"Pxm-Progetti X Malpensa": primo premio a SmartCityMPX

Premiati i cinque finalisti del concorso promosso da Fondazione Italiana Accenture e Gruppo Sea, in collaborazione con Banca Prossima (Gruppo Intesa Sanpaolo) e con la partnership di Quaeryon e Startupbusiness. L'obiettivo è stato quello di "scatenare" il talento e la creatività su un progetto di impresa sociale, in grado di generare occupazione giovanile con la creazione di servizi alla persona e per la promozione del territorio. Al primo posto l'idea di realizzare una piattaforma web 2.0 che coinvolge persone con disabilità nella risoluzione di problemi quotidiani del territorio di Malpensa. E i progetti premiati diventano start up

"Pxm-Progetti X Malpensa": primo premio a SmartCityMPX

Decollano i progetti per Malpensa, progetti speciali, basati su un concorso di idee e sull'avvio di start up, cosa che in tempi di crisi rappresenta un messaggio positivo, di ottimismo. Sono stati infatti premiati i 5 finalisti del concorso “PXM–Progetti X Malpensa”, lanciato a maggio 2012 e promosso da Fondazione Italiana Accenture e Gruppo Sea, in collaborazione con Banca Prossima (Gruppo Intesa Sanpaolo) e con la partnership di Quaeryon e Startupbusiness, che hanno rivolto un occhio di riguardo al mondo del no profit. Al primo posto si è classificato SmartCityMXP, una piattaforma web 2.0 che coinvolge persone con disabilità nella risoluzione di problemi quotidiani del territorio di Malpensa. L'obiettivo del concorso è stato quello di "scatenare" il talento e la creatività su un progetto di impresa sociale, in grado di generare occupazione giovanile attraverso la creazione di servizi alla persona e per la promozione del territorio, localizzati nell’area di Malpensa e nella provincia di Varese.

Sono state ben 69 le idee postate nella piattaforma per l’innovazione sociale della Fondazione Italiana Accenture, ideaTRE60 (www.ideatre60.it) che sono state presentate da 13 organizzazioni no profit, 37 singoli e 19 team informali, per un totale di 84 persone che sono state esaminate da una giuria on line e da una seconda giuria, stavolta off line. Ecco i progetti premiati.

1° PREMIO (10.000 euro) – SmartCityMXP - Lombardia (autore: Francesco Calò, Somma Lombardo, Varese)

L’idea alla base del progetto è la creazione di una piattaforma web 2.0 che contribuisca al miglioramento delle relazioni non solo all’interno dell’aeroporto di Malpensa, ma anche tra quest’ultimo e le città vicine, impiegando persone con disabilità che possano trovare nella tecnologia un valido aiuto alle difficoltà quotidiane. Le persone disabili saranno Community Manager di SmartCityMXP e individueranno soluzioni ad alcuni problemi dei membri del social network. Per esempio, i passeggeri potranno vedere l’offerta commerciale dell’aeroporto ed essere guidati al gate, nonché essere avvisati del sopraggiunto momento dell’imbarco. Le compagnie aeree, invece, potranno, con un servizio “lost&found”, trovare il passeggero ritardatario. Inoltre, si potrebbero offrire alcuni servizi anche ai dipendenti. Il progetto prevede lo sviluppo di un’intranet su una piattaforma 2.0 e potrà mettere a disposizione, secondo le disponibilità, le competenze dei lavoratori aeroportuali in generale. Previsto un investimento tecnologico di 4 milioni d’euro, ammortizzato dall’accesso a pagamento alla piattaforma web 2.0, dalla vendita degli spazi pubblicitari e dalla prestazione di consulenza marketing nell’ambito dell’impiegabilità di persone disabili e della costruzione di nuove relazioni per una nuova percezione dell’aeroporto.

2° PREMIO (2.000 euro) – The Globe. Kids in motion - Lombardia (autore Giorgio Granella, Gavirate, Varese)

Il progetto strizza l’occhio alle famiglie e prevede la realizzazione, all’interno dell’aeroporto di Malpensa di un asilo nido aperto 12 ore al giorno per tutto l’anno e di uno spazio bimbi aperto invece h24, sempre 365 giorni l’anno per le famiglie dei viaggiatori.

