"Vergogna", "Processateci tutti" Scontro tra leghisti e kompagni

Davanti al Tribunale di Catania primi scontri verbali tra fan di Salvini e contromanifestanti della sinistra radicale. Zona transennata per impedire l'ingresso alle persone non accreditate

Quella di oggi è una lunga giornata di passione per Catania. Nella città siciliana, infatti, sta per iniziare l'udienza preliminare per Matteo Salvini accusato di sequestro di persona per la nave Gregoretti. Ma ci sono timori di scontri per due manifestazioni di segno opposto, una convocata in segno di solidarietà con l’ex ministro dell’Interno e l’altra della sinistra radicale per rispondere, come hanno spiegato gli attivisti dei centri sociali su internet, alle "giornate di odio e becera propaganda messe in piedi dai leghisti" e "raccontare una terra, la nostra, che non tollera l'intolleranza, la discriminazione e l'odio contro i più deboli".

La folla è già presente davanti al palazzo di Giustizia. "Processateci tutti", si legge su un cartellone mentre su un altro è scritto: "Stop invasione". Salvini è arrivato in tribunale intorno alle 9 e già, purtroppo, si segnalano momenti di tensione tra fan del leader leghista e avversari dell'ex ministro. "Il popolo vuole Salvini al governo, questo processo è una vergogna", ha gridato una giovane che tiene un cartello, mentre un uomo le risponde: "Vergogna". La zona è tutta transennata per impedire l'ingresso alle persone non accreditate.

Intanto il centrodestra compatto è arrivato a Catania per portare solidarietà a Salvini. "Siamo venuti a portare la solidarietà degli alleati. Noi di Forza Italia crediamo che ci debba essere nel nostro Paese un equilibrio tra poteri e che la politica abbia il diritto di poter decidere senza interferenze da parte dagli altri poteri", ha affermato il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani. Il vicepresidente di Fi ha, poi, telefonato a Silvio Berlusconi per portargli il saluto dei due leader e aggiornarlo sull'esito dell'incontro e sulla situazione politica in vista dei ballottaggi. L'ex presidente del Consiglio, a sua volta, ha inviato un saluto ai dirigenti siciliani che oggi saranno coinvolti in diverse iniziative.

Presenta anche Giorgia Meloni che su Facebook ha postato una foto su una terrazza catanese scatta con Salvini e Tajani. "Insieme, a Catania, al fianco di Matteo Salvini: è un dovere, ancor prima che un diritto, di qualsiasi ministro, fare ciò che gli chiede la maggioranza degli italiani e difendere le leggi e i confini di questa Nazione", il commento all’immagine scritto dalla leader di Fdi.

"Ho visto a colazione un Matteo sereno, reattivo, immagino ci sia anche un nervosismo. Penso che nessuno, per aver fatto quel lavoro, avrebbe potuto immaginare di finire in tribunale. Per persone come noi finire in tribunale è una cosa seria. Ma l'ho trovato molto combattivo", ha affermato la Meloni a margine del flash mob organizzato da Fdi come solidarietà a Salvini. La Meloni ha poi chiesto: "E la Lamorgese quando si è votato in Umbria non ha tenuto bloccati più di una settimana i migranti? Lo ha fatto anche Lamorgese solo che non le è arrivato nessun avviso di garanzia. E allora qualcuno può sequestrare e qualcuno no?". La leader di Fdi ammette di essere contenta di sentire che il centrodestra sia unito perché "io leggo solo di presunte divaricazioni, competizioni, uno contro l'altro. Capisco che compatti facciamo paura, ma nelle questioni fondamentali abbiamo sempre dimostrato di esserci".

Anche Salvini, prima di recarsi in tribunale, ha pubblicato un messaggio sui social per ringraziare gli esponenti di Fi e Fdi per la solidarietà nei suoi confronti. "Grazie davvero a Giorgia Meloni e ad Antonio Tajani che questa mattina a Catania, prima dell’udienza in Tribunale, mi hanno portato la loro solidarietà e il sostegno delle comunità politiche che rappresentano", ha scritto il leader leghista.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

maxxena

Sab, 03/10/2020 - 10:37

piccoli democratici crescono.... la ragazza con il cartello esprime la sua visione di democrazia chiamando "infami" quelli che non la pensano come lei.Un'ulteriore "crescita" potrebbe essere quella di organizzare "luoghi specifici" ove rinchiudere i dissidenti..nella storia i cicli si alternano sempre cambiando via via colore.Io personalmente non aderisco al pensiero leghista, nè simpatizzo per Salvini, ma essendo democratico di natura e di pensiero, non posso che prenderne le difese in questo processo degno di un regime dittatoriale oppressivo.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 03/10/2020 - 10:43

che vergogna la sinistra e gli italiani! che vergogna....

DRAGONI

Sab, 03/10/2020 - 10:47

Bisogna assolutamente ricordarci dei partiti che oltre a seminare odio ,non solo politico ,non rendono possibile andare alle urne e punirli adeguatamente con non dargli il voto.

