Il sindaco di Macerata: "Chi era razzista adesso si è armato di pistola"

Il sindaco di Macerata, Romano Carancini, lancia un grido d'allarme. E poi ammette: "Ci sono tantissimi stranieri qui a Macerata, fino a qualche anno fa non era così, ma noi politici dobbiamo stare attenti ai messaggi che lanciamo"

"Cosa è successo? Chi era razzista adesso si è armato di pistola e chi non lo era lo sta diventando". Il sindaco di Macerata, Romano Carancini, lancia un grido d'allarme all'indomani del raid contro gli immigrati compiuto dall'italiano Luca Traini. Il primo cittadino ammette la presenza di numerosi immigrati in città e dice: "È vero, ci sono tantissimi stranieri qui a Macerata, fino a qualche anno fa non era così, ma noi politici dobbiamo stare attenti ai messaggi che lanciamo. La propaganda di Matteo Salvini purtroppo sta avendo successo. Qui prima la Lega non esisteva, invece adesso sì. Poi arriva un pazzo e spara in mezzo alla strada".

Già ieri il sindaco aveva dichiarato: "L'odio e la rabbia non possono sopraffare il rispetto delle persone, che deve venire prima di tutto. Quello che sta accadendo in questi giorni in città è inaccettabile, l'odio, che non può attraversare i colori della pelle delle persone, va lasciato da parte per fare spazio alla riflessione, alla responsabilità e al ragionamento. Intendo comunque rassicurare i cittadini: Macerata è e resta una città accogliente e la violenza non fa parte del suo codice genetico. In momenti come questo la coesione sociale e politica diventa l'elemento fondamentale per rasserenare gli animi e non creare divisioni. D'altra parte, i maceratesi hanno sempre dimostrato di sapersi unire nei momenti più difficili. Sulla sicurezza in città siamo, ora e da sempre, al fianco delle forze dell'ordine, che stanno operando con indiscutibile competenza ed efficacia".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 04/02/2018 - 17:10

Non e la propaganda di Salvini, sono le Vostre RISORSE che fanno a pezzi la gente a generare questi EPISODI!! CARI COCOMERIOTAS!!!

Ritratto di bandog

bandog

Dom, 04/02/2018 - 17:12

D'altronde chi era buonista mono-neurone,adesso se l'è bruciato!!!

peppino51

Dom, 04/02/2018 - 17:13

Ormai bisogna girare armati, la SX ha voluto questo stato di cose? Accettino le conseguenze

Ritratto di bandog

bandog

Dom, 04/02/2018 - 17:14

il rispetto delle persone...che ha avuto la risorsa clandestina nel fare a pezzi la povera Pamela????

VittorioMar

Dom, 04/02/2018 - 17:30

..RIFLETTA BENE PRIMA DI PARLARE ,SINDACO...NON C'ENTRA NIENTE IL COLORE DELLA PELLE ..MA I REATI ORRENDI DI CUI SI MACCHIANO !!...SONO CRIMINALI E TANTO BASTA..DEVE BASTARE !!

tRHC

Dom, 04/02/2018 - 18:04

Sindaco ma ci sei o ci fai???

Pippo3

Dom, 04/02/2018 - 18:11

a Macerata hanno votato per il PD e hanno una giunta piddina? Se la godano, si godano la mafia nigeriana che spaccia, gli spacciatori che sezionano le ragazze italiane, la prostituzione dilagante.

patrizia52

Dom, 04/02/2018 - 18:43

più chiaro di cosi'.....

venco

Dom, 04/02/2018 - 19:22

Anche questo è impazzito come lo sparatore

ernocz

Dom, 04/02/2018 - 19:42

ero deciso a non votare, ho cambiato idea, voterò Salvini o Meloni, prima ci liberiamo di questi vermi, parassiti vari, prima ritorneremo ad essere un paese civile.Fuori i servi alla don ciotti e alla gino strada dal nostro paese.

pilandi

Dom, 04/02/2018 - 20:09

@hernando45 17:10 allora te la prendi con chi ha commesso il fatto, non spari a caso nel mucchio, se no non sei meglio dei terroristi dell'isis.

Tarantasio

Dom, 04/02/2018 - 21:18

non tutti i razzisti hanno pistole, non tutti i possessori di pistole sono razzisti...

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 04/02/2018 - 21:38

L'ipocrisia e la malafede di questi PiDioti è incredibile. Secondo questi cervelloni bacati il problema non è l'invasione incontrollata di chi occupa le città e spadroneggia arrogantemente dedicandosi ad attività criminali, ma chi denuncia il pericolo dell'invasione. Se stiamo arrivando alla guerra civile la colpa non è dei delinquenti (spesso impuniti, grazie al sostegno di politica e magistratura che hanno sempre un occhio di riguardo verso i “migranti”), non di chi compie scippi, furti, rapine, minacce, aggressioni, violenze, di chi aggredisce e massacra gli anziani in casa per rubare pochi euro, di chi stupra le donne, di chi sfrutta la prostituzione o spaccia la droga; la colpa è di chi è stanco di sopportare questo degrado totale, si sente in pericolo e tenta di ribellarsi. E non può nemmeno lamentarsi; pena essere accusati di razzismo e di alimentare l’odio etnico. Da pazzi. Molti anni fa qualcuno aveva intuito che questi capiscono solo una cosa; il manganello.

yulbrynner

Dom, 04/02/2018 - 21:46

in italia rispetto ad altri paesi si sta alla grande cosa direst se abitaste in messico o stati uniti^^??? 15000 e oltre 33000 morti ammazzati l'anno!!!! me lo dicono i miei parenti all'estero dicosa vi lamentate voi italiani??? ma quale problema sicurezza abbiamo un tasso di omicidi estrememnte basso il resto e fuffa e stampa che alimenta il problema della violenza che c0e sempre stata solo che oggi se uno fa una scurreggia lo viene sapere il mondo intero un tempo tanti crimini venivano sottaciuti e non denunciati oggi anche un rutto fa notizia e spaventa!