3° PREMIO (2.000 euro) - Arte a KM zero: espiritu creativo vs Art business - fur einen lokalen Kultur & une Audience mondial - Lazio (autore Matteo Mancino, Roma)

La proposta fa perno sulla realizzazione di un "laboratorio in mostra" a pareti trasparenti all’interno dell’area Terminal 1 da destinare a rotazione, mensile o bimestrale, periodo nel quale gli artisti (con particolare riferimento alla pittura), residenti primo luogo nel varesino e comunque in Lombardia, proporrebbero, ad una committenza internazionale, il “sound” artistico del territorio regionale.ad artisti del varesino e della Lombardia in generale, dando così voce e spazio a livello internazionale alla cultura artistica locale.

4° PREMIO (2.000 euro) - Spesa al volo: risposta virtuale ad esigenze reali - Lombardia (autore: Cristina Pontiggia, Bergamo; membri del team: Arianna Brunello, Andrea Marino)

Questo progetto si focalizza sulla possibilità di fare acquisiti in aeroporto senza limiti di volume e peso, potendo poi recuperare lo shopping al rientro dal viaggio in loco o attraverso servizio di recapito domiciliare, gestendolo col proprio Smartphone o per mezzo dei chiostri digitali o ancora mediante l’interazione con vetrine virtuali. Un aiuto soprattutto per i frequent flyer alla ricerca di sempre più servizi efficienti, puntuali e sicuri, focalizzati sulle proprie esigenze e volti a far risparmiare tempo.

5° PREMIO (2.000 euro) - MINICLUB E BIBERONERIA "BARONE ROSSO" - Servizi per le famiglie con bambini – Veneto (autore: Associazione Stdi 0/6 Planet, Stefania Pompele, presidente, Lugagnano di Sona (Verona)

Il progetto prevede la realizzazione di spazi ad hoc per famiglie con bambini, sia in viaggio (clienti dell’aeroporto) sia del territorio e/o famiglie di dipendenti delle società aeroportuali.La biberoneria è un servizio rivolto prevalentemente alle famiglie con bambini piccoli (sotto i tre anni), che necessitano di spazi tranquilli e attrezzati dove poter allattare o somministrare le pappe. Il Miniclub propone programmi ludico-ricreativi per bambini di diverse fasce d’età, con un calendario giornaliero delle attività, eventualmente in tema con gli ambienti e la realtà dell’aeroporto. I

“Questo concorso ha rappresentato per Fondazione Italiana Accenture un modo attraverso cui ampliare i propri orizzonti su realtà attente al mondo del no profit come il Gruppo SEA”, ha dichiarato il presidente Diego Visconti, che ha aggiunto: “SmartCityMXP è un’idea ad elevato contenuto sociale e tecnologico che permette l’integrazione e l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità, oltre a fornire servizi di utilità ad un ampio bacino di utenti, quali lavoratori aeroportuali, passeggeri e abitanti dell’area di Malpensa. Il progetto risponda pienamente all’obiettivo del concorso di integrare positivamente l’aeroporto con il territorio circostante e trasformarlo da puro luogo di transito in spazio da vivere e fruire sia nella sua dimensione fisica che digitale”.

“Con questa iniziativa abbiamo voluto inviare un segnale al territorio – spiega Luciano Carbone, Chief corporate officer di Sea – in merito al fatto che l’aeroporto di Malpensa può rappresentare un’occasione di realizzazione professionale se lo si riesce a guardare con intraprendenza e spirito d’iniziativa. Allo stesso tempo abbiamo voluto manifestare la disponibilità di Sea a fare di Malpensa un laboratorio di innovazione sociale, prendendo in considerazione idee e proposte in grado di ampliare e impreziosire il bouquet di servizi offerti dall’aeroporto. In tal senso ci ha piacevolmente sorpreso scoprire che alcune delle idee presentate sono risultate molto simili a progetti su cui SEA sta già lavorando, a dimostrazione della qualità innovativa emersa attraverso questa call for ideas”.

Tutti i progetti presentati per il concorso PXM – Progetti X Malpensa sono visionabili al seguente link: http://www.ideatre60.it/pxm-progetti-malpensa

Commenti