Politica

Da Toni Negri a Previti: la Camera revoca il vitalizio a sei ex deputati

L'Ufficio di presidenza della Camera ha tolto il vitalizio a sei ex deputati precedentemente condannati in via definitiva a pene superiori a due anni di reclusione

Da Toni Negri a Previti: la Camera revoca il vitalizio a sei ex deputati

Basta vitalizio per sei ex deputati. Lo ha deciso l'Ufficio di presidenza della Camera. Si tratta di Giuseppe Astone, Giuseppe Del Barone, Luigi Farace, Antonio Negri, Cesare Previti e Luigi Sidoti. I vitalizi sono tolti in quanto i beneficiari sono stati condannati con sentenza passata in giudicato a pene superiori a due anni di reclusione per delitti non colposi, consumati o tentati, per i quali sia prevista la reclusione fino a un massimo di sei anni.

La decisione della revoca è stata presa oggi in base ad una delibera assunta nel 2015.

Simone Baldelli (Forza Italia), vicepresidente della Camera, non ha partecipato al voto insieme ai colleghi Adornato, Fontana e Vignali, perché, a suo giudizio, l’Ufficio di presidenza non ha titolo per una tale decisione. Davide Caparini (Lega) si è astenuto.

Commenti