Triatec

Sab, 03/10/2020 - 10:48

Un giorno, speriamo vicino, Salvini potrebbe tornare al governo e accontentare questi manifestanti, sapendo che non tollerano l'intolleranza, la discriminazione e l'odio contro i più deboli. saranno felici di ospitare, accudire e mantenere tutti quelli che arrivano.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Sab, 03/10/2020 - 10:52

Il Fascismo di oggi si chiama "sinistra ideologizzata, violenta e pilotata". La gente che urla contro Salvini di Salvini non sa nulla. Sono masse pagate direttamente o indirettamente per fare dimostrazioni senza alcun altro fine se non l'insulto. La sinistra italiana odia e sparge odio perché non sa fare altro.

maxfan74

Sab, 03/10/2020 - 10:55

Non chiamatela più Sinistra, la Sinistra era altro, cosa sia diventata oggi e cosa rappresenta forse non lo sa più nemmeno lei. La classe operaia l'ha abbandonata, chi la vota è ideologico e non vive la realtà storica del momento. La Sinistra non esiste più, è un surrogato di correnti, distinguo e raccattatori di voti del M5S.

Epietro

Sab, 03/10/2020 - 11:07

I manifestanti contro Salvini e la Lega, visto che sono lì e non lavorano, probabilmente son quasi tutti col reddito di cittadinanza e per questo fanno i gradassi, finchè glielo lascieranno.

FracazzoDaVelletri

Sab, 03/10/2020 - 11:09

Giusto1910R mi piace molto il tuo commento.

fabioerre64

Sab, 03/10/2020 - 11:14

Ma le zecche che sono a Catania, come le due che sostengono il cartello nella foto, hanno capito qualcosa di questo processo? Sono li perché ritengono Salvini colpevole o perché hanno un cervello come quello di un canarino? Io sono per la seconda opzione ma attendo che qualcuno mi illumini in merito...

Duka

Sab, 03/10/2020 - 11:30

Va bene ma questa è roba da educande. Le PROTESTE si fanno in tutt'altro modo. Guardate i cugini francesi che cosa fanno quando il governo le fa girare a mille all'ora.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 03/10/2020 - 11:33

GIUSTO1910 si, ma c'è di peggio, siamo noi italiani, che accettiamo tutto questo, per un pezzo di pagnotta da portare a casa! ci siamo venduti non per un ideale, ma per meri interessi di botteguccia, il salumiere che vuole raccomandare suo figlio dando voti a sinistra, anche se è di destra, e cosi via....

ROUTE66

Sab, 03/10/2020 - 11:42

Sarebbe facile rispondere alla Giovane ,quanti poveri MIGRANTI SFAMA. Ma sarebbe retorica trita e ritrita. Il punto è la giovane ha CAPITO perchè si sta processando SALVINI? E SE Sì ritiene giusto e fattibile portare in ITALIA TUTTI quei MIGRANTI?

bruco52

Sab, 03/10/2020 - 11:43

immarcescibili tifosi dell'URSS, i comunisti che manifestano contro Salvini in particolare e contro il centrodestra in generale, sono i nipotini di Lenin, Stalin e rimpiangono i processi sommari, senza contraddittorio, delle dittatura che tanto ammirano e rimpiangono con nostalgia tutti quei dittatori della galassia rossa, tipo Pol Pot, Castro, Mao e compagnia rosso stellata, che eliminavano i loro nemici politici senza scrupoli....gli antagonisti dei centri sociali mobilitati dal pd per protestare contro Salvini sono il braccio armato di questo partito ex ds, ex pds, ex pci dei comunisti mai stati comunisti...

cecco61

Sab, 03/10/2020 - 11:45

Basta la foto per identificare il sinistrato. Già quel "nostra" sottolineato più volte dimenticando che più del 50% dei catanesi ha votato per la destra: da minoranza pretendono di essere i padroni. E che dire del pargolo portato in braccio in prima fila? Se lo fa la destra strumentalizzazione anche dei bimbi, con la solita sequela di insulti e offese, mentre loro possono tutto. Si riempiono poi la bocca con parole quali democrazia, uguaglianza, parità dei diritti: semplici ignoranti o farabutti della peggior specie?

jaguar

Sab, 03/10/2020 - 11:52

Quelli che manifestano contro Salvini sono centri sociali e percettori del reddito di cittadinanza, naturalmente tutti aizzati dal PD.

leopard73

Sab, 03/10/2020 - 11:52

I ciarlatani della POLITICA parassitaria e MARCIA!!!

antoniopochesci

Sab, 03/10/2020 - 11:56

Scusate ragazzi, sono sceso qualche giorno fa da Marte ed ho scoperto che il Presidente del Consiglio dell Repubblica Italiana non è più Giuseppe Conte, come mi risultava, ma .. Matteo Salvini. Scherzi a parte, lo ripeto per l'ennesima volta: solo nei regimi dittatoriali si organizzano manifestazioni contro il leader dell'opposizione. Prendo sommessamente atto che, mai nella storia della Repubblica Italiana, sono andate in letargo, come in questo periodo, le manifestazioni organizzate contro il Governo in carica. Se il buon giorno si vede dal mattino, immaginate la guerra che scateneranno i "diversamente" democratici quando a Palazzo Chigi salirà ( perché succederà ), grazie al voto del popolo sovrano, un leader del cdx che sostituirà l'attuale Re Travicello paracadutato al vertice del Governo "per grazia ricevuta e non per volontà della Nazione".

ItaliaSvegliati

Sab, 03/10/2020 - 11:58

Patetici pdioti, insultarvi significa scendere al vs livello kulturale, adesso sappiamo che la dittatura komunista ha raggiunto limiti non più tollerabili, via la politica dalle toghe,bastaaa!!!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 03/10/2020 - 12:12

L'avete sentito i centri sociali cosa hanno detto? "raccontare una terra, la nostra,......." la terra, la loro, ma come, non andavano cianciando che la terra era di tutti? Ora è di loro, come nella Valle Susa i ntap gridavano che era di loro, poi se devono far arrivare i clandestini allora i nostra terra è di tutti. Proprio, del facciamo quello che vogliamo. Veramente coerenti,ma più in confusione mentale.

Ritratto di malatesta

malatesta

Sab, 03/10/2020 - 12:16

Queste manifestazioni cosiddette "antagoniste" sono secondo me la migliore espressione della roccaforte dell'assistenzialismo, fenomeno sociale tipico della realta' meridionale che si e' recentemente accentuato con i 5*.Ma non perche' i meridionali siano persone meno intelligenti degli altri, tutt'altro, ma perche' sono vittime loro stessi di una politica fallimentare.Essi temono che con un governo di centro destra le cose potrebbero cambiare a loro sfavore e quindi il processo a Salvini e' un ottima occasione per protestare.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 03/10/2020 - 12:31

Questi non sono nè di sx e nè comunisti, sono semplicemente anarchici. Perchè i comunisti si battono in Parlamento, portano le loro idee a confronto con il dialogo e sono più intelligenti, non fanno cagnara con quell'odio che hanno in corpo questi esaltati.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 03/10/2020 - 12:35

Oltre anarchici sono pure quello che hanno scritto nelle prime due righe di quel cartello. Si sono rivelati per quello che sono, a differenza di molti siciliani che lavorano onestamente.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 03/10/2020 - 12:39

In quel gruppo ci saranno i parenti dei forestali, dove la Lega li ha sempre bollati come fannulloni(dai filmati in tv) al soldo delle amministrazioni. Quanti ne sono, non lo so, ma sicuramente molto di più di tutti i forestali del nord italia.

marinaio

Sab, 03/10/2020 - 12:46

Ci sono diverse immagini riprese dall'alto che dimostrano che sono solo quattro gatti rumorosi e fastidiosi.

ItaliaSvegliati

Sab, 03/10/2020 - 12:47

La vergogna del paese il 20% di pdioti italioti che li votano!!!!

nopolcorrect

Sab, 03/10/2020 - 12:53

La teppaglia comunista è di nuovo in azione.

marinaio

Sab, 03/10/2020 - 12:54

Ve li ricordate gli scioperi contro i vari governi della CGIL, un giorno e l'altro pure? Adesso che al governo ci sono Toto' e Peppino, non si muove foglia.

Ritratto di fergo01

fergo01

Sab, 03/10/2020 - 13:37

cit. "raccontare una terra, la nostra, che non tollera l'intolleranza".... AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA...... AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA...... AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA...... la dimostrazione che a sinistra loro stessi sono contro se stessi... AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA...... questa deve finire negli annali delle incoerenze studiate a tavolino..... AHAHAHAHAHAHAHA.....

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Sab, 03/10/2020 - 13:39

Epietro Magari il SABATO gli operai, impiegati etc, non lavorano..ignobile commento.

Ritratto di fergo01

fergo01

Sab, 03/10/2020 - 13:41

ANTONIOPOCHESCI utilizza per piacere termini adeguati per questo non-nostro governo: solo pochi hanno l'onore di paracadutarsi o essere paracadutati

Ritratto di bracco

bracco

Sab, 03/10/2020 - 13:46

BUFFONI

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 03/10/2020 - 14:30

Questa non è politica, bensì un comportamento furioso ed inaccettabile, di base estrema, cieca quanto illogica. Non a caso è l’estrema sinistra che sta gestendo la vicenda anti Salvini, iniziata a suo tempo e che negli ultimi giorni è esplosa senza limiti. Comincia a spegnersi anche il concetto di giustizia, quella che la sinistra sta sporcando per squallidi interessi politici, mentre M5S continua a dormire, ma con Conte al comando. Un vero disastro!