Roma, 16enne stuprata dopo festa di paese: in manette un romeno

Una studentessa  è stata violentata ad Arcinazzo Romano, in provincia di Roma. Poco dopo i carabinieri di Subiaco hanno arrestato un romeno di 18 anni, arrivato in Italia da qualche settimana

Roma, 16enne stuprata 
dopo festa di paese: 
in manette un romeno

Roma - Una studentessa di 16 anni è stata violentata ieri sera ad Arcinazzo Romano, un paese di montagna in provincia di Roma. Poco dopo i carabinieri di Subiaco hanno arrestato un romeno di 18 anni, arrivato in Italia da qualche settimana e assunto come guardiano notturno in una ditta di Arcinazzo. La studentessa, secondo quanto si è appreso, avrebbe conosciuto il romeno ieri sera nel corso di una festa paesana, con degustazioni di piatti tipici e vini del Lazio.

Arrestato il romeno
A notte inoltrata, dopo essere stata cercata da parenti e amici, la ragazza ha raccontato in lacrime di essere stata avvicinata dal giovane e poi di essere stata violentata. Immediata la denuncia ai carabinieri di Subiaco che dopo alcune ore, anche sulla base di un identikit tracciato dalla ragazza ed altre testimonianze, hanno trovato ed arrestato lo straniero. Il romeno è stato accusato di violenza sessuale nei confronti di una minore. La studentessa è stata medicata e poi dimessa dall’ospedale di Subiaco.

Il sindaco: "Sono sconvolto" Sconcerto e rabbia ad Arcinazzo Romano un piccolo e tranquillo paese dell’alta Valle Aniene, poco più di mille abitanti al confine tra le province di Roma e di Frosinone. "Sono sconvolto - ha detto il sindaco Sandro Biferi - sono stato fino all’una di notte alla festa e non ho saputo nulla. Oggi mi è stato comunicato tutto dai carabinieri. Siamo indignati, anche se la ragazza non è di Arcinazzo ma di un paese vicino. Non avrei mai immaginato una cosa del genere. Sono addolorato perchè tutti siamo genitori e fatti di questa gravità sono davvero inaccettabili".
.

Commenti