Il ritorno di Cicciolina: "Voglio tornare in politica e fare il sindaco di Monza"

La pornostar vuole tornare in politica: "Pensiamo a un partito degli onesti antimilitarista e per i diritti dei deboli. Andrei fra la gente, come al tempo dei Radicali, ad ascoltare i problemi"

Milano - Gran ritorno. A sessant'anni suonati Cicciolina torna sulla cresta dell'onda. Pochi giorni dopo aver avuto diritto alla discussa pensione da parlamentare da 3mila euro al mese la pornodiva ha deciso di scendere in campo ancora un volta. L’ex pornostar in un’intervista esclusiva a Oggi, rilancia quello che definisce il suo ’antico progettò. "Voglio diventare sindaco di Monza - ha detto -. La farei diventare una città eccitante! Ne ha tutte le potenzialità. Per esempio, se si trasformasse la Villa Reale in un lussuoso Casinò arriverebbero soldi a palate per il Comune". Ilona Staller, alle soglie dei 60 anni e del discusso percepimento di un vitalizio da 3 mila euro al mese per l’unica legislatura trascorsa in Parlamento, parla anche del partito che vuole fondare. "Pensiamo a un partito degli onesti - ha spiegato -: antimilitarista e per i diritti dei deboli. Andrei fra la gente, come al tempo dei Radicali, ad ascoltare i problemi".
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.