Reip

Dom, 04/02/2018 - 21:54

Non è questione di essere razzisti. Semplicemente si vuole continuare a sopravvivere!

Divoll

Dom, 04/02/2018 - 23:16

Ancora a parlare di accoglienza?..............

Ritratto di Séarlas

Séarlas

Dom, 04/02/2018 - 23:22

il rispetto, signor sindaco dei miei stivali, va meritato e deve comunque essere reciproco, altrimenti è una presa in giro!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 04/02/2018 - 23:25

Fino a qualche anno fa no nc'erano clandestini, ora è pieno. Sindaco si è dato la risposta da solo. Continuate a farne arrivare a migliaia di barconi ancora, così vedrete qualche italiano nelel città devestate dagli stranieri. Poi toccherà anche a voi (buonisti di sinistra) girare con la pistola, perchè loro non si fanno problemi di razzismo, anzi..

ottobrerosso

Dom, 04/02/2018 - 23:35

A parte il fatto che a Macerata c'è un poligono di tiro sportivo e che il sindaco ha offeso un gran numero di maceratesi, mi risulta che dopo la visita di Minniti, da Macerata siano spariti tutti i pusher. Il sindaco si domandi piuttosto se ha avuto qualche mancanza

Giorgio Rubiu

Lun, 05/02/2018 - 00:18

la presenza irregolare sul territorio deve essere già motivo di espulsione senza attendere che ci si aggiungano reati di qualunque genere. Non sto dicendo che la clandestinità debba essere classificata come un reato; quello che dico è che essa deve implicare l'espulsione. Se viaggi sul treno o l'autobus senza biglietto sei un viaggiatore clandestino e, come tale, sei multato e fatto scendere. Più chiaro di così non potrebbe essere.

Aristide56

Lun, 05/02/2018 - 06:08

il solito catto sinistro che raglia ,per evitare un disastro sociale dobbiamo fermare l'arrivo di tutti i clandestini ed espellere tutti i presenti sul territorio tutti i nullafacenti anche UE e presentare il conto a tutti i catto sinistri ma proprio tutti

Ritratto di VenderoCaraLaPelle

VenderoCaraLaPelle

Lun, 05/02/2018 - 07:37

Sì, sono diventato razzista. Non a causa di Salvini, ma per puro istinto di sopravvivenza. La pistola non ce l'ho, il serramanico in tasca e la rabbia nel cuore però sì.

ted

Lun, 05/02/2018 - 07:54

E' di un ego smisurato. Per quanto mi riguarda il peggior sindaco di Macerata di sempre.

daniel66

Lun, 05/02/2018 - 08:05

Sono le affermazioni di individui come questo, che trova sempre il modo di aggiustare le porcherie dei clandestini, che si sono insediati e che diventano sempre più arroganti nei loro atteggiamenti. Si inizi a non dare l'elemosina ai finti mendicanti che stazionano in permanenza davanti a tutti i negozi possibili. L'accoglienza è un racket appoggiato dai politici che cercano un nuovo elettorato.

claudioarmc

Lun, 05/02/2018 - 08:11

Mi sembra un uomo a pezzi che sia stato Innocent?

baronemanfredri...

Lun, 05/02/2018 - 08:27

CON QUESTA AFFERMAZIONE TI ACCUSO CHE NON SEI DEGNO DI ESSERE CHIAMATO PADRE SE SEI SPOSATO O HAI FIGLI, TI ACCUSO CHE NON SEI DEGNO DI AVERE FAMIGLIA, IN QUANTO CON LA TUA POLITICA FARESTI AMMAZZARE I TUOI FIGLI ACCUSO LA TUA DIGNITA' DI UOMO ITALIANO TI ACCUSO DI ESSERE COMPLICE I CLANDESTINI HANNO ALLEATI COME TE. CHE FARESTI IN CASO DI AGGRESSIONE, MINACCIA DI MORTE AI TUOI PARENTI? O ALLA TUA STESSA PERSONA? INDEGNO.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 05/02/2018 - 08:52

@ernocz19.42: ha rimarcato l'errore che nella passata tornata elettorale, il rimpianto 2013, il 40% e passa di elettori ha compiuto ovvero non andando a votare ovvero ha rinunciato ad usare l'unica vera arma micidiale per un Paese sedicente democratico e libero che deve usare: L'ESERCIZIO DEL VOTO CON LA PUNTA DELLA MATITA COPIATIVA. Se siamo qui a raccogliere i cocci è perché a molta gente MANCÒ IL VALORE NON LA FORTUNA. Ossequi.

ciro4113

Lun, 05/02/2018 - 09:03

Auuuu ma sei proprio ritardato non capisci che non è razzismo ma gonfiamento di palle di tutto la delinguenza della incivilta della defecazione per le strade dei stupri,il razzimo non c'entra niente lo vuoi capire?!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 05/02/2018 - 09:16

Cosa c'entra il razzismo con la reazione rabbiosa di un cittadino vessato dagli eventi propugnati da chi a suo tempo doveva vigilare affinché non si addivenisse ai fatti d'oggi. E allora di Pamela come dobbiamo classificare la sua orribile fine: effetti collaterali di una nuova fulgida era in salsa "sol dell'avvenire" praticamente il tramonto del Bel Paese.

Dordolio

Lun, 05/02/2018 - 09:32

Conosco bene Macerata. Per fortuna non ne conosco minimamente il sindaco. Che nemmeno ha visto delle banali interviste televisive ai suoi concittadini. Il che è tutto dire....