"Quella sindaca è deficiente": Cairo contro l'Appendino

Il video, ripreso ad insaputa del presidente granata, ha fatto rapidamente il giro del web. "Non intendo rispondere a degli insulti, sono frasi che si commentano da sole", replica la grillina

"Quella sindaca è deficiente": Cairo contro l'Appendino

Ripreso a sua insaputa in un video durante un colloquio coi tifosi della squadra, Urbano Cairo si è sfogato contro il sindaco Chiara Appendino, a causa di ruggini insorte per le mancate concessioni che hanno fatto saltare il progetto di realizzazione di un centro sportivo. "Quella sindaca lì è una deficiente", ha infatti commentato mentre chiaccherava, senza sapere di essere filmato, con alcuni supporter granata prima dello scontro-salvezza con lo Spezia (poi perso 4-1 dalla sua squadra). Un video che ha fatto rapidamente il giro dei social prima di finire su TuttoSport

Fulcro del discorso coi tifosi, su esplicita domanda di uno di essi, il destino del progetto per la realizzazione del centro sportivo di Robaldo, un tempo in concessione al Nizza Millefonti, società dilettantistica di Torino. Dopo vari passaggi si arriva al 2016, anno in cui il Torino vinse il bando, aggiudicandoselo ufficialmente nel 2017. Cairo aveva presentato un progetto mettendo sul piatto 4 milioni di euro per realizzare un centro sportivo all'avanguardia. Tuttavia, dopo l'approvazione del Consiglio comunale e la consegna delle chiavi nel 2019, tutto si è arenato a causa di cavilli burocratici e complesse tappe di riqualificazione e messa in sicurezza che richiedono specifiche concessioni.

Lo sfogo di Cairo

"Il Comune fa sempre favori a quegli altri", dice un tifoso granata con evidente riferimento alla Juventus mentre tenta di carpire informazioni sul progetto al presidente della sua squadra."Che ne so… Hanno trovato mille scuse… Quella sindaca lì è una deficiente", sbotta senza giri di parole l'imprenditore."Adesso vedrai che appena va via lei abbiamo subito l’autorizzazione". Visto che il responsabile principale pare proprio il primo cittadino di Torino, Cairo domanda ironicamente: "Io non so se voi avete mai votato Cinque Stelle…".

La replica di Appendino

Dopo la diffusione delle immagini sul web, il sindaco Chiara Appendino non ha potuto esimersi dal commentare la vicenda."Non intendo rispondere a degli insulti, sono frasi che si commentano da sole", affonda la grillina. "Ciò che mi auguro, da sindaca della Città, è che il Torino, nelle prossime 2 partite, possa fare i punti necessari per rimanere in A. Nel merito del Robaldo, come il presidente ben sa, non sussistono questioni politiche, ma solo tecniche".

Le scuse

A causa del polverone sollevato dalla pubblicazione inattesa del video, Urbano Cairo ha dovuto fare ammenda. "Si tratta di un video rubato, di una conversazione privata con poche persone. Non ho mai mancato di rispetto a nessuno, se l’ho fatto in questo caso con la sindaca Appendino chiedo scusa". Per quanto concerne specificamente l'affare Robaldo, invece, il presidente granata ha così commentato: "La nostra colpa come ha detto in una intervista il capo di gabinetto della sindaca Luca Palese è che abbiamo chiesto di poter realizzare un centro sportivo che richiedeva un investimento maggiore ed era anche più funzionale per la città", spiega l'imprenditore. "Se a causa di questo si è dovuto aspettare cinque anni per realizzare questo centro sportivo, e non c’è ancora l’ok per partire, giudichino i torinesi se questa è una cosa giusta", conclude.

"Non ci siamo sentiti, per quanto mi riguarda andiamo avanti sulle procedure tecniche per un progetto in cui abbiamo creduto fin dall'inizio", ha commentato ancora il sindaco a margine della presentazione dell'iniziativa 'I tennis Campus' riferendosi proprio al progetto del Robaldo."Accetto le scuse, Il mio auspicio da sindaca è che il Torino possa restare in serie A perchè è un patrimonio della nostra città".

Commenti

Grazie per il tuo commento