Sospetti incrociati nel governo. Torna la "manina" misteriosa

Alta tensione fra il governo e una parte dei Cinque stelle: cinquanta deputati hanno sottoscritto un emendamento per sopprimere l'articolo sul rinnovo dei servizi segreti. Il governo pone la fiducia ma è bagarre

C'è una guerra tutta interna al governo giallorosso ed è quella fra il premier Giuseppe Conte e il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. Nel decreto Covid che allunga lo stato d'emergenza fino al 15 ottobre è contenuta una norma che consente al presidente del Consiglio di prorogare "con successivi provvedimenti per la durata massima di ulteriori quattro anni" i vertici degli 007 tricolori. La modifica, come spiega Maria Antonietta Calabrò sull'Huffington Post, è stata pensata per il prefetto Mario Parente direttore dell'Aisi (il servizio segreto interno), nominato il 29 aprile del 2016 ai tempi del governo Renzi. Parente aveva avuto un primo mandato di due anni e poi un secondo sempre biennale, scaduto in piena pandemia, rinnovato con proroga tecnica il 15 giugno grazie a un Dpcm per un anno, e per la cui posizione o si sarebbe dovuto procedere a una sostituzione o a un rinnovo di 4 anni. Con la nuova norma potrà essere adesso confermato anche solo per un anno.

Decreto Covid, deputato grillini contro Conte sui servizi segreti

Una parte dei cinque stelle si è peò "scagliata" contro il premier Conte. Come riportato da Repubblica, infatti, cinquanta deputati del movimento hanno sottoscritto un emendamento per sopprimere questo articolo, nella discussione del decreto alla Camera. Una scelta interpretata da molti come una mossa per indebolire il premier, che ha mantenuto la delega ai Servizi. La prima firmataria dell'emendamento è Francesca Dieni, ma nella lista ci sono diversi esponenti di spicco dei cinque stelle: Francesco Silvestri, Marta Grande, Vittoria Baldino, Luigi Iovine, e tutti i membri della commissione affari costituzionali e difesa. A questo punto però il governo - con il ministro per i rapporti con il Parlamento D'Incà - ha posto la fiducia sul decreto, scatenando le proteste delle opposizioni e dei dissidenti dei cinque stelle. Dietro l'agguato dei cinque stelle alla Camera, secondo La Repubblica, ci sarebbe proprio la manina del ministro degli Esteri Di Maio. Dopotutto, in una struttura marcatamente gerarchica come quella dei cinque stelle, è possibile che tutto questo accada senza il consenso dei vertici? "La normativa che riguarda i Servizi, quindi la sicurezza nazionale, non riguarda alcuni o pochi ma tutti. Sono profondamente contrariata dal voto di fiducia e voglio che resti agli atti", ha detto Francesca Dieni.

E anche il partito di Matteo Renzi, Italia Iva, prende di mira il premier Giuseppe Conte. Come scrive su Facebook il deputato di Italia Viva Michele Anzaldi, segretario della commissione di Vigilanza Rai, "sul gravissimo colpo di mano per la proroga di 4 anni dei vertici dei servizi segreti, decisa senza alcuna discussione in Parlamento e addirittura ora con la fiducia, Palazzo Chigi deve chiedere scusa ai giornalisti, ai quotidiani e ai parlamentari che a inizio agosto sollevarono il caso". Tutti ricordiamo, sottolinea, "la durissima nota diffusa dall'ufficio stampa della presidenza del Consiglio che intendeva smentire ciò che invece era chiaro a tutti: con la norma inserita di notte, e in segreto, nel decreto Covid, venivano raddoppiati i tempi di permanenza in carica di vertici dell'intelligence".

