Premi Il «Santa Chiara» a Gerry Scotti «Il signore della tv, garbato e mai banale»

Quest’anno la patrona della tv ha scelto Gerry Scotti come discepolo: è andato al conduttore, infatti, il premio Santa Chiara 2010. Il riconoscimento gli è stato consegnato giovedì sera al Pirellone, a Milano, dal presidente Marco Palmisano. Il tributo, che è assegnato ogni anno dall’omonima associazione intitolata alla patrona della televisione, è stato attribuito a Scotti, seguito da Antonella Clerici e Fabio Fazio. La precedente edizione era stata vinta da Mike Bongiorno, quasi a conferma del fatto che Scotti ne è considerato l’erede. «Gerry Scotti, con il suo stile semplice e garbato - si leggeva nella motivazione - entra da anni nelle famiglie degli italiani come uno di casa. Mai volgare, sempre sorridente e dalla battuta pronta, il presentatore è in grado di regalare momenti di allegria e di serenità che rendono il suo stile di intrattenimento leggero e mai banale». Il conduttore ha ringraziato: «Il valore di un premio sta nelle motivazioni di chi lo attribuisce ma è anche legato all’importanza di chi lo ha istituito, all’importanza di chi lo ha ricevuto nelle edizioni precedenti e all’importanza degli altri colleghi che sono stati votati». Durante la serata, nella sala gremita di giornalisti e di personaggi tv e della pubblicità, è stato mostrato un video che compendiava i trent’anni della carriera di Scotti: da Candid camera a Italia's Got Talent, passando per Passaparola e Chi vuol essere milionario. E c’è chi dice che stia testando un nuovo game show per il preserale...

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti