"È scandaloso che un social decida chi parla e chi no"

Il filosofo riflette sul comportamento dei social: "Sono dei privati, non possono togliere la parola"

È durissimo il giudizio del filosofo Massimo Cacciari in merito alla politica adottata dal social network Twitter, che ha scelto di fatto di censurare il profilo del presidente uscente degli Stati Uniti Donald Trump. Un giudizio, quello dell'ex sindaco di Venezia, non certo un sostenitore del tycoon, che dovrebbe far riflettere.

Ha fatto in effetti discutere in questi ultimi giorni il comportamento di alcune delle principali piattaforme social: Twitter e Facebook, in particolar modo, ma anche Snapchat e TikTok, hanno deciso di togliere la voce la Trump. Una scelta che, se da una parte ha riscosso l'approvazione di certi personaggi che pure si dichiarano paladini della democrazia, ha fatto sorgere più di qualche preoccupazione in chi ha invece visto nella presa di posizione dei social un comportamento quantomento inquietante. "Ha dell'incredibile che un'impresa economica la cui logica è volta al profitto, come è giusto che sia, possa decidere chi parla e chi no. Non è più neanche un sintomo. È una manifestazione di una crisi radicale dell'idea democratica e che alcuni democratici non lo capiscono vuol dire che siamo ormai alla frutta", ha dunque affermato senza mezzi termini Massimo Cacciari ai microfoni di Repubblica.

In ogni caso, per quanto Facebook e Twitter abbiano deciso di silenziare Trump, quest'ultimo, ha ricordato Cacciari, non sparirà certo nel nulla: "Continuerà a parlare sui giornali, alle televisioni, è evidente che continuerà a parlare. Mica sto piangendo sulle sorti di Trump. È una questione di principio". Il filosofo, in ogni caso, ha condannato le parole di Trump, colpevoli di aver potuto in qualche modo portare agli scontri avvenuti a Washington. I social network, tuttavia, avrebbero dovuto comportarsi in maniera diversa. "Sono dei privati, non possono togliere la parola". In caso contrario, ha continuato Cacciari, Twitter e Facebook dovrebbero allora stabilire delle regole precise, un codice etico in base al quale venga stabilito chi può usufruire delle loro piattaforme e chi no. "Se non c'è una struttura politica che decide un controllo preciso su questi strumenti di comunicazione e di informazione decisivi ormai per le sorti delle nostre democrazie, è evidente che saranno gli Zuckerberg di questo mondo a decidere delle nostre sorti", ha spiegato. Il rischio che possano esserci atri casi di questo tipo non può essere escluso. Oggi è toccato a Trump, ma domani? "È inconcepibile che quei mezzi siano proprietà di un privato che decide o meno il mio accesso al mezzo, senza alcuna possibilità di appello del pubblico, senza alcuna forma di controllo", ha ribadito Cacciari. E ancora: "Serve un'autorità politica legalmente costituita che, sulla base di principi della costituzione di quel Paese, può decidere se Trump non ha più accesso ai mezzi di comunicazione. Perché? Perché incita all'odio, alla violenza, perché è nazista, perché è razzista. E sulla base di principi costituzionalmente sanciti, o con mezzi analoghi a quelle che noi chiamiamo costituzioni, interviene".

Il timore è che la cosa possa sfuggire di mano: "Se pensiamo che i Trump si sconfiggano così, saluti", ha commentato Cacciari, prima di chiudere con una riflessione:"Non è che noi possiamo decidere su questioni di principio in termini occasionali, quello ci piace allora parla, quell'altro non parla. Ma siamo pazzi?".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Calmapiatta

Lun, 11/01/2021 - 12:08

E, già. Ma fatelo capire ai sacerdoti del politically correct. Fate capire che la libertà è sacra ed ha un prezzo. Fate capire loro che NESSUNO ha il diritto di "censurare" il pensiero di altri. Fate capire loro che, quando si arriva a invocare la censura, allora vuol dire che c'è un regime e che la democrazia è morta.

Savoiardo

Lun, 11/01/2021 - 12:17

Attenzione prof Cacciari: il pensiero unico non perdona i dissidenti.

Ritratto di pensionato.stufo

pensionato.stufo

Lun, 11/01/2021 - 12:33

Basterebbe non usarli come faccio io da tempo. Sono rimasto solamente in Whatsapp per messaggiare con persone che conosco. Mai avuto problemi.

ondalunga

Lun, 11/01/2021 - 12:34

Cacciari è l' unica persona di sinistra che tiene il cervello attaccato senza farsi trascinare dal pensiero unico del partito. Bravo !

nerinaneri

Lun, 11/01/2021 - 12:34

...direbbe fassino: fatti un tuo social, poi fai come ti pare...

nerinaneri

Lun, 11/01/2021 - 12:48

ondalunga: a dx, manco quella...

ondalunga

Lun, 11/01/2021 - 12:57

@nerineri: leggiti e commenta altri giornali allora, che ci fai qua ?

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Lun, 11/01/2021 - 13:02

Ha ragione Cacciari . Sulla base di processi sommari si escluderebbe una parte della popolazione.Cioè situazione tipo Pravda,una sola voce al comando.

investigator13

Lun, 11/01/2021 - 13:11

dov'è lo scandalo se da noi è sempre stato così sia la rai che la stampa danno voce solo a un parte della politica oggi solo ai globalisti e mai ai sovranisti. Almeno abbiate l'intelligenza di non aprire la discussione.

IVANKA

Lun, 11/01/2021 - 13:14

Voltaire dixit: NON SONO D'ACCORDO CON QUELLO CHE DICI, MA DAREI LA VITA AFFINCHE' TU POSSA DIRLO

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Lun, 11/01/2021 - 13:14

Si, il CEO Twitter e' piú potente del Presidente degli Stati Uniti e nessuno si scandalizza perché occupati sul personaggio Trump. Anche la CNN un mese fa ha oscurato nel bel mezzo del discorso del Presidente ed anche lì silenzio. E' sospetto il voler non permettere la parola a questo signore... siamo sicuri che Trump non abbia ragione? Furono elezioni pulite? Piensa mal y acertarás.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Lun, 11/01/2021 - 13:17

Stanno insultando i votanti repubblicani. La Pelosi se ne rende conto? vuole l'inpeachment per non far piu' candidare Trump e perde di vista che sarebbe come buttare benzina sul fuoco.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 11/01/2021 - 13:23

d'accordo con te cacciari. ma perchè stai ancora a sinistra? :-) per coerenza ideologica, dovresti iscriverti in FI :-) altrimenti, dovresti letteralmente accusare la sinistra di ogni infamia e condotta delinquenziale ....

jaguar

Lun, 11/01/2021 - 13:34

Ma si è scoperto adesso che i social decidono chi parla e chi no?

necken

Lun, 11/01/2021 - 13:39

allora depenniamo l'apologia di reato?

ziobeppe1951

Lun, 11/01/2021 - 13:59

nerinaneri....12.34 fassino ha già dato dicendo “abbiamo una banca”

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 11/01/2021 - 14:11

Anche in America ci sono persone di sinistra che qualche volta sbagliano. Ma quanto meno non ci sono molti comunisti.

maurizio-macold

Lun, 11/01/2021 - 14:18

Io trovo scandaloso che Massimo Cacciari trovi tanto spazio su questo giornale.

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 11/01/2021 - 14:20

Il prof. Cacciari pur avendo molte idee che non condivido sta dimostrando qual'è la vera democrazia......bisogna essere imparziali e coerenti e Cacciari è da lodare per questo....ha dimostrato cosa significa studiare e capire che non bisogna mai guardare il mondo con il paraocchi !

Myriam.Z

Lun, 11/01/2021 - 14:34

Assolutamente d'accordo. Tutti hanno belato "attacco alla democrazia" per i fatti di Capitol Hill, una sorta di goliardata, in cui hanno giustiziato a sangue freddo una giovane donna disarmata, per la quale non hanno speso nemmeno una parola, e ora stanno zitti. Oggi Trump, domani chissà ... E dove erano i liberali che accettano il responso elettorale quando i democratici insorgevano contro l'elezione di Trump, accusando la Russia e promuovendo manifestazioni di protesta, spesso sfociate in violenze senza senso? L'odio è sempre ricambiato e il sangue chiama altro sangue. Alla base della pace vi è sempre il rispetto della diversità.

