Riparte a Milano il Festival dell'Ambiente

Milano ospita la seconda edizione della rassegna internazionale promossa da Legambiente e L'Umana Dimora insieme a Camera di Commercio di Milano

Dopo il successo dello scorso anno, Milano ospita la seconda edizione del Festival Internazionale dell'Ambiente: "Energy for Life", da venerdì 25 a lunedì 28 settembre. Il Festival è promosso da Legambiente e L'Umana Dimora insieme a Camera di Commercio di Milano, Comune di Milano, Provincia di Milano, Regione Lombardia, Expo Milano 2015 e in collaborazione con Colomba e Expo Giusto. Anche durante l'ultimo giorno del Festival Internazionale dell'Ambiente i cittadini di Milano e della Lombardia avranno la possibilità di trascorrere ore all'insegna della natura con appuntamenti artistici e culturali. Questi gli eventi. Per «Boscoincittà» (ingresso libero - da venerdì 25 a lunedì 28 settembre), ritrovo a Cascina San Romano (Boscoincittà - via Novara 340). Visite guidate agli orti urbani, ai boschi e alle aree di natura del parco. Organizzato dal Centro per la Forestazione Urbana di Italia Nostra Milano Per «Visita al parco nord Milano: la centrale fotovoltaica da 40kw», ritrovo alla Cascina Centro Parco - via Clerici 150 Sesto San Giovannni. Visita guidata gratuita agli impianti di energia rinnovabile e alla centrale di pannelli fotovoltaici - in collaborazione con Associazione Tetide. Il Parco Nord di Milano unisce il verde e l'energia solare. E ancora, mostra fotografica "Feelings elements", di Sergey Yastrzhembskiy (da venerdì 25 a lunedì 28 settembre - ingresso libero). La mostra fotografica arrederà Corso Vittorio Emanuele II con emozionanti gigantografie di immagini aeree che descrivono i quattro elementi naturali acqua, aria, terra, fuoco. Sergey Yastrzhembskiy, fotografo di estrema sensibilità, si dedica alla fotografia da oltre vent'anni e i suoi generi preferiti sono il paesaggio urbano e l'architettura spaziando dall'intimo della "natura umana" alle suggestive - a molti sconosciute - visioni del nostro pianeta.
Una performance di musica e danza accompagnerà lo svelamento delle opere.