Il presidente nerazzurro «Mai ricevuti sms da Ibra Quello che ho letto sui giornali mi ha dato fastidio»

Il presidente dell’Inter Massimo Moratti ha negato di aver mai ricevuto da Zlatan Ibrahimovic numerosi sms con cui lo pressava affinché sbloccasse la trattativa per lasciarlo andare al Barcellona, minacciando in caso contrario di ribellarsi, come ricostruito dal quotidiano spagnolo La Vanguardia e ripreso dalla stampa italiana. «Non ho mai ricevuto sms da parte di Zlatan Ibrahimovic che riguardassero i suoi desideri professionali o la trattativa per il trasferimento al Barcellona» ha dichiarato il presidente Moratti che, secondo quanto riporta il sito del club nerazzurro, ha aggiunto: «Mi è dispiaciuto leggere certe cose sui quotidiani».
Secondo il giornale spagnolo La Vanguardia, Ibra avrebbe chiesto di essere ceduto inviando sms al patron dell’Inter contenenti anche minacce di ammutinamento in caso di mancato accordo con il Barça. Moratti ha precisato ulteriormente di non aver mai ricevuto sms «di alcun tono» da Ibra che, a suo giudizio, «ha sempre avuto un comportamento da professionista», né tantomeno pressioni nel corso della trattativa con il Barça.

Commenti

Spiacenti, i commenti sono temporaneamente disabilitati.