Le smentite di Di Maio e di Palazzo Chigi

Da parte di Luigi Di Maio e di Palazzo Chigi arrivano però le - attese - smentite di rito. "In riferimento all'articolo pubblicato oggi sul quotidiano la Repubblica dal titolo 'Intelligence, agguato 5S alla Camera. I sospetti di Palazzo Chigi su Di Maio, si precisa che sono totalmente prive di fondamento le ricostruzioni secondo cui vi sarebbero, da parte del Presidente del Consiglio o di Palazzo Chigi, sospetti sull'operato del ministro degli Esteri Luigi Di Maio" sottolinea in una nota Palazzo Chigi. "Sono nuovamente costretto - ha precisato Di Maio in una nota a smentire retroscena fantasiosi secondo cui verrebbe attribuita al sottoscritto la paternità dell'emendamento M5S in materia di intelligence".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

agosvac

Mer, 02/09/2020 - 13:10

In effetti è alquanto dubbio che Conte abbia la delega per i servizi segreti. Non mi sembra sia mai successo. Magari crede di potere sopravvivere utilizzandoli a sua protezione. Chissà coma la pensa Mattarella su questa anomalia???

Antenna54

Mer, 02/09/2020 - 13:15

A vedere la foto di quei due mi viene in mente di tutto ma non si può dire. Auguro a loro una profiqua attività futura di venditori di bibite.

27Adriano

Mer, 02/09/2020 - 13:24

..manina misteriosa?? E' quella di Mattarella?? Della magistratura rossa??Non mi meraviglierei.

cgf

Mer, 02/09/2020 - 13:32

Indubbiamente, anche alla luce di quanto fatto da questo governo, la manina è usata spesso.

ITALEXIT

Mer, 02/09/2020 - 13:36

la mano de dios!

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 02/09/2020 - 13:38

Da giustizieri dei tonni in scatola a salsa tonnata andata a male

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mer, 02/09/2020 - 13:39

Leggete, se volete, un interessante libro "Io sono il Capo di Gabinetto" e vi accorgerete chi è che ha sul serio il potere nel ministeri romani. I politici, presidenti del consiglio in testa passano, loro, i capi di gabinetto restano e tengono sotto "schiaffo" anche direttori generali, capi reparto etc.

maxfan74

Mer, 02/09/2020 - 13:39

A breve tutti i nodi verranno al pettine, ci faremo delle grosse risate nel vedere questo Governo implodere dopo le regionali. Avete voluto porre sempre la fiducia ed esautorare il Parlamento, non italiani non potremmo la fiducia nei vostri confronti perché nonne abbiamo più.

leopard73

Mer, 02/09/2020 - 13:41

Uno schifo di governo mai visto e corvo bianco non dice una parola!!!

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mer, 02/09/2020 - 13:43

Troppe manine a danno dei cittadini italiani in questi dpcm. Chissà quante ne combineranno ancora se non vanno a casa nell'immediato.

Popi46

Mer, 02/09/2020 - 13:52

@agosvac: come la pensi Mattarella non lo sapremo mai,dato che,se Conte è momentaneamente senza voce (da qualche giorno non imperversa più in TV h24), la Mummia potrebbe parlare giusto in un film di fantascienza

senzasperanza

Mer, 02/09/2020 - 14:09

non parla,non sente,non vede.fate voi....

aldoroma

Mer, 02/09/2020 - 14:12

Troppe manine e poi si vota con la fiducia.... Regime

ST6

Mer, 02/09/2020 - 14:13

Antenna54: magna tranquillo cit. che sono loro ad augurarti tale "profiqua" attività...

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mer, 02/09/2020 - 14:18

Questi pur di non andarsene mangeranno e ci faranno mangiare il prodotto di intestini bovini.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 02/09/2020 - 14:54

Davanti ad una diffusa confusione può sembrare logico che il governo si trovi in difficoltà. Ciò che non convince è il sistema di governo ora adottato.

Ritratto di lurabo

lurabo

Mer, 02/09/2020 - 16:04

che teatrino di quart'ordine, e intanto l'Italia sprofonda

agosvac

Mer, 02/09/2020 - 16:09

Egregio popi46, mi sa che ha ragione!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 02/09/2020 - 18:12

Ma come fanno a stare ancora insieme? Dicono tutto e il contrario di tutto. Però a criticare gli altri sono dei fenomeni.