Portogallo a valanga sulla Corea del Nord: 7-0 Ottavi a un passo, trema la Costa d'Avorio

Primo tempo equilibrato. Nella ripresa però dilagano i lusitani: sei gol in 45' per stroncare le ambizioni dei nordcoreani. E pensare che a Pyongyang si erano anche azzardati a trasmettere la partita in diretta. Figuraccia per il "Caro leader"

Portogallo a valanga sulla Corea del Nord: 7-0 
Ottavi a un passo, trema la Costa d'Avorio

Città del Capo - E pensare che il primo tempo era stato equilibrato. Sotto l'acquazzone la Corea del Nord aveva messo in difficoltà il Portogallo e sfiorato il vantaggio prima del gol di Raul Meireles al 28'. Nella ripresa, invece, diluviano i gol sui nordcoreani subissati dalle sei reti dei portoghesi con praticamente tutti i centrocampisti e gli attaccanti di Queiroz che si iscrivono sul tabellino. Nel mucchio gaudente anche Cristiano Ronaldo: il gol in Nazionale gli mancava dal febbraio 2009. CR7 segna quasi a tempo scaduto, portandosi avanti il pallone con la schiena per saltare il portiere, dopo aver preso una traversa. Non l'avrà presa benissimo il "Caro leader": per la prima volta aveva concesso la trasmissione della partita in diretta a Pyongyang dopo l'ottima prestazione contro il Brasile. Kim Jong Il si farà sentire con il ct e i calciatori: non si scoprono così davanti al mondo e, soprattutto, al proprio popolo le macerie del regime.

La tempesta dopo l'equilibrio Punge subito il Portogallo in avvio. Al 7' Carvalho in libera uscita colpisce il palo di testa. Poi stupisce la Corea del Nord. Schiaccia i lusitani nella loro metà campo, pressa altissimo e fa venire io brividi a Eduardo. Occasione più pericolosa al 18'. Hong Young-Jo dal lato corto dell'area fa partire un destro violento: il portiere potoghese respinge in tuffo e sulla respinta Pak Nam-Chol mette alto sopra la traversa. Ma è un fuoco di paglia. Al 28' il Portogallo segna la prima rete. Tiago pesca Raul Meireles in area con un tracciante rasoterra e il centrocampista batte Ri Myong-Guk. Ma la tempesta si scatena nella ripresa. All'8' Simao buca il portiere sotto le gambe. All'11' Hugo Almeida deposita in rete di testa raccogliendo l'assist da sinistra di Coentrao. Al 15' Cristiano Ronaldo deposita un pallone morbido per Tiago che arriva a rimorchio: è 4-0. Dopo una traversa di CR7, tocca a Liedson, appena entrato, il gol del pokerissimo: saetta sotto la traversa approfittando di un errore difensivo. Al 42' arriva il gol anche per Ronaldo. Supera Ri Myong-Guk in uscita, il rimpallo gli manda il pallone prima sulla schiena e sulla testa, poi l'attaccante del Real se la ritrova sul piede e appoggia in porta. All'ultimo minuto spazio per il 7-0 e la doppietta personale di Tiago: colpo di testa indisturbato in mezzo all'area.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti