Trizzino contro i grillini sui vaccini: "No alle deroghe, ho visto bimbi morire"

Il deputato accusa il Movimento su Facebook: "Ho visto bambini morire a causa di morbillo, meningite ecc, ma non ho mai visto bambini perdere la vita a causa di complicanze post vacciniche"

Trizzino contro i grillini sui vaccini: "No alle deroghe, ho visto bimbi morire"

Dopo Elena Fattori, ora anche Giorgio Trizzino, direttore sanitario dell'ospedale dei Bambini di Palermo, prende le distanze dal Movimento 5 Stelle sul tema dei vaccini.

Il deputato ha scritto un lungo post su Facebook in cui fa sapere che "prima di qualsiasi vincolo sociale bisogna che venga rispettato l’obbligo alla tutela della salute propria ed altrui. Quindi non si ritenga che per garantire l’accesso agli asili nido ed alle scuole materne si possa immaginare qualsiasi forma di deroga sull’obbligo a vaccinare i bambini. O che si ritengano inutili le vaccinazioni in età neonatale. O che con la scusa di una ‘corretta informazione’ sia ipotizzabile una qualsiasi forma di deroga sul tema dell’obbligo vaccinale".

La sua, come del resto quella della Fattori, è una posizione dettata innanzitutto da una (drammatica) esperienza personale: "Ho visto bambini morire a causa di morbillo, meningite ecc, ma non ho mai visto bambini perdere la vita a causa di complicanze post vacciniche. Il mio ruolo di direttore sanitario e di igienista mi impone di avere una posizione chiara sul tema ed è quello che farò senza equivoci o fraintendimenti. Sono convinto comunque della necessità di un confronto aperto da cui generare future posizioni condivise e pubbliche e pertanto condivido in pieno la posizione della senatrice Fattori". Le defezioni tra i grillini continuano. Soprattutto su un tema delicato come quello dei vaccini.

Commenti