Ranieri: «Per come stiamo ora firmerei per il quarto posto...»

La strigliata della Sensi ai giocatori dopo la brutta prova con il Livorno; l’operazione al menisco per Totti, che starà fuori per almeno un mese; la crisi realizzativa degli attaccanti giallorossi; un’infermeria tornata improvvisamente piena; la contestazione dei tifosi a Trigoria, sfociata in scritte offensive all’interno di Trigoria. Sono giorni difficili per la Roma, che stasera al «Friuli» contro un’Udinese arrabbiata per gli ultimi torti arbitrali tenterà il colpaccio.
La lunga assenza di Totti sarà pesante, Ranieri aveva ammesso domenica che senza il capitano la squadra ha le polveri bagnate. «Francesco l’ho incontrato, é più rilassato perchè quello che bisognava fare si è fatto, ma niente più alibi né per me né per i giocatori», dice il tecnico della Roma. Ranieri pensava a Menez come possibile vice Totti, ma ora anche il francese si è fermato per il riacutizzarsi della pubalgia. Dopo il ko di domenica, l’allenatore romano non è preoccupato: «Sapevo già che la stagione sarebbe stata tribolata e il lavoro me lo aspetto ancora più in salita. Ho preso la squadra in corsa, difficile plasmare una cosa non tua. Obiettivi? È logico che ora, in questa situazione, firmerei per il quarto posto...».
Stasera Ranieri dovrà fare a meno anche di Pizarro (guai alla schiena, ma c’é chi parla di malumori del giocatore legati al contratto in scadenza), Riise, Tonetto e Burdisso, che in allenamento ha riportato un problema al polpaccio sinistro. Il portiere Doni (convocato dal ct brasiliano Dunga insieme a Julio Baptista e Juan per le amichevoli di novembre) invece è partito con la squadra nonostante la contusione alla coscia, ma solo oggi si deciderà se sarà in campo.
Da ieri Gian Paolo Montali, ex ct dell’Italia di pallavolo, é il nuovo coordinatore dell’area sportiva. «Con una persona nuova c’é sempre qualche perplessità - dice riferendosi al rapporto con Conti e Pradè - ma a parlare per me saranno il campo e i risultati. L’organizzazione è tutto, vedrete che non avremo problemi quando saranno chiari i ruoli. La Roma è una sfida importante».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.