Ritratto di wciano

wciano

Lun, 11/01/2021 - 14:40

Tutti, Trump compreso, hanno accettato volontariamente i termini d'uso del sito, accettando di venir cacciati se li avessero violati. Solo in Italia si vuole che la politica controlli le scelte delle delle aziende, infatti da noi un social non è mai nato.

ziobeppe1951

Lun, 11/01/2021 - 14:47

MAGOLD...14.18... si chiama DEMOCRAZIA..cosa a te sconosciuta

nerinaneri

Lun, 11/01/2021 - 14:51

Koerentia: hai mai visto gli utenti di twitter assaltare capital hill?... a)sì b)no...

maurizio-macold

Lun, 11/01/2021 - 14:55

@ Myriam.Z (16:34). Con quale animo si possono definire i fatti di Capitol Hill una goliardata? Sono morte 5 persone, fra le quali un poliziotto, e si e' macchiata indelebilmente di fango una intera nazione. Lei scrive: "alla base della pace vi è sempre il rispetto della diversità". Ed allora le domando quale rispetto hanno avuto Trump e suoi accoliti per chi non la pensa come loro?

Libertà75

Lun, 11/01/2021 - 15:08

@nerinaneri, tu devi essere di estrema destra allora (ossia del PD)

CarloLinneo

Lun, 11/01/2021 - 15:08

Ha ragione Cacciari. La museruola alla stampa lasciamola mettere ai nazisti, ai fascisti, ai sovranisti, agli adoratori di Trump e a tutti quelli che appartengono a queste categorie,compresi i sovrano-populisti mostrani. Dato che ritengo i lettori di questo giornale intelligenti sanno di sicuro a chi mi riferisco.

nerinaneri

Lun, 11/01/2021 - 15:09

Myriam.Z:mancavano i pargoletti, poi era una specie di pic-nic...vedremo quando verranno condannati gli arrestati, cosa gli costerà la scampagnata...

Libertà75

Lun, 11/01/2021 - 15:09

@macold, ma veramente credi che un tizio con l'elmo in testa possa entrare liberamente e disarmato in una struttura del genere? Ma non ti poni mai delle domande?

vinvince

Lun, 11/01/2021 - 15:22

Lo abbiamo detto 1000 volte : con i DEM - Sinistra - PD in Italia ... chiamateli come volete, la Democrazia muore !!!

edode

Lun, 11/01/2021 - 15:34

1)a me ha dato sempre fastidio la politica fatta a mezzo social, il politico racconta ciò che vuole senza contraddittorio, descrivendo spesso mondi surreali, esempi: sibilia, toninelli, altri m5s, pd, ma anche salvini. 2)ogni stato potrebbe organizzare una piattaforma statale, dove i politici possano postare i loro interventi, cosi' si potrebbe regolamentare a priori cosa si possa scrivere e cosa no (controllo delle fake? ci sarebbe solo da analizzare un politico e non 100mila post) 3) non ci sarebbero interferenze di aziende 4) sarebbe comunque auspicabile che ogni stato ponga ulteriori normative per social media, tipo divieti di ban, controllo ed eliminazione delle fake. se i vari fb, parler, twitter, tiktok non possono garantire determinate regole, dovrebbero chiudere.

Calmapiatta

Lun, 11/01/2021 - 15:40

Negli ultimi anni c'è stata una corsa a individuare il cattivo n.1, quello brutto e perfido da combattere a tutti i costi in quanto anima nera per antonomasia. Questa è una semplificazione politica dovuta alla mancanza di capacità e ideali. Dire Trump va combattuto perchè è cattivo, è un mezzo per evitare il dibattito e capire perchè è stato eletto. Molto comnodo.

Ritratto di neizmjernelopteligaša

neizmjernelopte...

