Roma, famiglia coltiva marijuana Il padre: "Mi serve contro il diabete"

Uno spinello contro il diabete, si è giustificato così un 50enne romano che coltivava marijuana sul terrazzo di casa

Roma, famiglia coltiva marijuana 
Il padre: "Mi serve contro il diabete"

Roma - Una "canna" contro il diabete. Era questa l'originale idea di un cinquantenne romano. "Mi occorre per curare il diabete che mi affligge". Ha detto così ai Carabinieri della Stazione Roma Villa Bonelli l'uomo, che insieme alla sua famiglia composta dalla moglie casalinga di 47 anni, un figlio di 31 e una figlia di 25, entrambi studenti, coltivavano marijuana.

Piante in bella vista A convincere i militari a bussare alla loro porta, in via Oderisi da Gubbio, sono state alcune piante sistemate sul balcone della casa, sempre coperte da un telo di colore verde. I carabinieri hanno fatto irruzione nell’appartamento della famiglia sorprendendo tutti i componenti mentre preparavano e pesavano le dosi di marijuana e di hashish.

Produzione e detenzione sostanze illecite La perquisizione domiciliare ha permesso ai militari di trovare 2 kg di marijuana, 27 piante di canapa indiana alte 2 metri, una ventina di semi, alcune dosi di hashish, il materiale utilizzato per confezionare le singole dosi e 350 euro in contanti. L’accusa per tutti è di produzione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Commenti

Grazie per il tuo commento