva in campo civile (ad es. possesso di animali; generazione di energia elettrica; resp. per i minori) Anche per i delinquenti occorre che si provi che l'eventuale danno al malvivente è stato del tutto gratuito, altrimenti è giusto che chi intraprende un'attività pericolosa ne sopporti le conseguenze.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 25/02/2019 - 10:21

Sfugge cosa centri la "legittima difesa" col caso di Peveri. Ricordiamo i fatti: 1) Peveri viene avvisato che tre ladri con un tubo stanno rubando gasolio da un suo escavatore vicino a un torrente (chiama la polizia? NO!); 2) si arma di fucile a pompa e si precipita al cantiere e dal ponte sovrastante spara in aria tre volte dice lui (però, stranamente, uno dei ladri viene ferito ad un braccio); 3) scende sul greto, dove un suo dipendente sta malmenando uno dei ladri, non armato e tornato indietro a recuperare l'auto per la fuga 4) lo prendono per il collo e gli sbattono più volte la testa contro i sassi; 5) in piedi col ladro supino a terra, a meno di 2 metri gli spara al torace; 6) recuperata lucidità chiama i soccorsi. Io capisco l'esasperazione ma qui la legittima difesa non esiste proprio e Peveri sarebbe stato condannato anche con la nuova legge.