Lun, 11/01/2021 - 15:55

Il filosofo riflette sul comportamento dei social: "Sono dei privati, non possono togliere la parola" Idiozia, perchè essendo privati possono anche rifiutare di darla,la parola, a sobillatori di violenza

buonaparte

Lun, 11/01/2021 - 16:16

finalmente sono 2 giorni che lo scrivo- è come se la sip mi tagliasse i fili del telefono perchè non è d'accordo con quello che dico. assurdo- è un reato e sono contento che ora lo dicano in tanti . anche il cacciari di sinistra - se trump fa ricorso ad un tribunale serio e libero viene risarcito- cioè senza giudici dem

buonaparte

Lun, 11/01/2021 - 16:25

macold sono morte 4 manifestanti uccisi dai police . i 4 manifestanti erano disarmati- nessuno ha messo sotto accusa i police che hanno sparato-1 solo police morto ,ma di infarto.hanno accusato i police che nell'arresto di floyd lo hanno ucciso per immobilizzarlo e per questo hanno fatto manifestazioni con distruzioni in tutta l'usa con la morte di ben 23 persone e di un police nero DORN DAVID massacrato dai pacifisti dem dei blm. QUESTA è LA VERITà NASCOSTA DAI MEDIA DEM .quella del congresso è stata una passeggiata e te lo dice uno che fece una occupazione di una università nel 70 con la figc - i giovani comunisti distrussero tutto e dettero fuoco alla scuola e distrutto i bagni.in usa hanno fatto una passeggiata e qualcuno si è portato qualche souvenir

nerinaneri

Lun, 11/01/2021 - 16:31

buonaparte: lo sai che i komunisti sono ovunque?...

edode

Lun, 11/01/2021 - 17:02

@buonaparte, se pero' Lei facesse dei comizi nella sala conferenza di un four seasons, infrangendo un qualche cavillo, (da inneggiare a proteste, o mostrare immagini erotiche), forse non avrebbe nulla da ridire se venisse cacciato dal four seasons. quello che ha fatto trump e' piu' equiparabile ad un measusing di una sala conferenze che una conversazione privata. poi, i morti: una e' morta dopo che un poliziotto ha sparato intanto che altri davanti a lei, armati di oggetti contundenti cercavano di sfondare una porta. un secondo e' morto per infarto probabilmente perche' il taser che aveva indosso l'ha colpito. fonti non accreditate dicono ai testicoli. una terza persona e' morta calpestata da altri manifestanti che caricavano. il poliziotto Brian Sicknick invece e' morto per le lesioni alla testa. cerchi meglio, anche su media americani. quanto alle porcate di blm, nessuna di esse giustifica altre aggressioni di altri movimenti.

vinvince

Lun, 11/01/2021 - 17:50

... vuoi vedere che quello che è successo a Parler rientra nella strategia del. “pensiero unico “ ?

cgf

Lun, 11/01/2021 - 18:12

Perché il cartone animato dei Simpson andato in onda il primo novembre? Si votava il 3.

timoty martin

Lun, 11/01/2021 - 18:25

Si', ha ragione. Bisogna riflettere sul potere ormai acquisito dai "social". Questa sarebbe una nuova forma di democrazia ?? Preoccupante!

Yossi0

Lun, 11/01/2021 - 18:51

Basta cancellare il nostro profilo smettendo di arrcchire questi soggetti

Myriam.Z

Lun, 11/01/2021 - 19:30

@maurizio-macold e nerinaneri, veramente avete visto un credibile attacco o tentativo di colpo di stato, paragonabile, ad esempio, a quello svoltosi in Spagna nel 1981? Ma per favore, se ci fosse stato (mi sembra evidente la volontà di creare la trappola) un minimo di efficiente sistema di sicurezza, i manifestanti non sarebbero entrati. La pace si fa in due, il rispetto è sempre reciproco. Chi semina vento, raccoglie tempesta.

pilandi

Lun, 11/01/2021 - 19:45

Le aziende private possono decidere chi può utilizzare il servizio e chi no! Proprio voi che difendete chi non vuole affittare casa alle persone di colore o ai gay ora vi scandalizzate?

pilandi

Lun, 11/01/2021 - 19:46

@Calmapiatta se non ti va bene fatti un tuo social.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Lun, 11/01/2021 - 19:46

@nerinaneri, si tratta di Capitol Hill niente a che vedere con la Capitale. Quanto a lei deduco che ha un senso della democrazia molto personale.

pilandi

Lun, 11/01/2021 - 19:47

@ondalunga se mi bannassero non ci entrerei più! E' a discrezione del fornitore del servizio.